lunedì 31 dicembre 2012

Liberato l'imprenditore Calevo

Era stato rapito nella notte del 16 dicembre, sta bene. Blitz di Polizia e Carabinieri

Andrea Calevo sta bene ed e' gia' stato accompagnato a casa dai Carabinieri. L'imprenditore è stato trovato in uno scantinato in via del Corso, nell'abitazione di un pregiudicato italiano, in un angolo con gambe e piedi legati . Appena ha visto i Ros fare irruzione ha esclamato: 'Grazie!' e ed e' scoppiato a piangere. L'operazione è il risultato di una complessa e articolata attivita' svolta dalle Forze dell'Ordine, Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri, coordinati dalla Procura Distrettuale Antimafia di Genova. Sarebbero state fermate tre persone: sarebbero due italiani e uno straniero di origine slava.

 

Continua qui 

Lapo Elkann, maxi furto in Uruguay. Rubati alla fidanzata gioielli per 3,5 milioni

L'imprenditore era ospite di una villa di proprietà di Paola Marzotto con la 32enne kazaka Goga Ashkenazi. Al suo arrivo la donna avrebbe messo i preziosi in una cassaforte, che è stata aperta. Interrogato il personale di servizio

Continua qui

E' morta Rita Levi Montalcini. Premio Nobel e senatore a vita, aveva 103 anni

Si è spenta nella sua abitazione di Roma. Nel 1986 vinse il Nobel per la medicina grazie alla scoperta e all'identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa. Napolitano commosso esprime il cordoglio del Paese. Le esequie il 2 gennaio a Torino in forma privata

Continua qui

domenica 30 dicembre 2012

Quarrata, prete ucciso in canonica. "Si sentiva minacciato"

Il corpo di don Mario Del Becaro è stato trovato a mezzanotte: a terra e legato, morto durante una rapina. E' stato massacrato di botte. Nell'ultimo mese era inquieto, non voleva star solo. Aveva anche subito un tentativo di estorsione e lo aveva denunciato chiedendo protezione. Secondo i carabinieri sarebbe stato lui stesso ad aprire la porta agli assassini. Scassinata la cassaforte. Paura nella frazione di Tizzana

Continua qui

Lega-Pdl, rottura su Berlusconi premier. Alfano: "Potrebbe saltare l'alleanza"

Lo scrive il segretario su Twitter durante il vertice fra i due partiti in corso a Milano nella residenza milanese del Cavaliere, che afferma: "Senza di noi il Carroccio è solo un piccolo partito. Possiamo vincere anche da soli"

 

MILANO - L'alleanza con la Lega "spero si possa fare ma non è obbligatoria, perché pensiamo di avere la possibilità lo stesso di vincere anche se andassimo separati. Ma ci sono alcuni cose che non mi convincono e che dobbiamo chiarire". Berlusconi lascia ancora aperta la partita con il Carroccio, al termine del vertice sulle alleanze fra i due partiti che si è tenuto nella sua casa milanese di via Rovani. Un summit nel quale si è rischiata la rottura, come minacciato da un tweet non proprio beneagurante del segretario Pdl Angelino Alfano: "Discussione con Lega ancora in corso. Alcune importanti questioni, però, non ci convincono e potrebbero indurci a separare il nostro percorso".  

 

Continua qui 

 

Berlusconi: "Commissione inchiesta su Monti".Casini: "Scelgo io i candidati dell'Udc"

 

Berlusconi parte in treno da Roma insieme alla fidanzata Francesca

venerdì 28 dicembre 2012

Il mondo in un minuto - Fatti 2012

Le foto

La body art di Ivan Jakhnagiev per combattere il cancro al seno

Il corpo della campionessa pluridecorata di atletica leggera Marilyn Arnaud utilizzato come una tela. Pennellate di colori sgargianti che si modellano su di lei e danno vita a un quadro. È questo il nuovo lavoro di Ivan Jakhnagiev, pittore bulgaro. Una performance quella romana di Jakhnagiev per tenere alta l'attenzione sulla lotta al cancro al seno. Gli scatti sono stati venduti e il ricavato devoluto in beneficenza (foto Giorgio Bertozzi)

Le foto

Salvini: ''Chi non emette uno scontrino non è un evasore''

"Se a un commerciante, capita una volta ogni tanto di non emettere uno scontrino, perché con quei soldi deve pagare un suo dipendente, non è un evasore fiscale ma uno che resiste". Lo ha detto Matteo Salvini, segretario lombardo della Lega Nord, nel comizio che ha aperto la tre giorni della "Berghem Frecc" la festa del Carroccio di Albino

Il video

Pensioni, a gennaio rivalutazione del 3%. Niente aumento per 6 milioni di italiani

