venerdì 30 aprile 2010

Scajola, le carte che accusano "Per la casa da lui tutti i soldi"

Quattro testimoni e le tracce bancarie: le prove in mano ai pm. Le deposizioni lo accusano di aver ricevuto nel suo studio al Ministero 900mila euro dal fiduciario di Anemone per l'acquisto di una casa di CARLO BONINI

Si fa macroscopica la menzogna di Claudio Scajola. Quattro testimonianze, un atto notarile e numerose tracce bancarie documentano ora che il ministro per lo Sviluppo economico conosceva la provenienza degli 80 assegni "neri" che, nel luglio del 2004, per un valore di 900 mila euro, pagarono più della metà della sua casa al 2 di via del Fagutale. Le testimonianze - oggi agli atti dell'inchiesta di Perugia sulla "cricca" dei Grandi Appalti - provano che di quegli assegni, il giorno del rogito, il ministro era materialmente in possesso. Di più: dimostrano che Scajola, pure assolutamente consapevole del prezzo reale di vendita - 1 milione e 710 mila euro - di quel magnifico appartamento che affaccia sul Colosseo, dispose che quella cifra venisse dissimulata, dichiarando di fronte a un notaio che era pari a soli 600 mila euro.

...

Fonte

Marea nera in Louisiana Forse peggio della Exxon

Le prime lingue di greggio uscite dai un deposito sotterraneo delle Bp hanno toccato le coste dello Stato americano. Obama mette a disposizione ogni risorsa disponibile

NEW YORK - Onda dopo onda la marea nera della Bp è arrivata a lambire le coste della Louisiana: i primi tentacoli di petrolio, le propaggini avanzate della gigantesca macchia di greggio fuoriuscita da un pozzo sottomarino del colosso britannico dell'energia, sono state avvistate al tramonto di ieri sulle coste del Delta del Mississippi in Louisiana.

...

Fonte

giovedì 29 aprile 2010

Primo maggio, battaglia sui negozi aperti alla fine Milano rinuncia: troppe tensioni

A migliaia sabato continueranno a lavorare. I contrari: non fatela diventare la festa dello shopping. Dalla Curia alla Cgil, il fronte del no: "Cancellare un giorno di riposo non risolve la crisi"

MILANO - Primo maggio tutti in piazza. A fare shopping però. Botteghe e centri commerciali, in molte città italiane, da Torino a Genova, Monza, Palermo, Napoli, Firenze, hanno deciso infatti quest'anno, tra roventi polemiche, di festeggiare la festa del lavoro lavorando. Negozi aperti per contrastare la crisi economica e promuovere i consumi, sostengono le organizzazioni dei commercianti, ingolosite da un sabato festivo dedicato agli acquisti proprio all'inizio del mese, quando c'è ancora l'illusione del portafogli pieno.

...

Fonte

Pdl, scontro aperto sulle dimissioni di Bocchino Il vicecapogruppo: "Il premier mi ha epurato"

L'esponente finiano lascia "irrevocabilmente" la carica alla Camera. "Il Cavaliere mi ha detto: faremo i conti. E durante la puntata di Ballarò dove ero ospite ha dato la direttiva di farmi fuori". "Colpisce me per educarne cento". La Russa: "Non è una vittima". Berlusconi ai senatori: "Fini mi ha tradito"

ROMA - "Berlusconi ha chiesto la mia testa. Non esiste un solo partito democratico dove possa accadere ciò che è accaduto oggi". Italo Bocchino accompagna così la lettera di dimissioni da vicepresidente vicario del gruppo del Pdl alla Camera. Una missiva che sembrava poter stemperare il clima di tensione all'interno del partito del Cavaliere. Che, dopo le accuse di Bocchino, riesplode con violenza. E' lo stesso esponente 'finiano' a svelare il retroscena: "C'è stata una direttiva di Berlusconi durante Ballarò - spiega ai giornalisti - che chiedeva la mia testa. Berlusconi commette un grave errore che è quello di colpire il dissenso, colpire chi è in vista per educarne cento. Ma questo non porterà il partito lontano".

...

Fonte

mercoledì 28 aprile 2010

Arrestato Manolete, il matador dei bagagli incubo dei viaggiatori degli scali romani

Grazie alle telecamere è stato possibile scoprire la tecnica del sudamericano
che rubava i bagagli facendo con la giacca un movimento simile a quello dei toreri

Scattate le manette per "Manolete". L'uomo di origini sudamericane, ladro seriale di bagagli ed effetti personali, era l'incubo dei viaggiatori che passavano per gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino. L'arresto è stato possibile grazie alle telecamere poste all'interno e all'esterno dei due scali, che inviano le immagini alle due Sale Operative della Polizia. Grazie a questo servizio di sorveglianza nell'ultimo mese è stato arrestato un altro 'collega' di Manolete, "Arsenio Lupin."

...

Fonte

Rachael sopravvive alla puntura mortale

Primo caso al mondo di sopravvivenza dopo un attacco da parte di una cubomedusa, conosciuta anche come "vespa di mare". Protagonista di questa brutta avventura, avvenuta nel dicembre dello scorso anno, (ma resa nota solo oggi) una bambina australiana di 13 anni, Rachael Shardlow punta da questo tipo di medusa letale e poi sopravvissuta. La piccola stava nuotando in un fiume vicino alla città australiana di Gladstone nel Queensland, quando è stata attaccata dalla velenosissima medusa. Estratta dal fiume dal fratello tredicenne, Rachael con le gambe completamente avvolte dai tentacoli, faticava a respirare e non vedeva più nulla. Jamie Seymour, zoologo dell'università James Cook del Queensland ha affermato che, prima del caso di Rachael Shardlow, nella letteratura scientifica non esistevano casi di sopravvivenza ad attacchi di questo tipo. "Chi viene attaccato da una 'vespa di marè in questo modo di solito muore"

Fonte

Grecia declassata a livello "spazzatura" Portogallo trema sotto il peso del debito

Crisi

Standard & Poor's porta il rating ellenico a "junk" e taglia di due livelli quello portoghese. Riflessi immediati sulle Borse. Vertice straordinario Eurozona entro il 10 maggio. Moody's rassicura l'Italia. Il Fmi valuta di alzare di 10 miliardi il suo stanziamento

ATENE - Standard & Poor's taglia il rating della Grecia a livello "junk" (spazzatura). L'agenzia internazionale ha declassato il rating a lungo termine ellenico a BB+ da BBB+ con outlook negativo e quello nel breve termine a B da A-2. Il governo di Atene non ci sta e reagisce affermando che il declassamento "non riflette i dati reali dell'economia greca" né i progressi per contenere il deficit. In una dichiarazione il ministero delle Finanze assicura che un accordo con Ue e Fmi sull'attivazione degli aiuti "è questione di giorni" e che subito dopo saranno messi a disposizione i fondi che consentiranno alla Grecia di continuare a far fronte senza problemi alle sue necessità finanziarie. Dal canto suo, il Fondo monetario internazionale fa presente che la situazione greca è "insostenibile" senza aiuti e - secondo indiscrezioni del Financial Times - valuta di alzare di 10 miliardi il suo aiuto finanziario.

...

Fonte

martedì 27 aprile 2010

Madre dà fuoco all'auto uccidendo figlia di otto mesi

La tragedia è avvenuta sulla strada che porta a Pietrelcina. La donna approfittando dell'assenza del marito, ha comprato della benzina con cui ha cosparso il sedile della Multipla dove era sistemata la piccola

Una donna di 33 anni Daniela Liguori ha dato fuoco alla propria auto uccidendo la figlia di appena otto mesi. La tragedia è avvenuta lungo il tratto di strada compreso tra la rotonda dei Pentri e la via che conduce a Pietrelcina, alle porte della città di Benevento. Daniela Liguori secondo quanto dichiarato dal marito aveva mostrato di recente segni di sofferenza psicologica. La coppia ha altri tre figli. La Liguori che ha riportato gravi ustioni è stata arrestata con l'accusa di omicidio volontario e si trova nel reparto psichiatrico dell'ospedale Rummo di Benevento.

