domenica 31 gennaio 2010

In arrivo un'ondata di gelo su tutta Italia Temperature sotto lo zero e molta neve


La morsa del freddo stringe il Paese con la colonnina di mercurio
che sulle Alpi scenderà sotto fino a 20°. L'appello della Società Autostrade


ROMA
- Gran freddo in arrivo in Alto Adige, con temperature che precipiteranno anche di 10°, dopo le piogge di questi ultimi giorni. Un'ondata di gelo che pian piano coinvolgerà tutto lo Stivale. Masse d'aria più fredda hanno raggiunto l'arco alpino spinte da correnti settentrionali. Inizialmente le temperature scenderanno solo in montagna e nelle valli spirerà ancora il föhn. Nevica sulla Sila, mentre a duemila metri le massime saranno di -13 gradi e 3mila metri scenderanno anche sotto i -20 gradi. Stamani alle 7 la temperatura registrata è stata di due gradi a Bolzano, -6 a Vipiteno e Brunico, -1 a Bressanone, 0 gradi a Merano e -3 a Silandro.

...

Fonte

Torino, 15 anni, ucciso per una sigaretta Altro giovane pestato e ridotto in fin di vita

TORINO - Un ragazzo di 15 anni ucciso a coltellate per la strada dopo una lite tra giovani romeni. Un altro giovane italiano, vent'anni, in fin di vita all'ospedale per i pugni e i calci ricevuti da un amico diciannovenne per gelosia. Torino ha vissuto 24 ore di violenza tra giovanissimi. Ambienti diversi, situazioni differenti ma sempre, in primo piano, l'incredibile facilità con la quale, un diverbio, una discussione, una rivalità in amore, fanno uscire dalle tasche le "lame", o fanno partire il pestaggio con risultati tragici.

...

Fonte

sabato 30 gennaio 2010

Societa' Alcoa plaude a proposte governo

Multinazionale risponderà privatamente a lettera del premier

(ANSA) - NEW YORK, 29 gen - Alcoa rispondera' privatamente alla lettera ricevuta dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. La societa' reputa 'costruttive' le proposte del governo italiano. Alcoa comprende le 'preoccupazioni dei dipendenti e della comunita'' coinvolte in Italia e si dice 'preoccupata' a sua volta. Ma - ha detto un portavoce di Alcoa - 'non siamo noi ad aver voluto questo, e' il risultato di una decisione europea'.

...

Fonte

Fiat, riprende il dialogo, sette ipotesi per Termini Imerese

Scajola: presto diremo se incentivi nel 2010

"Con l'incontro di oggi, abbiamo riannodato le fila per una collaborazione tra Governo, Fiat e parti sociali". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, al termine del tavolo sulla Fiat.

...

Fonte

venerdì 29 gennaio 2010

Disoccupazione record a dicembre: +8,5%. Oltre 2 milioni senza lavoro in Italia

Roma - (Adnkronos/Ign) - E' il dato peggiore da gennaio 2004, inizio delle serie storiche. Il tasso di occupazione è pari al 57,1 per cento: invariato rispetto a novembre e inferiore di 1,1 punti rispetto a dicembre 2008. Lo rileva l'Istat

Fonte

MALTEMPO: IN ARRIVO NEVICATE, TEMPORALI E VENTI FORTI

L'Italia sara' raggiunta nelle prossime ore da correnti di aria fredda di origine artica. Gia' domani un nucleo perturbato portera' condizioni di tempo instabile, con nevicate anche a quote basse e venti forti di maestrale.

Fonte

L'INVERNO affila i coltelli, prepariamoci al FREDDO e al maltempo, qualcuno anche alla NEVE

Smog: domenica stop al traffico a Milano

In Lombardia Pm10 alle stelle, maglia nera a Brescia

MILANO - Davanti all'emergenza smog Milano decide di spegnere il motore. Almeno per un giorno. Il sindaco Letizia Moratti ha decretato per domenica il blocco del traffico in tutta la città: dalle 10 alle 18 potranno circolare solo le auto ecologiche (elettriche, a metano o a gpl) e quelle di servizio per medici, infermieri e sacerdoti.

...

Fonte

giovedì 28 gennaio 2010

Liegi, esplosione in un palazzo Almeno nove le vittime

L'incidente sarebbe avvenuto, all'alba, probabilmente a causa di una fuga di gas
I soccorritori continuano le ricerche delle vittime, estratto vivo un tredicenne

Liegi, esplosione in un palazzo Almeno nove le vittime

ROMA - Sono almeno 9 le vittime di un'esplosione avvenuta in un palazzo a Liegi, nell'est del belgio. L'incidente sarebbe avvenuto a causa di una fuga di gas. I soccorritori continuano le ricerche delle vittime, poiché ancora risultano diversi dispersi. Il bilancio dei feriti, secondo il quotidiano Le Soir online che cita una portavoce del ministero dell'Interno, Margaux Donckier, sarebbe salito a 21, di cui due gravi.

Nel primo pomeriggio di ieri i pompieri erano riusciti a estrarre dalle macerie del palazzo di sei piani un'adolescente di 13 anni praticamente indenne. Successivamente sono stati trovati alcuni corpi senza vita. Nel tardo pomeriggio le ricerche hanno dovuto essere sospese a causa del rischio di nuovi crolli, in particolare di un edificio vicino a quello colpito dalla fuga di gas.

A causa della violenza dell'esplosione sono andati in frantumi i vetri degli edifici in un'area di 100 metri, danneggiando le auto e gli arredi urbani nel quartiere storico di Liegi.


Fonte

Giornata della memoria Israele, Iran e' pericolo

Khamenei evoca distruzione regime sionista

L'Iran costituisce un pericolo per il mondo intero: ne è convinto il presidente israeliano Shimon Peres, che ha duramente criticato a Berlino il governo di Teheran nel corso del suo intervento al Bundestag in occasione della Giornata della Memoria. Peres ha esortato la comunità internazionale ad agire contro l'Iran ed ha sottolineato che Israele respinge "un regime fanatico che disprezza la Carta delle Nazioni Unite".

Un regime che possiede impianti atomici e armi nucleari, con le quali terrorizza il proprio Paese e altre nazioni, ha proseguito, "costituisce un pericolo per il mondo" intero. I milioni di ebrei uccisi dai nazisti devono servire da insegnamento, ha commentato il presidente israeliano: "Mai più si potranno ignorare dittatori assetati di sangue che si nascondono dietro maschere demagogiche e pronunciano slogan omicidi".