L'assegno minimo passerà da 481 euro a 495,43, mentre una da 1.000 euro arriverà a quota 1.025 euro. Nessun adeguamento per i pensionati che ricevono una cifra superiore tre volte alla soglia minima (1.217 euro netti). Nei primi 11 mesi del 2012 gli assegni del superInps sono calati del 18,5%

Continua qui

Michigan: cane e padrone cadono nel lago ghiacciato, salvati

Jim Swayze e il suo cane di 11 anni, Bart, erano usciti per una passeggiata sul lago Erie. Il ghiaccio sotto le zampe del cane improvvisamente si è rotto: il padrone ha tentato di salvarlo, ma anche lui è rimasto prigioniero delle acque gelide. La moglie dell'uomo ha chiamato i soccorsi: attimi di preoccupazione quando anche uno dei soccorritori è scivolato nel lago ghiacciato 

Il video

Berlusconi-Lario, nel profumo dei soldi la rivincita di Veronica

Tre milioni di euro al mese, 100mila al giorno: questi gli alimenti che spettano a Veronica Lario secondo la sentenza del Tribunale di Milano depositata a Natale. Lei lascia a Silvio la villa di Macherio e tutte le proprietà immobiliari. Entrambi rinunciano a chiedere "l'addebito di colpa". Dopo tre anni di separazione non consensuale, cala così il sipario su un (secondo) matrimonio d'amore, scivolato negli scandali delle olgettine e nella lettera aperta in cui la moglie pretendeva pubbliche scuse del marito e lo definiva "malato". Il commento di Laura Laurenzi 

Il video 

Veronica-Berlusconi, Livini: ''Resta il nodo dell'eredità''

...Così Berlusconi chiude il calvario

giovedì 27 dicembre 2012

Piero Grasso si candida con il Pd. Domani conferenza stampa con Bersani

Il procuratore antimafia chiede l'aspettativa al Csm per motivi elettorali. Sarà nella testa di lista del partito di Bersani. Sarebbe stato avvicinato anche dai montiani. Per lui possibile il dicastro degli interni o la commissione antimafia

 

ROMA - Il procuratore antimafia Pietro Grasso si candida con il Pd. Domani la decisione del procuratore nazionale antimafia sarà formalizzata nel corso di una conferenza stampa alla quale interverrà -  come ha anche confermato su Twitter - Pierluigi Bersani alle 11,30 a Roma nella sede del partito. Stamattina Grasso aveva presentato al Csm la richiesta di aspettativa elettorale. Come è già accaduto per l'analoga domanda dell'ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, l'organo di autogoverno dovrebbe concederla senza intoppi, trattandosi di un diritto non limitato da alcuna norma esistente.

 

Continua qui

Sigarette elettroniche: maxi sequestro di prodotti non a norma

Un maxi sequestro di sigarette elettroniche  è stato compiuto dal Nas a Genova in alcuni negozi che vendevano prodotti non a norma. Tremila, tra dispositivi e liquidi, erano privi del marchio di sicurezza. Nel mirino soprattutto negozi aperti negli ultimi tempi per sfruttare il business natalizio. I militari del Nas, Nucleo antisofiasticazioni, hanno multato tre commercianti per alcune migliaia di euro. L’attività del Nas è  voluta dal ministero della Salute nell’ambito delle verifiche sulla distribuzione in Italia di questo prodotto.

Continua qui

Uccide moglie e cognata poi tenta il suicidio nell'Imperiese

All'origine della tragedia nell'entroterra di Bordighera la separazione tra i coniugi. La consorte aveva già denunciato il marito di violenza ma l'uomo era stato solo diffidato

di DAISY PARODI

La moglie l'aveva denunciato, due volte nell'ultimo mese: Mio marito è diventato violento. Meglio che gli togliate i fucili. Ma i carabinieri si erano limitati ad un "rimprovero" ufficiale, una diffida che non aveva cambiato in clima in quella casa.  

Continua qui

Giornale Usa pubblica mappa possessori armi a New York: è bufera

WASHINGTON - Oltre 1300 commenti online indignati, tantissime proteste. Così i lettori del Journal News, un quotidiano dello stato di New York, hanno accolto la decisione del giornale di pubblicare sul suo sito la mappa interattiva, con tanto di nome, cognome e indirizzo dei possessori di arma da fuoco in due contee dello stato.