...

Fonte

'Ndrangheta: scacco a cosche, arrestato boss ricercato dal '93

Era tra i 30 latitanti più pericolosi

REGGIO CALABRIA - Uno dei piu' blasonati boss della 'ndrangheta, Giovanni Tegano, di 70 anni, e' stato arrestato ieri sera a Reggio Calabria dagli agenti della squadra mobile. Con l'arresto di Tegano i poliziotti diretti da Renato Cortese hanno inferto un ulteriore duro colpo alle cosche della 'ndrangheta. Tegano era inserito nell'elenco dei 30 latitanti più pericolosi del ministero dell'Interno. Nella tarda serata gli investigatori hanno fatto irruzione in una abitazione in località Perretti di Reggio Calabria.

...

Fonte

In Grecia è corsa contro il tempo "Servono 9 miliardi in pochi giorni"

Aiuti per sanare il debito ellenico, Berlino frena: "Dare i soldi troppo presto li allontanerebbe dal dovere di risanare" ma la Merkel dice: "Che vada fuori dall'euro non è un'opzione". Allarme del ministro greco delle Finanze: "Entro il 19 maggio scadranno obbligazioni per 9 miliardi di euro". Scioperi, tensione ad Atene. La Ue pronta a riscrivere Maastricht dall'inviato ETTORE LIVINI

...

Fonte

lunedì 26 aprile 2010

Maestra di judo muore al Luna Park Stroncata da infarto sullo 'Sling Shot'

Laura Cristofoletto, trentina di 46 anni, muore a Rimini dopo essersi fatta lanciare a 55 metri di altezza dalla "fionda" meccanica, una delle principali attrazioni de 'L'Italia in miniatura'. Non è stato disposto nessun sequestro. La sequenza filmata per il Dvd "souvenir"

La ricerca del brivido può essere pericolosa e persino fatale, anche se ci si trova al Luna Park, quindi in un ambiente tenuto a garantire la sicurezza dei suoi visitatori. Stavolta non hanno ceduto le strutture, ma il cuore di una donna di 46 anni. Laura Cristofoletto, originaria di Trento, era maestra di judo, quindi presumibilmente in buona salute e forma fisica. Ieri è montata sullo Sling Shot, una sorta di fionda meccanica, tra le principali attrazioni de "L'Italia in miniatura" di Rimini, e si è fatta lanciare a 55 metri di altezza. Quando è tornata giù era agonizzante. Ed è morta. inutili i tentativi di farle riavviare il battito cardiaco da parte del medico del parco, intervenuto in un minuto, e poi del 118. Probabilmente stroncata da un infarto, sarà l'autopsia a confermarlo.

...

Fonte

Piattaforma esplosa chiazza verso la Louisiana

Contrariamente alle rassicurazioni delle prime ore viene dispersa in mare una quantità di greggio pari a mille barili al giorno

ROMA - L'incendio e poi il crollo della piattaforma petrolifera della Bp, a 80 chilometri al largo delle coste della Louisiana, nel golfo del Messico, si sta trasformando in un disastro ambientale. Ogni giorno fuoriescono dalla piattaforma esplosa circa mille barili di greggio e le operazioni per tentare di bloccare le perdite sono state interrotte dal maltempo. La macchia nera potrebbe raggiungere presto le spiagge e la regione paludosa della Louisiana causando un vero dissesto ecologico.

...

Fonte

Minacce ignorate prima della strage diceva a tutti: "Quella l'ammazzo"

Uccide tre volte in un giorno di follia. Mesi di molestie. Era stato anche denunciato per stalking nei confronti della ex moglie. La telefonata alla madre: "Ho fatto un macello". Poi alla polizia: "Sono stanco"

di PIERO COLAPRICO

VOLTA MANTOVANA - Per sentirsi soli non serve una metropoli, basta anche un paesino di 7mila anime. Basta, piano piano, avvolgersi nella propria rabbia, come fa una lumaca nella propria casa corazzata.

E oggi proprio di casa, e di corazze, bisogna parlare per comprendere questa storia violentissima, costata tre morti e due feriti. Agli estranei, più che discutere con baristi, vicini e medici del 118, basta andare a sbirciare i mobili raccogliticci che sono appoggiati alle pareti bianche, qua e là, un po' come capita: e poi le scansie sghembe, le mensole deserte, l'assenza delle tende alle finestre, sono tutti indizi di quanto quest'uomo, diventato ieri un assassino, si sentisse provvisorio.

...

Fonte

domenica 25 aprile 2010

Celebrazione del 25 aprile. Berlusconi contestato alla Scala

I lavoratori del teatro protestano e fischiano il premier. Fuori altri cittadini vengono tenuti alla larga dagli agenti. Mentre in sala Napolitano celebra (in anticipo) la Liberazione del 25 aprile

Applausi per Napolitano e fischi per Berlusconi alla Scala di Milano dove ieri su iniziativa dell’Anpi è stata organizzata una cerimonia per festeggiare il 25 aprile. Il capo dello Stato ha tenuto un discorso a difesa della Resistenza e dell’Unità d’Italia. Ma con una concessione al federalismo, che è piaciuta al ministro Calderoli. Ad attendere Napolitano, all’ingresso del teatro, Berlusconi che ha detto di essere "radioso". Ma la sua faccia diceva tutt’altro. Era scuro in volto non tanto per il fondotinta più abbondante del solito, ma per la bile nei confronti di Fini. Tant’è vero che alla fine della cerimonia non si è risparmiato una sonora bugia: "Non sono mai stato protagonista di burrasche. Io non ho mai litigato perché per litigare bisogna essere in due".

...

Fonte e video

"Festa della riunificazione d'Italia" Napolitano celebra la Liberazione

Il discorso del presidente della Repubblica alla Scala di Milano: parallelo tra Resistenza e Risorgimento. Commozione nel ricordo di Sandro Pertini. E cita Berlusconi un anno fa a Onna

MILANO - "Il 25 aprile è non solo festa della Liberazione: è festa della riunificazione d'Italia". Nel 65° anniversario della Liberazione, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano traccia un'ideale linea di collegamento tra Risorgimento e Resistenza e liquida come "sghangherate battute" le polemiche sull'anniversario, il prossimo anno, dell'Unità d'Italia. "Quella unità", sottolinea il capo dello Stato nel suo discorso al teatro alla Scala di Milano, "rappresenta oggi, guardando al futuro, una conquista e un ancoraggio irrinunciabili".

...

Fonte

sabato 24 aprile 2010

Bongiorno: non ce ne andiamo. Non rappresento il modello di donna tipica del premier

ROMA — Giulia Bongiorno, Berlusconi l'ha chiamata in causa di persona, in quanto presidente della Commissione Giustizia della Camera. Lei finora ha sempre taciuto.

«A dire il vero, succede da mesi. Ogni volta che vado a Palazzo Grazioli a parlare di giustizia, il giorno dopo leggo sui giornali che Berlusconi avrebbe detto: "Levatemela di torno". Frasi come frecce dalla foresta. Ora leggo che la seconda delle condizioni che Berlusconi aveva posto a Fini, dopo il "basta con il controcanto", era appunto il "basta con i giudizi critici della Bongiorno". L'avvocato Coppi è rimasto senza fiato: "Davvero ti hanno chiesto di non dare più giudizi critici?".

E lei cos'ha risposto?
«Io non so se essere più sorpresa o amareggiata. Contraddicevo Andreotti, che pure mi considera una specie di figlia. Basta un'obiezione tecnica a Berlusconi per sentirsi dire "levatemela dai piedi"».