...

Fonte

mercoledì 27 gennaio 2010

Shoah, Napolitano: 'non si ripeta mai piu''

Fini: e' un dovere ricordare l'orrore

MILANO - Cio' che e' stato non si ripeta mai piu'. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, parla in occasione della Giornata della Memoria, che commemora le vittime dell'Olocausto. Napolitano si e' rivolto a Lorenza Mazzetti, autrice di 'Album di famiglia, diario di una bambina sotto il fascismo', una mostra, un libro, un film da visionare a Roma, presso il Complesso Monumentale di San Michele a Ripa. Il Capo dello Stato ha espresso 'vivo apprezzamento' per la 'toccante testimonianza della tragedia affrontata e per il costante e forte impegno a trasmettere la memoria di quei drammatici eventi alle nuove generazioni, affinche' cio' che e' stato non abbia mai piu' a ripetersi'.

...

Fonte

martedì 26 gennaio 2010

Pd, sindaco di Bologna Delbono ha deciso di dimettersi

'Ho fatto la cosa giusta, torno all'università'

Pd, sindaco di Bologna Delbono ha deciso di dimettersi

di Michela Suglia

BOLOGNA - Se ne va dopo sette mesi alla vigilia della discussione del suo primo bilancio sapendo di aver fatto una "leggerezza" ("avvicinare vita personale e amministrativa"), ma con la convinzione di essere innocente e di star facendo "la cosa giusta, per quanto faticosa" dato che "Bologna per me viene prima di tutto". Il crollo di Flavio Delbono, da giugno al timone della città che fu di Cofferati e ora dimissionario perché indagato per peculato, abuso di ufficio e truffa aggravata, è diventato realtà nel pomeriggio in consiglio comunale. A farlo cadere l'inchiesta nata dalle accuse della sua ex compagna e segretaria Cinzia Cracchi, anche lei indagata per peculato e abuso d'ufficio.

...

Fonte

lunedì 25 gennaio 2010

Ragazzo accoltella padre durante litigio

L'adolescente e' stato arrestato

(ANSA) - TORINO, 24 GEN - C'e' un litigio per banali motivi di gioco tra padre e figlio all'origine dell'accoltellamento avvenuto nella loro casa a Torino.

Il ragazzo ha accoltellato il padre che lo 'stressava' durante una partita di calcio che stavano giocando insieme. Quando l'uomo ha staccato la spina di corrente della console, il giovane si e' alzato, ha preso il coltello in cucina e ha colpito il padre alla gola. L'uomo e' stato operato ma non e' in pericolo di vita. Il ragazzo e' stato arrestato.

...

Fonte

Da consumatori italiani di droga 4mila euro al mese

Lo afferma uno studio dell'European Centre for Social Welfare Policy and Research

ROMA - I consumatori abituali di droga italiani sono quelli che spendono di più in Europa, e tra i vari 'menu' sono primi per cocaina e hashish. Sono alcuni dei risultati di uno studio effettuato su campioni in sei città del vecchio continente tra cui Torino da Irmgard Eisenbach-Stangl, una ricercatrice dell'European Centre for Social Welfare Policy and Research.

...

Fonte

sabato 23 gennaio 2010

Mediatrade, chiuse indagini

Verso richiesta rinvio a giudizio per Berlusconi

MILANO - La Procura di Milano ha chiuso l'inchiesta Mediatrade-Rti nella quale, tra gli indagati figurano Silvio Berlusconi e altre persone, in tutto una decina. Il pm Fabio De Pasquale, tramite la Gdf, ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini. L'inchiesta e' nata da uno stralcio di quella principale Mediaset e riguarda presunte irregolarita' nella compravendita di diritti televisivi per creare, secondo l'accusa, fondi neri. La chiusura di questo filone di indagine era attesa da tempo.

Fonte

venerdì 22 gennaio 2010

L'Onu: stop alla ricerca dei superstiti Unicef: 15 bimbi scomparsi dagli ospedali

Ma una donna di 69 anni è stata estratta ancora viva. Piano per campi tende prima della ricostruzione

MILANO - C'è ancora molta paura ad Haiti. Ma da oggi non si scava più per cercare eventuali superstiti. Eppure proprio nel giorno dell'annuncio è arrivata una notizia che riapre le speranze: un'anziana di 69 anni è stata miracolosamente estratta viva da sotto le macerie a Port-au-Prince, secondo quanto riporta Sky News International. La donna, in «pessime condizioni» come ha riferito un medico locale «potrebbe comunque non sopravvivere». «Faremo di tutto per salvarla» ha affermato il dottore. La donna, che ha sopravvissuto sotto le rovine per 10 giorni senza acqua nè cibo, è stata ricoverata all'ospedale generale di Haiti.

Fonte

Pompieri: fuori pericolo i feriti gravi

Non rischia la vita la donna ricoverata all'ospedale Vannini

21 gennaio, 20:02


Pompieri: fuori pericolo i feriti gravi (ANSA) - ROMA, 21 GEN - Sono fuori pericolo i due feriti piu' gravi dell'accoltellamento avvenuto questa mattina nella scuola dei vigili del fuoco di Roma. Ad affermarlo e' Domenico De Bartolomeo, comandante della Scuola di formazione di base. Non rischia la vita la donna ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Vannini, dove e' stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Cinque gli accoltellati, 4 gli investiti dall'auto guidato da Mancini, piu' una donna colta da un attacco di panico.

Fonte

giovedì 21 gennaio 2010

La laurea è finta: prepara la festa e si uccide

Ruben era andato a comprare l’abito buono per la festa di laurea assieme alla nonna Irma, qualche giorno fa. E davanti a quel giovanotto vestito di tutto punto, Irma Bottino si era sentita la nonna più felice della terra: perché fra poco avrebbe potuto dire di averlo tirato su davvero bene, quel nipote ospitato nella sua casa del quartiere genovese di Pegli negli anni dell’università. Perché è con lei, al civico 4 di via della Maona, che Ruben Begnamino, 27 anni, di Cuneo, ha vissuto sino a ieri mattina: quando avrebbe dovuto discutere la tesi di laurea in Architettura, come aveva raccontato a tutti, mentre si è tolto la vita gettandosi dal balcone di casa, come aveva raccontato solo a se stesso.