Continua qui

NE RIMASERO SOLO QUATTRO

(di cui tre donne)

Dei dieci derogati, correranno alle primarie del Pd solo Finocchiaro, Bindi, Garavaglia e Cesare Marini. Gli altri sei (tra cui Fioroni e Franco Marini) non si sono candidati. Saranno nel listino protetto? (FOTO) (di Gianni Del Vecchio)

Continua qui

Multe: dal 1° gennaio scattano gli aumenti del 6%

Le cattive notizie per gli automobilisti italiani sembrano non avere mai fine. Per via di un meccanismo automatico interno al Codice della Strada, infatti, ogni due anni è previsto un adeguamento delle sanzioni in base all’indice Istat dei prezzi al consumo, il Foi. Questo valore è stato aggiornato a dicembre con un rialzo del 5,7% ed è quindi scattato l’aumento delle multe, secondo il discutibile criterio che siccome la vita costa di più le persone possono permettersi di pagare sanzioni più elevate.
Per chiarire l’entità reale di questa variazione, basti pensare che il divieto di sosta passa da 39 a 41 Euro, il mancato uso delle cinture di sicurezza da 76 a 80 Euro, il passaggio con semaforo rosso da 154 a a 163 Euro, l’uso del telefonino in auto da 152 a 161 Euro e l’eccesso di velocità da 159 a 168 Euro. Aumenti notevoli che andranno ad incidere sulle già difficili condizioni economiche della maggior parte dei cittadini del nostro Paese.

Continua qui

Poste, aumenti nel 2013: spedire una lettera costerà 10 centesimi in più

Rai, nel 2013 aumenta il canone: gli italiani dovranno pagare 113,50 euro

Poste, Rai, rifiuti. Il 2013 inizia con una raffica di aumenti di tariffe e canoni

 

 

mercoledì 26 dicembre 2012

Addio slitta, Babbo Natale arriva in elicottero

Le renne sono ormai un ricordo lontano. Nel 2012 Santa Claus sceglie altri mezzi di locomozione per fare il proprio lavoro. Ecco allora che, a seconda della latitudine, lo vediamo calarsi con una fune da un elicottero militare oppure cavalcare le onde su una tavola da surf. In rete gli scatti più divertenti, raccolti da BuzzFeed: da Babbo Natale in versione biker a quello che cavalca un cammello, fino alla versione "urbana" che lo vede immortalato in metropolitana

Le foto

Alaska, cagnolina cieca ritrova la strada verso casa

Alaska, cagnolina cieca ritrova la strada verso casa
 
Una cagnolina, cieca e sola, si perde sotto una tormenta di neve nelle terre ghiacciate dell'Alaska con temperature che toccano i 40 gradi sotto zero. Le possibilità di sopravvivenza sono pari a zero. Ma accade il miracolo. Dopo aver camminato per oltre quindici chilometri viene avvistata da un uomo in slitta: "Ha corso con noi per un po' ma non sono riuscito a fermarla, avevo troppi cani da seguire", ha affermato l'uomo che dopo qualche ora se la ritrova davanti alla porta di casa. Il gelo non l'aveva fermata e neanche ferita. Nessun microchip addosso ma una comunità generosa e intraprendente che si era fatta sentire attraverso i social network per ritrovarla, l'ha riportata dai suoi padroni. Abby ha trascorso il Natale sotto l'albero con la sua famiglia: "La nostra comunità ci ha regalato il Natale più bello della nostra vita, più di quello che avremmo potuto chiedere", ha raccontato il capo famiglia
 

Siria, capo polizia: "Usate armi chimiche". Ancora bombe: 84 morti, 21 sono bambini

Il generale siriano Abdul-Aziz Jassem al-Shallal si è unito ai ribelli. La tv Al Arabiya ha mandato in onda un video nel quale il maggiore generale annuncia la sua scelta di unirsi "alla rivoluzione del popolo". Bombardamento nella provincia di Raqqa. Nuovo appello del Papa: "Cessi lo spargimento di sangue"

 

Continua qui

Lo spot del pupazzo di neve commuove l'Inghilterra

Anche quest'anno il marchio John Lewis ha commosso l'Inghilterra con il suo tradizionale spot natalizio. Protagonista della pubblicità 2012, che ha totalizzato circa 3 milioni di visualizzazioni su YouTube, un pupazzo di neve che affronta un lungo cammino per... Sarebbe un peccato svelare il romantico finale dello spot, girato in Nuova Zelanda e accompagnato da una cover di Power of Love dei Frankie Goes to Hollywood. Non vi resta che scoprirlo. 

Il video

La ragazza più alta del mondo trova un fidanzato

Lei è Elisany Silva, è una ragazza brasiliana conosciuta in tutto il mondo per la sua altezza: a 17 anni "misura" ben 2,06 metri. La ragazza più alta del mondo ha un desiderio nel cassetto, ovvero quello di diventare una modella ma, come lei stesso ammette, le agenzie di moda la rifiutano sempre dicendo che con quelle misure non è possibile fare la modella. Se la vita professionale non va come vorrebbe, Elisany si consola col suo nuovo fidanzato, circa mezzo metro più basso di lei.