Perché lei non piace a Berlusconi? Non corrisponde alla sua idea di donna? O alla sua idea di riforma della giustizia?
«Di sicuro non corrispondo alla sua idea di donna. In tema di giustizia, condivido gli stessi obiettivi di Berlusconi: la riduzione delle intercettazioni, la separazione delle carriere, il nuovo modo di eleggere il Csm. Semplicemente, ho proposto e propongo un diverso percorso per arrivarci».

...

Fonte

Ferrario, nuovo attacco a Minzolini «Mi ha fatto una grande porcata»

PERUGIA - «Quello che mi è stato fatto è una grande porcata». A parlare è Tiziana Ferrario, volto noto del telegiornale, che per la prima volta in pubblico ha commentato la scelta del direttore del Tg1 Augusto Minzolini di rimuoverla dalla conduzione. È successo a Perugia giovedì pomeriggio, durante il Festival internazionale di giornalismo, cui la Ferrario ha preso parte come relatrice dell’incontro sul tema "Donne, media e potere". Alla domanda se tornerà mai a fare il mezzobusto, la risposta è stata: «Purtroppo non dipende da me».

INFORMAZIONE DI PARTE - E mentre sull’argomento cercava di calmare le acque il moderatore del dibattito Angelo Mellone, giornalista de Il Tempo, la Ferrario si è lasciata andare a un breve sfogo seguito dall’applauso della platea della Sala dei Notari: «Quello che mi è stato fatto è una grande porcata - ha detto al microfono -, i giornali hanno raccontato le loro versioni a seconda delle fonti a disposizione ma il fatto è che non si può occupare un telegiornale di un servizio pubblico. I telespettatori non pagano un tg per ricevere un’informazione di una parte».

...

Fonte

A4, morti marito e moglie, gravissimo il figlio arrestato l'automobilista, positivo all'alcoltest

I due coniugi padovani, di 34 e 32 anni, erano in viaggio verso Milano quando sono stati tamponati verso le 3 di notte. Il piccolo di un anno e mezzo è ricoverato in rianimazione all'ospedale pediatrico di Brescia

PADOVA - E' stato arrestato per guida in stato di ebbrezza l'uomo di trent'anni che ha ucciso, dopo averla tamponata sull'A4, una giovane coppia, 34 e 32 anni, di Padova 1 in viaggio verso Milano. Con loro c'era anche il figlio di un anno e mezzo che ora si trova in rianimazione pediatrica all'ospedale civile di Brescia.

...

Fonte

Busalla, fuoco per scaldarsi muore bimba di 12 anni

La famiglia, a cui era stata interrotta la fornitura di gas per morosità, si scaldava utilizzando un rudimentale braciere. La tragedia, secondo i primi accertamenti dei carabinieri, è stata causata dal monossido di carbonio.

La tragedia in piazza Malerba, a Busalla. All'origine un braciere acceso per scaldarsi. Alla famiglia, composta da madre e due bambine di uno e dodici anni, era stata interrotta la fornitura di gas per morosità. Per scaldarsi e cucinare la donna utilizzava un rudimentale braciere alimentato da carbonella. Ieri il dramma. A dare l'allarme la zia delle piccole, inospettita dal fatto che nessuno rispondesse al telefono.

...

Fonte

venerdì 23 aprile 2010

Tenta il suicidio, si salva e annega i due figli Poi denuncia alla Polizia: "Sono stata io"

Si è gettata nel mare di Gela con i bambini forse a causa della separazione dal marito. Vanessa Lo Porto, 31anni, è ancora viva. Morti i piccoli di 9 e 2 anni. La donna è stata arrestata per duplice omicidio e ricoverata in stato di shock. Recuperato il cadavere del fratello maggiore, affetto da autismo

CALTANISSETTA - Voleva uccidere se stessa e invece ha annegato i suoi due figli. Vanessa Lo Porto, 31 anni, voleva suicidarsi forse in seguito alla recente separazione con il marito, Marco D'Augusta, operaio di 42 anni. La giovane donna era rimasta sola con a carico due figli di cui uno autistico. E per farla finita ha deciso di gettarsi nel mare di Gela (Caltanissetta), nei pressi della zona balneare di Manfria, con i suoi piccoli in braccio: Rosario di 2 e Andrea Pio di 9 anni, affetto da autismo. Vanessa Lo Porto è però ancora viva perché è riuscita a mettersi in salvo mentre i due bambini non ce l'hanno fatta: sono morti annegati.

...

Fonte

La Lega: un test di italiano per immigrati imprenditori

ROMA - Prima s'impara l'italiano, poi si può cominciare a fare impresa. Insomma, se un extracomunitario vuole aprire un negozio in Italia deve prima superare un esame che attesti la sua conoscenza della lingua. La proposta arriva dalla deputata leghista Silvana Comaroli ed è contenuta in un emendamento al decreto legge incentivi presentato nelle commissioni Attività produttive e Finanze della Camera.

''Le regioni, nell'esercizio della potestà normativa in materia di disciplina delle attività economiche - si legge nell'emendamento - possono stabilire che l'autorizzazione all'esercizio dell'attività di commercio al dettaglio sia soggetta alla presentazione da parte del richiedente, qualora sia un cittadino extracomunitario, di un certificato attestante il superamento dell'esame di base della lingua italiana rilasciato da appositi enti accreditati''.

...

Fonte

"Se non sono daccordo, voglio dire ciò che penso"

Roma. «Non sono le mie bizze, non sono geloso di quel che il presidente del Consiglio fa, ci mancherebbe altro. Sono abituato, quando non sono d'accordo, a dire quello che penso»: questo uno dei passaggi introduttivi dell'intervento di Gianfranco Fini. Oltre un'ora di discorso per mettere pubblicamente in discussione nel partito i temi di cui si è parlato, finora, solo nelle riunioni di vertice o negli incontri con Berlusconi. L'intervento di Gianfranco Fini è un documento importante, che ha segnato la fine dell'unanimismo nel Popolo della libertà e l'avvio di un dibattito aperto, pur nel riconoscimento della doverosa lealtà al governo e alle scelte fatte collegialmente.

...

Fonte

Pandolfi operata, non è grave paparazzo arrestato per lesioni

L'attrice trascinata dall'auto dell'uomo: due costole rotte. È stata operata ma le sue condizioni non sono gravi. Il fotografo arrestato per lesioni

di GABRIELE ISMAN e EMILIO ORLANDO

ROMA - Ha visto il fotografo che la paparazzava, ha provato a inseguirlo, lui le avrebbe spruzzato del liquido al peperoncino negli occhi accecandola, lei non ha più visto nulla e ha finito per aggrapparsi alla Micra del fotografo fino ad essere trascinata per alcuni metri e finendo al pronto soccorso del Policlinico Umberto I. Una scena da Dolce Vita che ha coinvolto l´attrice Claudia Pandolfi, 35 anni: dopo ruoli in film come "Ovosodo" di Paolo Virzì e in fiction come "Un medico in famiglia" e "Distretto di polizia", è apparsa ultimamente ne "La prima cosa bella" ancora del regista livornese.

...

Fonte

giovedì 22 aprile 2010

Pdl, è rottura tra Fini e Berlusconi Il premier: "Lascia la presidenza"

Durissimo confronto durante la direzione nazionale. L'ex leader di An: "Non sono un traditore"
Il Cavaliere sbotta: "Dici cose senza rilevanza, se vuoi fare politica molla la poltrona a Montecitorio"
Il presidente della Camera parla di legalità, Lega e democrazia interna: "No al centralismo carismatico"

di MATTEO TONELLI

ROMA - Contano i gesti più delle parole. Contano quei volti contratti, quel gesticolare, quell'ira trattenuta a stento che poi esplode. E che arriva a concretizzarsi in una sorta di "licenziamento" in diretta. Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini che, davanti alla platea della direzione del Pdl, rendono palese un contrasto che li divide da tempo. Fino ad oggi celato, raccontato nei retroscena, affidato, per via indiretta, ai rispettivi fedelissimi. Ed oggi esploso pubblicamente in tutta la sua drammaticità. I due se le sono dette "in faccia", dando evidenza a quell'antipatia politica ma anche umana che li divide da tempo.