Sino al giorno prima preparava la festa per un titolo che non sarebbe mai arrivato: da quando si era iscritto, aveva dato 5 esami su 40, fingendo però di essere alle porte della pergamena.

Fonte

Uccide dirigente del Comune poi fugge a casa e si spara

Una funzionaria del Comune di Montecatini Terme è stata uccisa nel pomeriggio da un uomo che le ha sparato con una pistola alla testa all'interno del municipio. L'assassino è poi fuggito. Dopo una breve ricerca l'uomo è stato trovato senza vita in casa: si è suicidato con la stessa arma.

Un colpo di pistola alla fronte. Poi la fuga a casa, braccato dalle forze dell'ordine. Quando dalle finestre ha visto arrivare le volanti, ha puntato l'arma contro di sé e ha fatto fuoco. Un drammatico omicidio nella sede del Comune di Montecatini

...

Fonte

Agguato in una cava del novarese, ucciso noto imprenditore

A trovare il corpo senza vita e' stato il padre della vittima

NOVARA - Agguato mortale questa sera a Romentino, nel novarese. Un imprenditore di 35 anni, Ettore Marcoli, è stato ucciso da un proiettile al petto mentre si trovava nel suo ufficio. A trovarlo è stato il padre Ezio, che insieme a un dipendente era al lavoro nella palazzina di fronte. L'uomo ha sentito il colpo di pistola e si è precipitato in cortile, dove ha visto un'auto di grossa cilindrata scomparire nel buio. La tragedia intorno alle 19.

...

Fonte

mercoledì 20 gennaio 2010

Senato, via libera al processo-breve Berlusconi: "Ma è sempre troppo lungo"

Palazzo Madama approva il ddl ((163 sì, 130 no, 2 astenuti). Ora tocca alla Camera
Bagarre in Aula. Bersani: "E' la cosa peggiore che il governo poteva fare". No dell'Ugl

Il presidente del Consiglio: "Non vado ai miei processi, troverei un plotone d'esecuzione"
Il comitato intermagistrature: "Conseguenze devastanti per l'intero sistema italiano"

ROMA - Nessuna sorpresa a palazzo Madama. Finisce con il Senato che approva il ddl sul processo breve. Tra le proteste delle opposizioni e l'esultanza della maggioranza. Il ddl, fortemente voluto dal premier, passa (163 sì, 130 no, 2 astenuti) e va alla Camera. I cinque articoli sono stati modificati con il maxiemendamento del relatore Giuseppe Valentino del Pdl che ha allungato la durata massima di alcuni gradi di giudizio, superati i quali scatta l'estinzione. E alle proteste dell'opposizione replica Silvio Berlusconi: "Siete intellettualmente disonesti, non c'è nulla di incostituzionale". E aggiunge: "I miei processi? I legali mi sconsigliano di presentarmi, troverei un plotone d'esecuzione". Nonostante il via libera il Cavaliere non è contento: "'Il mio parere è negativo perchè i tempi, quelli introdotti con questa nuova legge, non sono ragionevoli. Dieci o più anni... vorrei fossero più brevi". E a poche ore dalle celebrazioni dedicate a Bettino Craxi nel decennale della sua scomparsa, dice: "Era un mio amico. Tutti hanno detto quello che lui ha portato nella politica italiana e credo che sia da annoverare tra i protagonisti della nostra storia repubblicana".

Fonte

Haiti, cinque italiani mancano all'appello.

Roma, 19 gen. (Adnkronos) - Sono scese a cinque le segnalazioni di italiani apparentemente ad Haiti, segnalazioni ancora in attesa di riscontro. Lo rende noto la Farnesina, secondo cui di queste cinque almeno due risultano così indeterminate da far sperare che riguardino persone non effettivamente presenti sull'isola. Il quadro aggiornato della situazione dei nostri connazionali coinvolti nel sisma di una settimana fa è di due decessi - dopo Gigliola Martino è infatti morto il funzionario dell'Onu Guido Galli - cui si aggiungono due persone per le quali purtroppo esistono fondati motivi di preoccupazione.

...

Fonte

Puglia, Nocs liberano ragazzina

E' rimasta per alcune ore in ostaggio di un uomo con problemi psichici


Puglia, Nocs liberano ragazzina

di Beppe Desiderato

LUCERA (FOGGIA) - Tre anni fa aveva chiesto di parlare con Carlo Azeglio Ciampi, Piero Fassino e Alessandra Mussolini per liberare la donna incinta di tre mesi che teneva in ostaggio. Oggi ha invocato la presenza solo della parlamentare per liberare la ragazzina di 14 anni che aveva sequestrato in un altro negozio di Lucera, avendo come arma sempre un coltello. Il 6 maggio 2007 era stato neutralizzato da un poliziotto e un carabiniere; aveva poi scontato in carcere uno dei tre anni che gli erano stati inflitti e da due mesi era in libertà. Stasera sono stati i reparti speciali della polizia, i Nocs, ad approfittare di un momento di stanchezza e a porre fine al sequestro-bis conclusosi senza spargimento di sangue.

...

Fonte

martedì 19 gennaio 2010

Scomparsa Sonia Marra, un arresto

(ANSA) - PERUGIA, 18 GEN - Un giovane e' stato arrestato dai carabinieri di Perugia nelle indagini sulla scomparsa della studentessa pugliese Sonia Marra nel 2006. Omicidio volontario, occultamento di cadavere e furto del telefono cellulare della vittima: sono le accuse alla base dell'arresto di Umberto Bindella, impiegato trentunenne incensurato, accusato della scomparsa che si e' sempre proclamato completamente estraneo. Secondo gli investigatori avrebbe avuto in passato una relazione sentimentale con la Marra.

Fonte

lunedì 18 gennaio 2010

Processo Mediaset, il premier chiede tempo no dei giudici al rinvio per valutare l'abbreviato

MILANO - Udienza, oggi a Milano, per uno dei processi che coinvolgono Silvio Berlusconi: quello sui diritti televisivi di Mediaset. Il premier, con una lettera, ha spiegato che i suoi impegni gli impedivano di presenziare in aula. Ma la mossa più importante è quella fatta da uno dei suoi difensori, Niccolò Ghedini: il legale ha chiesto di riaprire i termini per valutare l'eventualità di ricorso al rito abbreviato. Anche a dibattimento iniziato, come nel caso in questione. Dopo una breve camera di consiglio i giudici della prima sezione penale hanno respinto la richiesta.