...

Fonte

Ragazzine stuprate per due anni

Turchia, 100 uomini sospettati violenze

Per due anni sette ragazzine fra i 14 e i 16 anni di una scuola media turca sono state stuprate da decine di uomini (pare addirittura un centinaio) tra i 14 e i 70 anni, nell'omertà più completa. Per 17 dei 100 sospetti la polizia ha già fatto scattare le manette, mentre altri 25 sono ancora in stato di fermo. La vicenda è venuta alla luce dal racconto fatto da una studentessa 14enne alla sua insegnante, che ha denunciato tutto.

...

Fonte

Berlusconi: correnti impossibili, metastasi dei partiti

Scissione di Fini? "Governo avanti comunque"

(di Milena Di Mauro)
"Non è possibile che ci siano correnti che qualcuno ha definito metastasi dei partiti e che facevano parte dei vecchi partiti", butta là a sera Silvio Berlusconi, tanto per lasciar capire con quale intenti si appresti alla direzione del partito. 'Metastasi', dice. Usando esattamente il termine con il quale Gianfranco Fini appellò le correnti che facevano il bello ed il cattivo tempo dentro Alleanza Nazionale. Ma Fini non ribatte. Lo farà parlando in direzione.

...

Fonte

mercoledì 21 aprile 2010

Calciopoli, la Figc apre una nuova inchiesta

In riferimento al nuovo filone di intercettazioni la procura guidata da Palazzi ha chiesto al Tribunale di Napoli di acquisire ''tutto il materiale probatorio prodotto dalle parti''

di FULVIO BIANCHI

ROMA - Adesso è ufficiale. Anche la giustizia sportiva indaga su Calciopoli2. La procura federale ha aperto ufficialmente una nuova indagine. Lo ha reso noto oggi pomeriggio la Federcalcio, in un comunicato."In merito al processo in corso a Napoli -si legge nella nota di via Allegri- la Procura federale chiederà fin da ora di poter acquisire tutto il materiale probatorio prodotto dalle parti, oggetto di perizia che potrà essere disposta dal Tribunale. Nelle prossime ore, il procuratore Stefano Palazzi invierà formalmente una richiesta in tal senso al Presidente della nona sezione penale del Tribunale di Napoli, Teresa Casoria, avviando così l'indagine con riferimento al nuovo filone di intercettazioni".

...

Fonte

Crolla parete di tufo, muoiono due ragazzine tragedia durante un campo-scuola ambientalista

Ventotene

Le vittime avevano 13 e 14 anni e aspettavano sulla spiaggia il loro turno per salire in barca
La parete tufacea era stata messa in sicurezza un anno fa. L'area sotto sequestro del giudice

LATINA - Due ragazze di 13 e 14 anni, Francesca Colonnello e Sara Panuccio, sono morte a Ventotene a causa del crollo di un costone venuto giù all'improvviso da una parete di tufo sulla spiaggia di Cala Rossano. Erano assieme ad altri coetanei che partecipavano ad un campo scuola di educazione ambientale, che prevedeva anche un breve corso di vela. Tutti frequentano due classi - la III A e la III E - della scuola media statale "Anna Magnani" di di via del Fontanile Anagnino a Morena, una borgata alla periferia di Roma. Una delle due ragazze è morta sul colpo, l'altra è stata rianimata sul posto ma non ce l'ha fatta. Altri due studenti - un ragazzo e una ragazza - sono rimasti feriti e trasportate in elicottero al pronto soccorso di Latina.

...

Fonte

lunedì 19 aprile 2010

Fini licenzia, Badoni Costa chiude dopo 200 anni minatori e operai in strada, infermieri sui tetti

La Playtex di Pomezia manda a casa 120 lavoratrici, la Sidel abbandona Parma e va in Cina: 100 esuberi
In Sardegna va al fallimento la Plastwood, Scm sbaracca lo stabilimento di Pesaro e sposta tutto a Riminidi SALVATORE MANNIRONI

ROMA- Non ci sono i soldi per prolungare la cassa integrazione ordinaria da 52 a 78 settimane. Non ci sono soldi per la norma cosiddetta salva-Eutelia, quella che avrebbe assicurato un sostegno ai lavoratori privi di qualsiasi ammortizzatore e senza stipendio da almeno tre mesi. Entrambe le misure sono state escluse, con la bocciatura in Commissione bilancio alla Camera, dal disegno di legge sugli ammortizzatori sociali. La Cgil sostiene che, dietro il boom della cig nelle sue varie forme, la disoccupazione reale in Italia sia all'11,5%. Curiosamente, anche il Fondo monetario internazionale, nell'elogiare la funzione svolta dalla cig in Italia, sottolinea però il rischio che in alcuni settori gli ammortizzatori possano "non rispondere a temporanee riduzioni delle attività aziendali" , ma nascondere "riduzioni di occupazione strutturali".

...

Fonte

Scoperto un arsenale 10 arresti per il derby

Bilancio della Digos sugli incidenti dell'Olimpico dopo Lazio-Roma e dell'attività di prevenzione prima della partita: in un'auto mazze, bastoni, accette e decine di petardi


ROMA - Vera e propria guerriglia urbana. Il derby della capitale tra Roma e Lazio è passato in secondo piano dopo che le due tifoserie sono entrate in contatto subito dopo il match all'esterno dello stadio Olimpico. Uno spettacolo impietoso e indegno che cancella quando di bello fatto vedere sul campo. Al momento è di 10 arresti e una dozzina di feriti, tra cui tre accoltellati, il bilancio degli incidenti. Gli agenti della Digos hanno poi sequestrato un vero e proprio arsenale di mazze, bastoni, accette, torce illuminanti, martelli, coltelli e caschi.

...

Fonte

L'appetito della Lega. I sindaci verdi si triplicano lo stipendio

Nel 2009 il Veneto, che ha appena tributato un consenso elettorale record alla Lega, ha perso circa 52.000 posti di lavoro, il numero dei disoccupati ha raggiunto il livello di 126.500 persone. Secondo l’agenzia Veneto Lavoro il prodotto interno lordo in questa regione chiave dell’economia nazionale è calato del 4,8% lo scorso anno, il prodotto pro-capite è sceso ai livelli di dieci anni fa e un recupero sulla media del 2008 sarà possibile solo nel 2015, se tutto andrà per il meglio. I più colpiti, quelli che pagano gli effetti più duri della crisi, sono gli operai maschi, stranieri e con un contratto a tempo determinato. Sono stati licenziati, difficilmente troveranno un’occupazione nel breve-medio periodo.

...

Fonte

L'Europa riprende a volare Dalle 7 riaperti i cieli italiani

La decisione dell'Enac. Metà dei voli garantiti nel vecchio Continente
Oggi vertice sui danni causati dai quattro giorni di stop

ROMA - L'Europa riprende a volare. Alle 7 è stato riaperto lo spazio aereo italiano chiuso parzialmente nei giorni scorsi e almeno la metà dei voli sarà garantita. Da Fiumicino sono partiti i primi aerei per Milano e altre destinazioni. Il Vecchio Continente resta diviso in due a causa della nube di ceneri vulcaniche che ancora persiste sui Paesi centro-settentrionali. Sui danni economici causati dal blocco dei voli è stato convocato per oggi un Consiglio straordinario dei ministri dei trasporti Ue. Compagnie aeree, aeroporti e piloti chiedono di riconsiderare le misure precauzionali finora adottate, ritenendole eccessive.

...

Fonte

domenica 18 aprile 2010

Liberati i tre italiani. Kabul: "Non colpevoli". Strada: "Fallito tentativo di screditarci"

ROMA - Sono stati rilasciati Marco Garatti, Matteo Dall'Aira e Matteo Pagani, i tre operatori di Emergency arrestati l'11 aprile scorso a Lashkar Gah, nel sud dell'Afghanistan, dalle forze di sicurezza afgane, con l'accusa di aver partecipato a un complotto per compiere un attentato contro il governatore della provincia di Helmand. Lo rende noto un comunicato della Farnesina. I tre operatori sono all'ambasciata italiana a Kabul, e sono stati riconosciuti "non colpevoli", come attesta un comunicato del Nds, i servizi di intelligence afgani. "La liberazione dei tre operatori è un motivo di sollievo per noi tutti e, in primo luogo naturalmente, per i famigliari", ha commentato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, rilevando che "il governo, e per esso il ministero degli Esteri, ha operato con accortezza e fermezza, aderendo alle preoccupazioni espresse da una vasta opinione pubblica".

...

Fonte

Per 10 mila over 65 abuso di coca, marijuana e anfetamine

Sono circa 10 mila gli over 65 che ne fanno uso

di Maria Emilia Bonaccorso

ROMA - La terza età cambia faccia: droga, farmaci, alcol mettono a rischio due milioni e mezzo di connazionali over 65. Che, sempre più longevi, si devono occupare dei parenti più anziani, 80enni e 90enni ai quali gli anziani figli offrono una pesantissima assistenza.

E' un quadro pieno di ombre quello che arriva dal decimo Congresso della Società Italiana di Psicogeriatria in corso a Gardone Riviera in provincia di Brescia.

...

Fonte

sabato 17 aprile 2010

Nube vulcanica, ministero: “Nessun rischio per la salute”

«Non esistono rischi per la salute», spiega in una nota annunciando l’avvio di un monitoraggio, assieme al ministero dell’Ambiente e agli organismi preposti, per controllare ogni effetto sulla popolazione.

Non servono le mascherine: per evitare che l’arrivo della nube del vulcano islandese possa provocare preoccupazioni ingiustificate il ministero della Salute lancia un messaggio chiaro.

...

Fonte

Berlusconi, Fini desista, Governo avanti lo stesso

Premier: se presidente Camera fa gruppi è scissione, mi aspetto da lui risposta positiva

ROMA - L'invito è quello di superare le incomprensioni e desistere dall'ipotesi di dar vita ad un gruppo autonomo. Silvio Berlusconi parla al plurale, mettendo ben in chiaro che la richiesta al presidente della Camera di fare un passo indietro da un eventuale scissione arriva all'unanimità da tutto il partito. Una mano tesa, quella del Cavaliere, che però non rappresenta un cambio di linea. Nel caso in cui l'ex leader di An dovesse procedere per la sua strada, e cioé creare un nuovo gruppo, la separazione sarà inevitabile.

...

Fonte

venerdì 16 aprile 2010

Eruzione vulcano, paralisi nei cieli Bertolaso: "Probabile stop Bolzano e Malpensa"

Islanda

La nube di cenere vicina alla Penisola, scali a rischio sabato mattina. Traffico aereo nel caos in tutta Europa. In Polonia chiuso l'aeroporto di Cracovia: ma i funerali del presidente Kaczynski sono confermati


ROMA - La gigantesca nube di cenere prodotta dall'eruzione del vulcano islandese si avvicina all'Italia. Dalla Protezione Civile, Guido Bertolaso annuncia che probabilmente "stasera verrà chiuso l'aeroporto di Bolzano e domani quello di Malpensa''. Anche l'Enac conferma le possibili limitazioni dello sazio aereo nel nord Italia. Già oggi centinaia i voli cancellati e disagi per i passeggeri.

...

Fonte

Berlusconi attacca Saviano. "mafia famosa per colpa sua"

ROMA - Il governo ha fatto tantissimo contro la criminalità organizzata, "abbiamo superato le 500 operazioni di polizia giudiziaria, che hanno portato a quasi 5000 arresti di presunti appartenenti a organizzazioni criminali". Silvio Berlusconi, nel corso di una conferenza stampa con il titolare del Viminale, Roberto Maroni, a Palazzo Chigi, rivendica i risultati, sferrando un affondo contro chi, in tv e in libreria, affronta il tema della criminalità. Berlusconi sottolinea che "la mafia italiana risulterebbe essere la sesta al mondo ma è quella più conosciuta" anche per i film e le fiction che ne hanno parlato, come "le serie della Piovra" e in generale "la letteratura, Gomorra e tutto il resto".

...

Fonte

Berlusconi attacca Fini "Vuole andare? Vada" E Bossi: "La vedo male"

ROMA - Sale ancora di più la tensione nel Pdl dopo lo scontro di ieri tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini. In mattinata il premier minimizza: "Sono piccoli problemi interni ad una forza politica". Poi, nel corso della riunione dell'ufficio di presidenza del Pdl, respinge tutte le critiche di Fini sull'egemonia della Lega e taglia corto: "E' Fini che vuole fare i gruppi autonomi. Se vuole farlo se ne assume la responsabilità". Frasi lontanissime da ogni volontà di chiarimento. Al punto che anche Umberto Bossi si dice preoccupato: "Non ho certezze, ma temo che la cosa non si rimetterà a posto. In caso di rottura ci sono le elezioni".

...

Fonte

"Dell'Utri il tramite della mafia" Il pm chiede 11 anni di carcere

"Il boss Vittorio Mangano era in contatto con Marcello Dell'Utri, che fu il tramite per l'assunzione del mafioso nella villa di Arcore di Silvio Berlusconi". Così il sostituto procuratore generale Nino Gatto ha concluso la requisitoria contro il senatore del Pdl: "Concorso esterno in associazione mafiosa"

di SALVO PALAZZOLO

...

Fonte

"Comunicazioni urgenti", oggi ufficio di presidenza

Berlusconi riunisce l'ufficio di presidenza alle 17

ROMA - Silvio Berlusconi ha convocato oggi l'ufficio di presidenza del Pdl alle 17 per "comunicazioni urgenti". E' quanto si apprende in ambienti del partito.

...

Fonte: Ansa

giovedì 15 aprile 2010

Premier a Fini: se fai gruppi lasci presidenza

Toni di rottura tra premier e presidente Camera. Schifani: se maggioranza divisa si torni al voto

ROMA - Rifletti bene su questa decisione di dar vita a gruppi autonomi perche' se lo farai l'inevitabile conseguenza dovrebbe essere quella di dover lasciare la presidenza della Camera. Silvio Berlusconi, a quanto riferiscono fonti della maggioranza, avrebbe replicato cosi' al presidente della Camera, Gianfranco Fini, che nel corso del pranzo a Montecitorio avrebbe ventilato l'ipotesi di dar vita a gruppi autonomi. All'avvertimento del Cavaliere, stando alle stesse fonti, Fini si sarebbe riservato di comunicare una decisione entro la prossima settimana.

...

Fonte

Calciopoli: tutte le intercettazioni sul sito ANSA.it

Ascoltale sul sito dell'ANSA


.