...

Fonte

Haiti, ancora estratti vivi dalle macerie il governo proclama lo stato d'emergenza

Sono finora almeno settantamila i corpi seppelliti dopo il terremoto che ha sconvolto Haiti. Confermata la seconda vittima italiana, si tratta di Guido Galli, funzionario dell'Onu. Ma a una settimana dal sisma ci sono persone ancora in vita sotto i resti dei crolli: tre sopravvissuti sono stati estratti dalle rovine di Port-au-Prince. Le autorità Usa che gestiscono l'aeroporto: seicento i voli finora arrivati o partiti, lo scalo è congestionato. Scendono a tre i nostri connazionali di cui non si hanno notizie. Nel pomeriggio un terremoto di magnitudo 6 della scala Richter è stato registrato in Guatemala, sulla costa del Pacifico al confine con El Salvador

...

Fonte

Brunetta, legge contro bamboccioni


Ministro ipotizza, figli obbligati ad uscire di casa a 18 anni

(ANSA) - ROMA,17 GEN - Il ministro Brunetta lancia una proposta: una legge che 'obblighi i figli ad uscire di casa a 18 anni'. Il ministro, commentando poi la condanna di un padre costretto a pagare gli alimenti ad una figlia trentaduenne fuori corso all'universita', ricorda: anch'io sono stato un 'bamboccione'. Brunetta parla anche di fisco: 'Se il Pil del 2010 restera', come previsto su livelli attorno all'1%, - dice - non e' possibile una riduzione fiscale

...

Fonte

domenica 17 gennaio 2010

Morte assurda per un bastoncino da sci

«Amava la montagna ma ne aveva rispetto». Chi con Gian Giacomo Serra Cervetti, chirurgo plastico del San Martino, per anni ha vissuto fianco a fianco, il bisturi in mano o, nel tempo libero, gli sci ai piedi, non riesce a darsi pace: «Non era uno spavaldo sulla neve», dice uno dei suoi colleghi e amici più cari.

Al cospetto della sua cima preferita, il Cervino, nella terra dove da tempo aveva preso una seconda casa, il medico genovese ieri ha trovato la morte nel modo più beffardo, dopo essere inciampato a un passo dallo strapiombo per recuperare uno dei due bastoncini che gli era caduto all’arrivo in funivia. Ed essere finito giù, nel vuoto di un salto di oltre ottanta metri, fino a schiantarsi senza possibilità di scampo sulle rocce e il ghiaccio.

È accaduto in Val d’Aosta, a Plateau Rosa, a 3.500 metri sul livello del mare, ieri pomeriggio poco dopo le 12,30. Visibilità perfetta, temperatura sotto zero, rigida ma non troppo (-5 gradi centigradi, secondo i siti dell’azienda di accoglienza turistica), clima ideale per scatenarsi su uno dei ghiacciai più amati dagli appassionati dello sci, incastonato sulle Alpi Pennine al confine tra Italia e Svizzera.

Fonte

Muore in discoteca,balli continuano

Titolare del locale veneto, con stop musica rischio calca

(ANSA) - ROVIGO, 16 GEN - Una 29enne rodigina e' morta nelle prime ore di stamani dopo essere stata colta da malore in una discoteca ad Arqua' Polesine.

La donna, che aveva una malformazione cardiaca, ha avuto un malore mentre parlava con gli amici al bar. Soccorsa, e' stata stesa su un divano in attesa dell'ambulanza. Alle forti perplessita' degli amici perche' la musica non e' stata fermata il titolare del locale ha risposto che sarebbe stato pericoloso incentrare l'attenzione di tutti sull'accaduto.


Fonte

sabato 16 gennaio 2010

Virus influenza A/H1N1, l’Italia vende i vaccini invenduti

La Francia e la Germania hanno già iniziato a riverdere i vaccini anti-influenza A in eccesso. I governi stanno cercando di “piazzare” le loro scorte ai paesi dell’Est. Altri governi, invece, sono orientati, come suggerisce l’Organizzazione mondiale della Sanità, a offrire i medicianali alle comunità del Terzo Mondo. L’Italia preferisce aspettare prima di prendere una decisione. Anche perché, come fanno sapere dal ministero della Salute, i nostri magazzini sono molto più vuoti di quelli francesi e tedeschi. Per il momento, dunque, resta tutto da noi.

Per due motivi, spiega Fabrizio Oleari, direttore generale Prevenzione e sanità del ministero della Salute: «La quantità delle dosi acquistate, cioè 24 milioni, non è in eccedenza e la campagna vaccinale è ancora in corso». Che vuol dire aspettare a prendere una decisione fino alla fine di febbraio quando saranno finite le immunizzazioni. L’Italia, comunque, sta per consegnare 2.400.000 dosi di vaccino all’Oms da devolvere a Paesi in via di sviluppo. Si tratta di accordi già previsti.

...

Fonte

venerdì 15 gennaio 2010

Crisi, il pessimismo di Bankitalia "Ripresa debole, prospettive incerte"

Secondo le previsioni del bollettino economico il Pil aumenterà dello 0,7% quest'anno
e dell'1% nel 2011 (per l'anno prossimo il governo prevede invece un +2%)

Ricalcolato il tasso di disoccupazione del secondo trimestre 2009Ma Sacconi attacca duramente: "I metodi di calcolo sono scorretti"


ROMA - L'Italia sta uscendo dalla recessione ma la ripresa dell'economia nel prossimo biennio sarà debole, con una forte incertezza legata all'andamento della domanda mondiale e alla debolezza del mercato del lavoro. Lo sostiene la Banca d'Italia nel bollettino economico, secondo cui il Pil - dopo un drastico calo del 4,8% l'anno scorso - aumenterà dello 0,7% quest'anno e accelererà all'1% nel 2011. Previsioni che per il 2010 sono in linea con quelle indicate dal governo a settembre (+0,7%), mentre per il prossimo anno sono più pessimistiche rispetto alle stime dell'esecutivo (+2%). Previsioni che non piacciono al ministro del Welfare Maurizio Sacconi, che attacca duramente via Nazionale.

Il debito. Gli esperti di Bankitalia mettono l'accento sull'esplosione del debito. Nel 2009 l'indebitamento della pubblica amministrazione dovrebbe salire al 5,3% del Pil dal 2,7% dell'anno precedente. Il debito dovrebbe aumentare "di circa dieci punti" attestandosi al 115,1%.