Bodypainting, i colori contro il cancro


Si chiama Body Canvas ed è il più grande e famoso festival di bodypainting d'Australia che si svolge a Melbourne. Ma le prestazioni fornite dai corpi a colori è legato ad una iniziativa di solidarietà: raccolta di fondi per l'Associazione per la ricerca sul cancro. Alla manifestazione partecipano artisti e debuttanti che si confrontano sulla spiaggia di St Kilda Sea Baths. Passerella finale e applausi per tutti

Tutte le foto

Pioggia di cenere: il nord Europa si blocca


Voli bloccati in molti scali dell'Europa del Nord. Con gli aeroporti londinesi di Heathrow e Gatwick paralizzati e passeggeri in attesa. E' il parziale bilancio della pioggia di cenere proveniente da un vulcano in eruzione nel ghiacciaio islandese di Eyjafjallajokul. In questa galleria le prime immagini del fenomeno e quelle scattate dai sistemi di controllo radar. Le immagini si riferiscono non solo all'area direttamente interessata dal fenomeno

Tutte le foto

Incentivi oggi al via. Marcegaglia, allargare platea

Stimoli anche ai mobili. Scajola: previsti 1,15 milioni di acquisti

ROMA - Incentivi al via. Da oggi sarà possibile acquistare con lo sconto ciclomotori, cucine, elettrodomestici, abbonamenti a internet veloce, motori marini e una serie di prodotti industriali come rimorchi, gru per l'edilizia, inverter e motori elettrici industriali, tutti a basso impatto ambientale. Ma per gli interessati sarà una lotta contro il tempo: gli incentivi andranno infatti avanti fino all'esaurimento del fondo da 300 milioni varato con il decreto del governo, e comunque non oltre il 31 dicembre.

...

Fonte

mercoledì 14 aprile 2010

Gli vieta gioco, figlio lo uccide

Russia, uomo colpito durante il sonno

Il padre gli aveva tolto il joystick, lui lo ha ucciso a colpi di mazza. E' successo a Tuapse, nella regione russa meridionale di Krasnodar. Il 14enne ha colpito in testa il padre mentre dormiva, percuotendolo almeno due volte. L'uomo è morto sul colpo. Pare che il giovane stesse giocando ininterrottamente da una settimana. Dopo l'omicidio, il figlio ha ripreso tranquillamente a giocare prima di essere arrestato.

...

Fonte

Trovati morti i due italiani dispersi Sono caduti in fondo ad un burrone

Venezuela

Simone Montesso e Massimo Barbiero erano collaboratori
dell'Associazione Giovanni XIII di Rimini, che opera in 25 paesi

CARACAS - Sono stati trovati morti Simone Montesso e Massimo Barbiero, i due italiani scomparsi una settimana fa nelle montagne di Merida, in Venezuela. Lo hanno reso noto all'ANSA le autorità di Caracas, precisando che i cadaveri dei due volontari erano in fondo ad un burrone.

...

Fonte

Terremoto in cina

Le prime immagini diffuse dalle tv locali e dalle agenzie di stampa sui danni e i soccorsi scattati dopo il terremoto in Cina. Molte delle foto che documentano la tragedia sono state scattate con i cellulari

Qui le foto

martedì 13 aprile 2010

ALGHERO "Sporchi negri tornate a casa vostra" In sei picchiano due fratelli congolesi

Feroce aggressione a un cuoco di 28 anni e a uno studente universitario di 22, figli di un pilota d’aereo congolese addestrato a Fertilia e di una donna di Alghero. Al grido di "sporchi negri" sei ragazzi sono scesi dai loro motori e hanno prima lanciato sassi e pietre contro i due, poi sono passati alle mani colpendoli con calci e pugni

...

Fonte

Emergency: ora liberate i volontari Frattini: non li abbiamo abbandonati

L'associazione di GINO STRADA: «governo si attivi»

Il ministro: «Abbiamo fatto rilasciare altri quattro italiani». Polemica a distanza con il Times

MILANO - Rimangono sotto stretta sorveglianza negli uffici della Direzione della sicurezza nazionale (Nsd) i tre volontari italiani di Emergency fermati in Afghanistan assieme ad altre sei persone con l'accusa di aver partecipato a un presunto complotto contro Goulab Mengal, governatore di Lashkar-Gah, nella provincia meridionale di Helmand.

...

Fonte

lunedì 12 aprile 2010

Treno deraglia nel Meranese Nove morti e 28 feriti, 7 gravi

Il convoglio, molto utilizzato da studenti e pendolari, è stato travolto da una frana che ha colpito i binari
La linea è quella della Val Venosta. Uno dei vagoni è in bilico sul fiume Adige, trattenuto da due alberi

Tra le vittime, tutte originarie del posto, il più giovane aveva 18 anni, i più vecchi 73

BOLZANO - Drammatico incidente questa mattina nel Meranese, sulla linea ferroviaria della Val Venosta. Verso le 9 una frana (di 400 metri cubi per una larghezza di 10-15 metri, ha spiegato il capo dei geologi della Provincia di Bolzano Ludwig Noessing) ha provocato il deragliamento del treno regionale 108 della società di trasporti Sad, di mattina solitamente affollato di pendolari e studenti. Secondo il bilancio fornito dalla provincia, nove persone hanno perso la vita e 28 sono rimaste ferite, sette in modo gravissimo. Quattro persone sono ancora disperse, ha detto il governatore Luis Durnwalder, tra questi anche una mamma con un bimbo piccolo. Le salme recuperate a bordo del convoglio sono state composte nella cappella mortuaria dell'ospedale di Silandro. Sul posto sono arrivati gli operatori del soccorso psicologico per assistere i familiari.

...

Fonte

Emergency, afgani: gli italiani hanno confessato

Cnn: i tre sarebbero accusati della morte dell'interprete di Daniele Mastrogiacomo

KABUL - Tutte le nove persone fermate ieri nell'ospedale di Emergency a Lashkar-Gah, fra cui tre italiani, hanno confessato la loro partecipazione ad un complotto per uccidere il governatore della provincia afghana di Helmand, Gulab Mangal. Lo ha dichiarato oggi all'ANSA una fonte ufficiale provinciale.

...

Fonte

domenica 11 aprile 2010

Polonia, la verità nelle scatole nere

Sabato sera sulla scena del disastro sono arrivati Putin,
il premier polacco Tusk e il gemello del presidente morto.


MILANO - Saranno le registrazioni di bordo a dire cosa è accaduto nella catastrofe aerea a Smolensk, in Russia, dove è rimasto ucciso il presidente polacco Lech Kaczynski e buona parte della élite politica, militare e finanziaria di Varsavia. In tutto 97 persone a bordo, nessuno è sopravvissuto. Esperti russi e polacchi hanno cominciato ad esaminare le scatole nere dell'aereo presidenziale. «Le registrazioni delle comunicazioni vocali e dei dati sono state consegnate a un laboratorio dove, alla presenza dei rappresentanti della Procura polacca, è cominciato il lavoro di analisi» spiega il ministero dei Trasporti di Mosca.

...

Fonte

sabato 10 aprile 2010

Russia, precipita l'aereo del presidente polacco nessun superstite tra le 96 persone a bordo

L'incidente a Smolensk. Lech Kaczynski stava andando a commemorare le vittime dell'eccidio di Katyn . Con lui viaggiavano la moglie, molti membri del governo e rappresentanti delle gerarchie militari.

Sulla zona c'era una fitta nebbia. La torre di controllo aveva consigliato al pilota di dirigersi all'aeroporto di Minsk. Dopo tre tentativi andati a vuoto, il velivolo ha toccato le cime degli alberi e si è schiantato al suolo.

MOSCA - L'aereo con a bordo il presidente polacco Lech Kaczynski, è precipitato mentre era in fase di atterraggio all'aeroporto militare di Smolensk, nella Russia occidentale. Nello schianto del Tupolev-Tu 154 non è sopravvissuta nessuna delle 96 persone che erano a bordo, 88 componenti della delegazione che avrebbe dovuto partecipare a una commemorazione per le vittime dell'eccidio di Katyn (22 mila soldati polacchi uccisi durante la Seconda guerra mondiale) e otto membri dell'equipaggio e 88 della delegazione polacca. Sul velivolo c'era anche la moglie di Kaczynski, Maria. Tutti i corpi delle vittime sono stati ritrovati.