...

Fonte

Haiti, arrivano gli aiuti. Ansia per 100 italiani

Presidente Preval: 7 mila già in fossa comune

(di Marco Brancaccia)

Manca tutto ad Haiti, tranne i cadaveri. A tre giorni dal devastante terremoto che ha colpito l'isola caraibica radendo al suolo la capitale Port-au-Prince, i primi soccorritori si sono trovati di fronte solo scene di morte, devastazione e saccheggi, mentre mancano ancora all'appello un centinaio di italiani e si teme per la sorte di almeno due di loro. ''La situazione e' anche peggio di quanto mostrano le tv. Mancano acqua potabile e cibo, le vittime sono ammassate in strada'', ha detto l'ambasciatore di Haiti a Roma, Geri Benoit, in un'intervista all'ANSA. Parole profetiche le sue: gli aiuti cominciano ad arrivare ma la gente e' esasperata e alcuni scelgono la piu' macabra delle proteste: secondo un fotografo del settimanale americano Time, per le vie di Port-au-Prince sono stati eretti blocchi stradali utilizzando le macerie e i cadaveri che ancora aspettano una sepoltura. Ieri il presidente haitiano, Rene' Preval, ha reso comunque noto che 7 mila corpi sono stati interrati in una fossa comune. La Croce rossa haitiana stima in circa 50 mila i morti, mentre i feriti ed i senzatetto sarebbero addirittura tre milioni su una popolazione di poco piu' di nove.

...

Fonte

giovedì 14 gennaio 2010

Terremoto ad Haiti, gli aiuti

Aperte sottoscrizioni e servizi sms

Il terribile sisma che ha quasi distrutto l'isola di Haiti ha messo in moto la macchina degli aiuti. Per chiunque volesse dare un contributo economico sono molte le possibilità. Tra i primi si segnala la sottoscrizione aperta dalla onlus Mediafriends che attraverso un sms da qualsiasi operatore al numero 48541 è possibile donare 2 euro per la popolazione in difficoltà.

Un sms anche per la Croce Rossa
Per donare 2 euro alla Croce Rossa Italiana "Pro Emergenza Haiti" basta inviare un sms da numero 'Wind' e '3' al 48540. Il numero sara' attivo fino al 27 gennaio. I fondi saranno utilizzati per sostenere l'impegno umanitario della Croce Rossa Italiana sul territorio di Haiti, colpito dal terremoto.

Milano, comune e curia aprono un conto corrente
L'arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, e il sindaco di Milano Letizia Moratti, hanno unito le loro voci davanti alla tragedia del terremoto di Haiti per un appello comune per portare un aiuto a una delle popolazioni più povere del Pianeta ora colpite dal cataclisma. Sia il Comune sia la Curia hanno già versato 100mila euro, ciascuno: la diocesi nel conto corrente della Caritas Ambrosiana (IT16P0351201602000000000578), Palazzo Marino nel conto speciale Milano per Haiti, acceso presso Banca Intesa (IT94L0306901783100000000069).

Fonte

Trovata morta bimba di tre anni. Vettura travolta da fiume in piena

Sardegna, la piccola viaggiava in auto con la madre, trentenne, che è ora ricoverata sotto choc in ospedale

CAGLIARI - E' stata trovata morta nel fiume che è esondato nel Sulcis la bambina di tre anni dispersa da stamane a causa del maltempo.La bimba, Anna Leone, di tre anni, è stata trovata vicino ad un canneto, a circa 600 metri dal ponte sulla strada per Calasetta (Carbonia Iglesias) che è crollato sotto la spinta delle acque del Rio Murta. La piccola viaggiava in auto con la madre, Agata Fois, trentenne, che è ora ricoverata sotto choc in ospedale. La donna è riuscita a salvarsi nonostante la vettura sia stata travolta dal fiume.

Fonte

mercoledì 13 gennaio 2010

Sisma catastrofico ad Haiti: è strage

Scossa di magnitudo 7 sulla capitale Port-au-Prince: centinaia le vittime.
Già partita la macchina dei soccorsi. Farnesina verifica presenza di italiani
ROMA
Impossibile al momento valutare l’esatta portata del sisma che ieri sera, le 16.53 ora locale, quasi le 23 in Italia, ha colpito l’isola di Haiti e in particolare la capitale, Port-au-Prince. Si teme che i morti siano centinaia, il centro città è stato completamente distrutto, crollati numerosi edifici pubblici e anche la sede della missione delle Nazioni unite sull’isola.

...

Fonte

Tragedia a Tortona, morti due operai



Stavano bonificando la cisterna
di un ex distributore di gas
ALESSANDRIA
Tragedia sul lavoro oggi in un distributore di carburanti in disuso nell’alessandrino, sulla statale Lomellina che collega Sale a Tortona, dove sono morti, a causa di un flusso improvviso di gas, due operai impegnati in un’opera di bonifica. Le vittime sono due dipendenti di una ditta di Fidenza: Bruno Montixi, 41 anni, originario di Cagliari, e Ruddi Cariolato, di 46, di Fidenza. Entrambi sono domiciliati nella cittadina emiliana.

...

Fonte

martedì 12 gennaio 2010

Forti scosse di terremoto nelle Marche Tanta paura tra la popolazione, nessun danno

ANCONA - La terra ha tremato ancora nelle Marche. Tra le 9:07 e le 15:04 la popolazione ha avvertito distintamente almeno quattro scosse di intensità compresa tra 2.5 e 4.1 gradi della scala Richter. La più forte, alle 14:35, è stata percepita anche all'Aquila e nei centri abitati circostanti. Fortunatamente non ci sono stati danni, ma la paura fra la popolazione è stata tanta.

Alle 9:07 si è verificata la scossa di magnitudo 2.9. La seguente, alle 9:25 ha avuto un'intensità di 4.0 gradi Richter. Poi quella delle 14:35, di 4.1 gradi, e un'altra ancora alle 15:04, di 2.5 gradi. L'epicentro è sempre lo stesso, a cavallo fra le province di Macerata e Fermo, nei comuni di Sant'Angelo in Pontano, Loro Piceno (Macerata), Montappone e Falerone (Fermo). Ad Ascoli la popolazione è stata investita da un forte boato.