...

Fonte

Berlusconi guarda al modello francese Ma Bersani: «Parliamo di lavoro»

Bocciatura di Fini: «Con gli slogan si fanno solo chiacchiere. Non si scomodi De Gaulle»

Il premier: «Semipresidenzialismo senza doppio turno». Bossi: «Ok, ma solo con federalismo»

VERONA - Superato l'appuntamento elettorale, il tema delle riforme torna al centro nell'agenda politica italiana. Negli ultimi giorni sono ridiventate di stretta attualità le ipotesi di modifica dell'assetto istituzionale. Ed è proprio su questo argomento che interviene Giorgio Napolitano. «Si parla da tempo di riforme istituzionali e costituzionali già mature» rileva infatti il presidente della Repubblica, che però ammonisce: «Non è serio intraprendere questo cammino a forza di anticipazioni e approssimazioni». Adesso, è l'appello del capo dello Stato, è il tempo di «proposte concrete».

...

Fonte

venerdì 9 aprile 2010

Così le tasse vengono pagate e poi spariscono nei conti "sbagliati"

Il crac di Tributi Italia e una voragine da 90 milioni di euro
La conseguenza è che centinaia di piccoli Comuni sono sull'orlo del fallimento

di ROBERTO MANIA e FABIO TONACCI

Così le tasse vengono pagate e poi spariscono nei conti  "sbagliati"
TASSE RUBATE. Tasse privatizzate. Tasse evaporate. Almeno 90 milioni di euro - ma forse molti di più - di tasse pagate dai cittadini e mai versate nelle casse dei rispettivi Comuni. Tosap, Tarsu, Cosap, Ici, multe. Soldi finiti nel conto corrente sbagliato. È lo scandalo delle tasse rubate o - se volete - dei "furbetti delle tasse". Oppure, ancora meglio: è lo scandalo annunciato di "Tributi Italia", società privata per la riscossione delle imposte locali, nata a Chiavari e cresciuta in fretta in tutta Italia, a nord e a sud, al centro e nelle isole. Ecco: la bolla delle tasse, dopo quella immobiliare. D'altra parte Giuseppe Saggese, cinquantenne tarantino, figlio di magistrato, che di questa storia è il protagonista essendo il fondatore e poi il dominus di "Tributi Italia", costretto a tirare i fili da dietro le quinte per via dei due arresti (nel 2001 e nel 2009), le tasse le chiama "piastrelle". Piastrelle con le quali costruire pezzo dopo pezzo il proprio patrimonio.

...

Fonte

Inchiesta Mediatrade, i pm "Berlusconi va processato"

Indagine sui diritti tv: depositata la richiesta della procura di Milano
Al premier vengono contestati i reati di frode fiscale e appropriazione indebita.

di WALTER GALBIATI e ELSA VINCI

Inchiesta Mediatrade, i pm "Berlusconi va processato"
MILANO - Richiesta di rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi a Milano. Il pm Fabio De Pasquale ha inviato al procuratore aggiunto Bruti Liberati la richiesta per la vicenda Mediatrade. L'inchiesta, secondo l'accusa, riguarda i diritti televisivi "gonfiati". Bruti Liberati avrebbe "vistato" la richiesta di rinvio a giudizio due giorni fa. A Berlusconi i pm contestano frode fiscale fino al settembre 2009 e appropriazione indebita fino al 2006. Le indagini sono state chiuse a gennaio e la procura aveva fatto slittare la richiesta di rinvio per ragioni di opportunità legate alla recente campagna elettorale.

...

Fonte

giovedì 8 aprile 2010

Redditi delle famiglie -2,8% mai così male dagli anni '90

I dati Istat relativi al 2009: il calo più significativo da quando sono a disposizione le serie storiche
Flessione anche per la spesa, la propensione al risparmio e il tasso di investimento.

ROMA - Nel 2009 il reddito disponibile delle famiglie in valori correnti è diminuito del 2,8% rispetto al 2008. Lo comunica l'Istat, precisando che si tratta della riduzione più significativa a partire dagli anni '90, da quando sono a disposizione le serie storiche.

...

Fonte

Ru486: somministrata prima pillola a Bari

Il trattamento e' stato avviato in regime di ricovero ordinario al policlinico della citta'

ROMA - Ha firmato ed ha lasciato il Policlinico di Bari sotto la sua responsabilità, la prima donna che in Italia si è sottoposta al trattamento abortivo con la pillola Ru486. "Dopo la somministrazione dell'Ru486 è libera di farlo, mette una firma e va via. Noi non la possiamo trattenere", ha spiegato Nicola Blasi, della prima clinica ostetrica del Policlinico. La donna, ha aggiunto, "deve però ritornare dopo 48 ore per la somministrazione del medicinale per completare il ciclo terapeutico. Altrimenti rimane incompleto l'iter dell'aborto medico".

Fonte

Primo volo storico per aereo solare

Un'ora e mezza nei cieli per viaggio sperimentale

GINEVRA - Scommessa vinta per l'aereo svizzero a propulsione solare: il rivoluzionario velivolo Solar-Impulse HB-SIA ha infatti compiuto oggi il suo primo volo in altitudine. Ed è stato un successo. Decollato alle 10.27, in silenzio, dall'aerodromo di Payerne, nella Svizzera occidentale, il prototipo è atterrato dopo 87 minuti di volo e dopo aver raggiunto quota 1.200 metri. Il 'perfetto' volo di collaudo apre ora la strada alle prossime tappe dell'ambizioso progetto di primo aereo solare in grado di volare di giorno e di notte senza carburante o emissioni inquinanti. "E' una tappa assolutamente incredibile", ha commentato lo svizzero Bertrand Piccard, 'anima''del progetto.

Fonte, foto e video

mercoledì 7 aprile 2010

Via libera al legittimo impedimento Napolitano ha firmato la legge

Il provvedimento, approvato dal Senato il 10 marzo, entra in vigore con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale
Da ora stop di 18 mesi ai processi che riguardano ministri e presidente del Consiglio per esigenze di governo

Il presidente:"Ora ci sia leale collaborazione tra l'autorità politica e quella giudiziaria"
Di Pietro:"Chiederemo direttamente ai cittadini, tramite referendum, se sono d'accordo con la legge"

ROMA - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha promulgato il disegno di legge sul legittimo impedimento del presidente del Consiglio e dei singoli ministri a comparire in processo. Il provvedimento, approvato in via definitiva dal Senato il 10 febbraio scorso, entra in vigore con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Dopo la firma, dall'inquilino del Colle è arrivato un appello a una leale collaborazione tra l'autorità politica e giudiziaria.

...

Fonte

martedì 6 aprile 2010

Cadavere neonato in parcheggio discoteca

Era avvolto in una coperta dentro una busta di plastica

(ANSA) -BERGAMO, 6 APR- Il cadavere di un neonato e' stato trovato ad Arcene, nel parcheggio di una discoteca. A fare la scoperta un operatore della nettezza urbana.Il piccolo era avvolto in una coperta dentro una busta di plastica. Quando e' stato ritrovato il bimbo, di carnagione chiara, aveva ancora una parte del cordone ombelicale attaccato. I carabinieri stanno indagando per risalire alla madre del bimbo che potrebbe essere stato abbandonato nella notte o nelle prime ore del giorno.

Fonte

Donna trovata nel lago di Como il marito confessa l'omicidio

Aveva inviato sms dal cellulare della moglie, ai parenti di lei invitandoli a non cercarla più
La pista del delitto passionale era sembrata la più plausibile. La vittima aveva un figlio piccolo.