Dopo la lunga scia di piccoli eventi sismici che investirono il sud delle Marche a seguito della grande scossa del 6 aprile che distrusse L'Aquila, sembrava che nella zona la situazione fosse tornata ad una certa normalità. Ma le scosse degli ultimi giorni stanno facendo tornare la preoccupazione soprattutto ai genitori che hanno molti bambini nelle scuole della provincia di Ascoli.

Fonte

La Saab è in liquidazione Sindacati: 'GM irresponsabile'

La Saab è stata messa ufficialmente in liquidazione. Lo ha annunciato il leader del principale sindacato svedese If Metall, Stefan Loefven. "Oggi - ha spiegato - il board di Saab automobile ha deciso la liquidazione della società. Gm sta adottando ulteriori misure volte alla sua chiusurà". Il sindacato ha rinnovato le critiche all'operato della controllante americana che ha annunciato la chiusura della società confermando contemporaneamente di aver ricevuto diverse offerte d'acquisto.
"E' irresponsabile che gm, in quanto proprietaria, vada in due direzioni opposte: da una parte cercando la vendita e dall'altra chiudendo la società" ha detto Loefven.

...

Fonte

Delitto di Savona, confessa il tabaccaio di Borghetto Santo Spirito: "L'ho uccisa io"

Savona - (Adnkronos) - Il 34 enne fermato dai Carabinieri durante l'interrogatorio di garanzia in carcere ha ammesso l'omicidio di Francesca Bova trovata in uno scantinato con il cranio fracassato: ''Mi minacciava per avere i soldi per i videopoker''

Fonte

lunedì 11 gennaio 2010

Continua la maledizione dei Noir Désir, s'impicca l'ex moglie di Bertrand Cantat

Il musicista è stato interrogato dalle autorità francesi, ma sembra sia estraneo ai fatti


Il cantante dei Noir Désir, Bertrand Cantat
Il cantante dei Noir Désir, Bertrand Cantat

ultimo aggiornamento: 11 gennaio, ore 19:35

Bordeaux - (Adnkronos) - La 42enne, Kristina Rady aveva sostenuto il cantante anche dopo l'omicido della sua nuova compagna Marie Trintignant per cui era stato condannato a otto anni di prigione. Dall'ottobre 2007 il leader del gruppo è uscito dal carcere

...

Fonte

Pioggia, il 2009 tra gli anni record

Per avere un’idea di quanto abbia piovuto l’anno scorso basta conoscere la media storica di Imperia: 750 mm. Oltre 350 mm di scarto che la dicono tutta sull’eccesso di pioggia caduto sui nostri ombrelli negli ultimi 365 giorni.

Piove, piove, piove. Il nuovo anno comincia com’era finito il 2009: all’insegna della pioggia.

Sarà ben difficile, però, riuscire a battere un record - quello della piovosità - che il 2009 si porterà con se per parecchio tempo. Con i suoi 1109 millimetri, infatti, l’anno che se n’è appena andato entra di diritto tra i primi dieci più “bagnati” da quando, nel 1876, l’osservatorio meteo sismico di Imperia (tra i primi in Italia) ha cominciato a registrare i dati su temperature e precipitazioni. Per averescorso basta conoscere la media storica di Imperia: 750 mm. Oltre 350 mm di scarto che la dicono tutta sull’eccesso di pioggia caduto sui nostri ombrelli negli ultimi 365 giorni.

«Non pioveva così tanto - fanno sapere dall’osservatorio meteo sismico di Imperia - dal 1972, anno più umido della storia recente con i suoi 1304 mm. In effetti, per andare a trovare il periodo di pioggia record nei dodici mesi, occorre tornare parecchio indietro nel tempo. E’ il 1916, con 1362 mm, l’anno a maggiore tasso di piovosità nella storia meteo di Imperia».

...

Fonte Secolo XIX Imperia

Jacko, fu omicidio

Lo riporta il certificato di morte della popstar, vittima di "forte intossicazione da Propofol

Jacko, fu omicidio

LONDRA - Il certificato di morte di Michael Jackson afferma che la popstar fu vittima di un omicidio: lo rivela il domenicale britannico News of the World, pubblicando il documento e una rettifica allo stesso, nella quale c'é scritto esplicitamente che si trattò di omicidio.

Nel certificato originale, datato 7 luglio 2009 e mai reso pubblico, il vice coroner Cheryl MacWillie non indicò la causa della morte. Ma dopo ulteriori indagini, il 31 agosto il documento fu emendato dal medico legale Christopher Rogers, che scrisse chiaramente "omicidio".

...

Fonte

domenica 10 gennaio 2010

Esodo da Rosarno. Ancora spari e paura

Inquirenti: ipotesi 'ndrangheta sulla protesta


Esodo da Rosarno. Ancora spari e paura
(dall'inviato Matteo Guidelli)


ROSARNO (REGGIO CALABRIA) - A bordo di pullman, con le auto proprie scortate dalle volanti della polizia, sui treni e anche a piedi: gli immigrati che per mesi hanno lavorato negli aranceti lasciano Rosarno per sfuggire alle violenze e alle rappresaglie degli abitanti, seguite alla rivolta dei 'neri' di giovedì sera. Un esodo che non è una fuga ma molto ci assomiglia, con la paura di rimanere vittime di un agguato, soprattutto tra gli stranieri che vivevano nei casolari sperduti nelle campagna, che ha fatto da detonatore. Dopo i 320 partiti nella notte, hanno raggiunto i centri di prima accoglienza di Crotone e Bari altri 590 immigrati: praticamente tutti quelli che occupavano l'ex Opera Sila e la ex Rognetta. Stranieri che sono stati tutti controllati, come prevede la legge, e che se hanno già lasciato le strutture è perché o avevano il permesso di soggiorno in regola o avevano già avanzato la richiesta di asilo politico.

...

Fonte

sabato 9 gennaio 2010

Rosarno, caccia al nero 38 feriti, due gravi


Rosarno, caccia al nero 38 feriti, due gravi

ROSARNO - E' salito a 38, di cui 20 immigrati, il bilancio dei feriti degli scontri scoppiati a Rosarno dopo la rivolta degli stranieri partita giovedì sera. Nella notte infatti un extracomunitario si è presentato agli uomini della polizia dicendo di essere stato picchiato a colpi di bastone diverse ore prima. L'uomo, ferito alla testa, è stato portato in ospedale, ma le sue condizioni non sarebbero gravi.