L'uomo ha fatto le prime ammissioni ed è in carcere in Svizzera. L'avrebbe uccisa perché lei voleva separarsi.
Nel giorno di Pasquetta un altro cadavere è affiorato dal lago di Como. Si tratta di un uomo asiatico di 40-50 anni.

COMO - L'ha colpita alla testa con un oggetto tanto pesante da romperle il cranio. Dopo l'ha strozzata fino a quasi a decapitarla, l'ha picchiata e alla fine accoltellata a una coscia. Poi Marco Siciliano, un fisioterapista di 32 anni originario di Castel San Pietro, ha mandato alcuni sms dal telefono di sua moglie, Beatrice Sulmoni, nei quali diceva ai parenti che sarebbe andata via, per sempre. "Non cercatemi più", aveva scritto. Finché il 25 marzo, accompagnato da sua madre, è andato alla polizia e ne ha denunciato la scomparsa.

...

Fonte

domenica 4 aprile 2010

Cadavere in lago Como non ancora identificato

COMO - Non è ancora stata identificata la giovane donna il cui cadavere è stato ripescato ieri pomeriggio dalle acque del lago di Como, a Laglio. Anche gli accertamenti delle impronte digitali attraverso il sistema computerizzato Afis ha dato esito negativo, e ciò indica che la donna, di età compresa tra i 25 e i 30 anni, non è mai stata identificata in passato dalle forze di polizia.

...

Fonte

Scontro tra paracadutisti, un morto

E' successo vicino Terni, uno e' rimasto ferito

(ANSA) - TERNI, 3 APR - Due paracadutisti lanciatisi dallo stesso aereo si sono scontrati in volo: uno, romano, 27 anni, e' morto, l'altro e' in gravi condizioni. E' successo vicino Terni.

Secondo la polizia, i paracadute si sono intrecciati e i due sono piombati a terra da un'altezza di circa 40 metri. Il giovane romano e' morto all'istante. Il ferito e' ricoverato all'ospedale di Terni con riserva di prognosi.

Fonte

Recuperato cadavere donna nel Tanaro

Carabinieri al lavoro per identificarla

(ANSA) - ASTI, 3 APR - E' di una donna il cadavere recuperato questa sera, ad Asti, dalle acque del fiume Tanaro. I Carabinieri sono al lavoro per identificarla.

Il corpo, incastrato tra alcuni rami in mezzo al fiume, era stato visto nel pomeriggio da un pescatore che ha dato l'allarme. Il recupero a monte del ponte ferroviario della linea Asti-Acqui Terme. L'operazione, a cui hanno preso parte due sommozzatori e un elicottero dei vigili del fuoco, e' stata resa difficile dalle condizioni del fiume e dalla pioggia.

...

Fonte

sabato 3 aprile 2010

«Attacchi al Papa come l'antisemitismo»

Ma il paragone non piace ai gruppi ebraici: «Vergogna». Poi la Santa Sede smentisce

Il predicatore della Casa Pontificia: «I fratelli ebrei sanno cosa significa essere vittime di violenza collettiva»

CITTÀ DEL VATICANO - Padre Raniero Cantalamessa, il predicatore della Casa Pontificia, ha citato durante una cerimonia a San Pietro alla presenza di papa Ratzinger una lettera di un suo amico ebreo che esprime solidarietà al pontefice e afferma che gli attacchi collettivi alla Chiesa per gli scandali di pedofilia gli ricordano «gli aspetti più vergognosi dell'antisemitismo». «Per una rara coincidenza, quest'anno la nostra Pasqua cade nelle stessa settimana della Pasqua ebraica che ne è l'antenata e la matrice dentro cui si è formata», ha ricordato padre Cantalamessa nell'omelia durante il rito della «Passione del Signore».

...

Fonte

venerdì 2 aprile 2010

La Lega "educa" gli immigrati: tutti a scuola di dialetto

L’integrazione passa attraverso il dialetto? Lo sostiene la Lega a a Belluno, dove la storia, la cultura e la lingua locale entrano nei programmi di formazione propedeutica all’integrazione sociale e lavorativa degli immigrati regolari. In seguito all’accordo di programma con la Regione Veneto approvato dalla giunta provinciale, accanto ai corsi di lingua, cultura e storia italiana e di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro, verranno attivati corsi specifici per la conoscenza del territorio e del dialetto bellunese. «Il progetto, che non è discriminante, nasce da istanze raccolte sul territorio, dagli imprenditori e dai lavoratori stessi» - sostiene l’assessore provinciale alle politiche del lavoro e alla formazione Stefano De Gan (Lega Nord). Il progetto interesserà particolari settori, come quello dell’edilizia e dell’assistenza sanitaria pubblica e privata, “che vedono la coesistenza sui posti di lavoro di italiani e stranieri e grosse difficoltà legate alla lingua”. A costituire una barriera linguistica sarebbero soprattutto nomi di attrezzi e strumenti di lavoro, ma anche richieste e indicazioni in dialetto che gli immigrati non sono in grado di comprendere.

...

Fonte

Wojtyla: lettere dei fedeli a 5 anni dalla morte, sei mitico

Migliaia i messaggi lasciati sulla tomba di Giovanni Paolo II

di Michele Esposito

ROMA - "Sei stato mitico, sei come un amico del cuore, il papa più speciale del mondo". Non si ferma da cinque anni, da quando cioé, il 2 aprile 2005, Wojtyla morì lasciando milioni di fedeli in lacrime, il flusso di confidenze, dichiarazioni d'amore o di semplice ringraziamento lasciati da migliaia di fedeli sulla tomba di Giovanni Paolo II. Messaggi che ora sono stati raccolti in un libro di Elisabetta Lo Iacono, intitolato 'Caro signor papa'. E che testimoniano il desiderio, intatto, di persone di ogni età e origine, di parlare con il pontefice "come se fosse vivo".

...

Fonte

giovedì 1 aprile 2010

Cota contro la Ru486 in Piemonte "Non uscirà dai magazzini"

TORINO - La Ru486 va somministrata in ospedale e le confezioni già arrivate in Piemonte potrebbero restare al momento nei magazzini: è quanto ha detto il neopresidente leghista della Regione, Roberto Cota, ai microfoni di "Mattino Cinque" durante la rubrica "La telefonata" di Maurizio Belpietro. Sulla Ru486 Cota ha idee "completamente diverse" da quelle dell'ex presidente Mercedes Bresso: farà quanto in suo potere per fermarla. Da domani le farmacie ospedaliere potranno avviare la procedura per richiedere la pillola, e già il percorso della Ru486 in Piemonte potrebbe incontrare lo stop della Regione, nel caso in cui non venisse inserita nel prontuario regionale. Almeno così ha detto il sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella, che ancora una volta non ha mancato di sottolineare la sua contrarietà a una pillola che non è "un farmaco meraviglioso". La questione, però, è controversa, visto che l'Agenzia Italiana del Farmaco l'ha già messa nel prontuario nazionale e anche questa sera ha puntualizzato che come per qualsiasi farmaco "le Regioni hanno un largo margine di autonomia per stabilire tempi e modalità, ma non c'è dubbio che se il farmaco è approvato dall'Aifa prima o poi si dovrà erogare".

...

Fonte

Scolaro di 9 anni prende a calci maestra

Medicata al pronto soccorso dell'ospedale, guarira' in 15 giorni

(ANSA) - TRENTO, 31 MAR - Una maestra picchiata da un alunno di 9 anni: e'avvenuto in una scuola elementare del capoluogo trentino. Protagonista un scolaro che avrebbe gia' precedenti violenti. Stavolta ha perso di mira l'insegnante, intervenuta per difendere degli altri ragazzi, contro i quali lo scolaro si era scagliato e che e' stata a sua volta da lui colpita da una scarica di calci. La maestra e' finita al pronto soccorso dell'ospedale: la prognosi e' di quindici giorni.

Fonte