Dopo gli scontri di ieri è stata comunque una notte abbastanza tranquilla: con la partenza di circa 310 immigrati che erano ospitati alla ex "Rognetta", è calata l'attenzione e i cittadini di Rosarno hanno anche abbandonato la barricata costruita sulla statale 18 e presidiata per tutta la serata di ieri da uomini con bastoni e spranghe.

...

Fonte

venerdì 8 gennaio 2010

Raffica di rincari, benzina a 1,35/l

ROMA - Raffica di rialzi per la benzina dopo gli aumenti decisi dall'Agip martedì. Dal monitoraggio diffuso da quotidianoenergia.it emerge che i prezzi di riferimento per la benzina e il diesel sono aumentati per tutte le compagnie e sono ormai nella fascia tra 1,336 euro al litro e 1,352 euro. Al livello più alto di prezzo la Shell (+0,015 a 1,352 euro) mentre la Esso vende il carburante a 1,336 euro al litro (+0,012).

Aumenti "fuori controllo" che peseranno per 171 euro annui a famiglia tra costi diretti e indiretti, secondo Federconsumatori e Adusbef . "Infatti ancora una volta - dichiarano Elio Lannutti e Rosario Trefiletti - con una rapidità incredibile, la benzina é passata, nel giro di una settimana, da 1,27 euro al litro a 1,35 di oggi, con un ricarico di 8 centesimi". I consumatori ricordano che il petrolio il 29 dicembre si attestava a 78 dollari al barile con un prezzo della benzina a 1,27 mentre oggi è a 82 Dollari (+4%) mentre la benzina ha raggiunto in alcuni distributori quota 1,35 (+7%). L'aumento dei carburanti da gennaio 2009 e' stato del 22,7%, dice l'Adoc che chiede urgentemente il taglio di Iva e accise per un totale di 20 centesimi al litro. Cosi' ogni automobilista potrebbe risparmiare 500 euro l'anno.

...

Fonte

giovedì 7 gennaio 2010

NOVI L.: FALEGNAME TENTA IL SUICIDIO POI, AL PRONTO SOCCORSO, AGGREDISCE IL PERSONALE MEDICO


mannella_loris.jpg (red. 7/1) - Il 6 Gennaio, i Carabinieri di Novi Ligure arrestavano in flagranza per tentato omicidio DI BARI Pasquale, 34enne, residente a Samarate (VA), celibe, pregiudicato, falegname. L’interessato, giunto presso il locale pronto soccorso con numerose ferite lacero contuse procuratesi nel tentativo di suicidarsi, durante la fase di medicazione si impossessava di un paio di forbici da sutura aggredendo e causando lesioni gravi al personale medico operante. L’arrestato è stato ricoverato presso il reparto psichiatrico della stessa struttura medica a disposizione dell’A.G. .

Fonte

Giappone, morto sopravvissuto alle due atomiche

In Giappone. Tsutomu Yamaguchi era l'unico superstite ufficialmente riconosciuto


Giappone, morto sopravvissuto alle due atomiche

TOKYO - Tsutomu Yamaguchi, l'unico sopravvissuto ai due ordigni atomici di Hiroshima e Nagasaki, almeno in base al riconoscimento ufficiale delle autorità nipponiche, è deceduto lunedì 4 gennaio, all'età di 93 anni, a causa del cancro allo stomaco che lo aveva colpito diversi mesi. Nato a Nagasaki nel 1916, Yamaguchi, ingegnere presso la Mitsubishi Heavy Industries, aveva subito il 6 agosto del 1945 il bombardamento di Hiroshima durante un viaggio d'affari e, tornato a casa tre giorni dopo, aveva assistito anche a quello della sua città, a sud dell'arcipelago.

...

Fonte

mercoledì 6 gennaio 2010

"Verona mi fa schifo". Scoppia il nuovo caso Balotelli

  • "Verona mi fa schifo". Scoppia il nuovo caso Balotelli
  • ROMA - Scoppia un nuovo "caso" Balotelli, che dopo le contestazioni dei tifosi del Chievo non ha usato giri di parole: "Ogni volta che vengo qui a Verona mi rendo conto che questo pubblico mi fa sempre più schifo". E' stato proprio l'attaccante nerazzurro, autore del gol partita che ha laureato inm anticipi l'Inter come campione d'inverno, a voler denunciare davanti alle telecamere di Sky il clima secondo lui ostile nella città veneta.
"Mario Balotelli deve guardare soprattutto a se stesso, perché ovunque va gli dicono sempre qualcosa: perciò penso che Mario debba capire che deve essere lui a cambiare atteggiamento - commenta Domenico Di Carlo, allenatore del Chievo -. Penso anche che sia una cosa normale contestare un giocatore avversario in ambito sportivo".

...

Fonte

Casa studente crollò per mancanza pilastro

Consulenti procura confermano indiscrezioni sulle cause



Casa studente crollò per mancanza pilastro

L'AQUILA - L'ala nord della casa dello studente dell'Aquila ha collassato anche per la mancanza di un pilastro portante, causando la morte di 8 studenti la notte del 6 aprile scorso. Lo si afferma nella perizia consegnata alla Procura della Repubblica dell'Aquila dai consulenti Francesco Benedettini e Antonello Salvatori, nell'ambito dell'inchiesta che vede indagati, per omicidio colposo, disastro colposo e lesioni, 15 tra tecnici e costruttori con l'ipotesi di reato di omicidio colposo, disastro colposo e lesioni.

...

Fonte

martedì 5 gennaio 2010

Versa 100£,nipoti ereditano fortuna

Genova, dopo 103 anni sono 500mila euro

Ha depositato, nel 1907, cento lire su un libretto di risparmio presso la Banca Popolare di Sampierdarena a un tasso del 3,50% netto. Oggi, dopo 103 anni quella cifra vale ben 500mila euro. A beneficiarne saranno i pronipoti della avveduta risparmiatrice, ormai defunta, che cercheranno di farsi restituire il denaro dalla Banca d'Italia, visto che l'istituto di credito genovese a cui si è rivolta la donna è ormai solo sui libri di storia.

(Ansa)Il 1 maggio del 1907 (naturalmente allora le banche erano aperte perché non esisteva ancora la Festa dei Lavoratori) la signorina Ida Giovanna Mantelli, classe 1881, nel fior fiore dell'età, deposita una ingente somma di denaro di allora (100 lire) sul libretto a risparmio n. 0069 acceso presso l'agenzia di Bolzaneto.

Passano gli anni, due guerre mondiali, l'Italia che diventa Repubblica, gli indimenticabili anni sessanta, poi settanta, infine alla veneranda età di 103 anni compiuti la signora Ida passa a miglior vita (è il 7 giugno 1984) nominando con un testamento olografo erede universale la pronipote Umiltà Morazzini, classe 1927, originaria di Siena.

...

Fonte

Il 'punto-G'? E' solo un mito

A dare la notizia è la Bbc che cita uno studio

ROMA - Il 'punto-g', croce e delizia di chi dell'amore vuol fare un'arte, sarebbe "solo un mito". A dare la destabilizzante notizia è la Bbc che cita uno studio pubblicato sul 'Journal of Sexual Medicine'. La 'sfuggente' zona erogena delle donne sarebbe solo un 'luogo della ragione' secondo il team del King's College di Londra che ha fatto uno studio su 1800 donne, non riuscendo a trovare prova scientifica della sua esistenza.

Una "immaginazione delle donne, incoraggiata dalle riviste e dai terapisti sessuali". Immediata la reazione della sessuologa Beverley Whipple, che molto ha avvalorato l'idea del punto-g. Secondo il suo giudizio lo studio fatto dai ricercatori del King's College "é pieno di crepe": avrebbero ignorato le esperienze delle lesbiche o delle donne bisessuali ed errato nel considerare gli effetti di avere differenti partner sessuali con differenti tecniche amatorie.

...

Fonte

lunedì 4 gennaio 2010

Gruppo su Facebook lancia sciopero stranieri

Iniziativa nata a Milano sulla falsariga di un'esperienza francese

MILANO - Un giorno senza immigrati, senza le braccia e la testa dei 4,5 milioni di lavoratori stranieri che vivono nel nostro Paese "per vedere e toccare con mano cosa succederebbe se tornassero davvero a casa loro": la proposta nasce online, da un blog e da un gruppo su Facebook, cui, in meno di un mese, hanno aderito oltre 6 mila persone, stranieri e italiani. Un'iniziativa che nasce da Milano, capitale italiana dell'immigrazione, dove si trova il coordinamento nazionale, ma ci sono già diversi comitati locali, tra cui quelli di Roma, Palermo, Napoli e poi Vicenza, Prato, Perugia e Imola in via di costituzione.

...

Fonte

Maltempo, torna la neve

ROMA - Dalle prime ore di questa mattina nevica sul nord-ovest del Paese. Ne da' notizia un comunicato di Autostrade per l'Italia, che fa il punto della situazione sulla propria rete alle ore 7.30.
Le tratte interessate sono le seguenti: neve moderata in A5 tra Aosta e la diramazione con la SS 26; A7 tra Serravalle Scrivia e Genova Sampierdarena; A26 tra il bivio con la A10 e Vercelli est; A10 tra Genova e Savona; D26, tutta la diramazione Predosa-Bettole; D36, tutta la diramazione Stroppiana Santhia'; Traforo del Monte Bianco, piazzale italiano e piazzale francese. Al centro: A24 tra Vicovaro Mandela e San Gabriele Colledara.

...

Fonte

domenica 3 gennaio 2010

Ora vogliono esiliare Berlusconi

A meno di 48 ore dall’appello presidenziale ad abbassare i toni, arriva la risposta misurata di Luigi De Magistris, eurodeputato dell’Idv: «Ecco il mio Lodo: garantiamo a Berlusconi la possibilità di lasciare l’Italia senza conseguenze, un volo di Stato con annessi Apicella e magari una graziosa signorina. Finalmente torneremo ad essere un Paese normale». Insomma, una proposta di esilio. E scoppia la polemica.

Fonte

Un morto per infortuni ogni 2 minuti Ue, incidenti in casa e tempo libero

Cala invece la mortalità in seguito ad infortuni stradali. 15 mld all'anno spesi per i ricoveri

ROMA - Ogni anno nell'Unione europea circa sette milioni di persone sono ricoverate in ospedale e 35 milioni giungono in pronto soccorso a causa di traumi o avvelenamenti conseguenti a incidente (soprattutto incidenti domestici o legati al tempo libero) o violenza: il che corrisponde ad una vittima per infortuni ogni due minuti. Il dato, pubblicato sul sito dell'Istituto superiore di sanità (Iss), è contenuto nel Rapporto europeo 'Injury Database 2009 Eurosafe'. L'associazione europea per la prevenzione degli infortuni e la promozione della sicurezza e la rete del sistema europeo di sorveglianza degli incidenti 'Injury DataBase' (IDB), supportati dalla Commissione Europea, presentano infatti il rapporto 2009 'Infortuni nell'Unione Europeà, contenente i dati rilevati dal sistema nel periodo 2005-07. L'Iss, coordinatore per l'Italia dell'IDB, ha reso disponibile sul proprio sito il rapporto, da cui emergono alcuni importanti risultati.

...

Fonte

sabato 2 gennaio 2010

Fausto Coppi, 50 anni dopo

Un mito che il trascorrere degli anni non appanna, anzi continua a crescere. In oltre 3 mila oggi sono saliti a Castellania, il piccolo paese delle colline tortonesi per ricordare, insieme ai figli Marina e Faustino, Fausto Coppi nel cinquantesimo anniversario della morte.

CYCLING Paris Roubaix Fausto Coppi - 0

venerdì 1 gennaio 2010

Niente carne di cavallo a tavola

Proposta bipartisan, presto una legge

Addio alla carne di cavallo a tavola. E' quanto potrebbe accadere se diventerà realtà una proposta di legge per vietare la macellazione degli equini. Il cavallo, nelle intenzioni del sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, verrà di fatto equiparato a cani e gatti, un modo per "assicurare dignità e rispetto". E' un partito trasversale che, però, si scontra con chi, sul solco di una lunga tradizione culinaria, ama la carne da cavallo.

La proposta incontra anche il favore del ministro delle Politiche agricole, Luca Zaia, che da anni si dichiara contrario alla macellazione. L'iniziativa è partita a novembre, racconta il Corriere della Sera, grazie a Paola Frassinetti, vicepresidente della Commissione Cultura alla Camera. Lo scopo è di "spezzare quella terribile catena vecchiaia-macello".

...

Fonte