Il video

Marinai italiani rapiti in Nigeria. Natale di angoscia per le famiglie

Terzi: lavoro diplomatico incessante
 
Tre marinai italiani, tra cui il comandante della nave, sono stati sequestrati il 23 dicembre dai pirati al largo dello stato petrolifero di Bayelsa, sud della Nigeria, in una zona in cui i rapimenti di navi ed equipaggi sono molto frequenti.

Continua qui

L’appello di Monti su Twitter: basta lamentarsi, rinnoviamo la politica

Il Professore: insieme abbiamo salvato l’Italia dal disastro
Roma 
«Insieme abbiamo salvato l’Italia dal disastro. Ora va rinnovata la politca. Lamentarsi non serve, spendersi sì. `Saliamo´ in politca». Lo scrive Mario Monti su tweeter facendo riferimeno, in un secondo tweet, alla sua agenda.

Continua qui 

Berlusconi: “Monti semina solo paura. Con me in tv al 20%, arriveremo al 40”

Usa, killer pompieri: in un biglietto il suo piano. Polizia trova resti umani in casa, forse la sorella

William Spengler, 62 anni di cui 17 passati in prigione per aver assassinato la nonna nel 1980, aveva pianificato la trappola mortale. E lasciato un biglietto: "Voglio fare quello che mi piace fare, uccidere persone". Gli agenti hanno trovato un cadavere nella sua casa. Potrebbero essere di Cheryl, la sorella

 

Continua qui

Scontro pullman-auto, muoiono quattro ragazzi

REGGIO EMILIA - Quattro giovani sono morti in un incidente stradale all'1.30 di questa notte a Codemondo (Reggio Emilia), nello scontro fra due auto e un pullman. Secondo le prime ricostruzioni erano su una delle vetture. Ferite gravemente 6 persone. Sembra che il pullman, organizzato da un gruppo di giovani, fosse di rientro da una discoteca.

Fonte

martedì 25 dicembre 2012

Lucchese, deputato per 3 giorni: guadagnerà 35mila euro

Entra in Parlamento grazie al forfait di quattro deputati (tre rinunce e un decesso) . Ora grazie a questa fortunata combinazione il politico avrà diritto allo stipendio almeno fino a marzo, quando cioè si insedierà il nuovo governo.

Continua qui

Un naufragio, un presidente e il terremoto

Il 2012 in 12 foto

Gelo record in Russia, almeno 123 morti

Il freddo non risparmia il Marocco, neonato 40 giorni tra vittime 

Continua qui

 In Italia:  L'inverno vero? potrebbe tornare nella prima settimana di gennaio

Don Piero, il folle discorso di Natale "Femminicidio? Colpa delle donne"

Il parroco di San Terenzo, nel comune di Lerici, pubblica le sue tesi sulla bacheca della chiesa: "Fate un'esame di coscienza. Voi provocate gli istinti e vi andate a cercare i guai"

Il femminicidio? Colpa delle donne che "provocano". Parola del parroco di San Terenzo, un piccolo  paese che si affaccia sul golfo della Spezia cantato da poeti di tutto il mondo. In una lettera affissa  nella bacheca della Chiesa, don Piero Corsi si scaglia contro le donne e le loro "responsabilità" nei confronti di omicidi, stupri e violenze sessuali. La tesi è semplice: "Colpa della donna che provoca con abiti succinti".

 

Continua qui 

 

Volantino shock sulle donne, Telefono Rosa: "Rimuovetelo. Istiga violenza contro le donne"

 

 

Il Natale in giro per il mondo: il fotoracconto

Il Natale in giro per il mondo, tra guerre, fede e solidarietà. Sono in qualche modo le immagini-simbolo di come da Betlemme a Roma, da Sofia a Kabul, da L'Avana a Karachi, solo per citarne alcune, è stato festeggiato l'evento. Ogni foto è una piccola storia: dai soldati che controllano l'ingresso dei fedeli in una chiesa in zona "rossa", alla bambina a cui scappa uno sbadiglio durante la funzione in Cina. O la soldarietà da Budapest a New York dove i volontari assistono di senzatetto o i bambini poveri

Le foto

25 DICEMBRE 1914, IL MIRACOLO DEL CANTO DI NATALE

Per un giorno, il giorno di Natale, la follia dell’Europa cessò. Si fermò la macelleria che pretendeva carne a carne, corpi dopo corpi ogni giorno in quel 1914

Di Maurizio Gennari

Era la notte di Natale, la vigilia, poche ore prima della mezzanotte del 25 dicembre del 1914.
Sul fronte alsaziano combattevano contrapposti nelle proprie trincee, i soldati prussiani contro quelli scozzesi, coadiuvati da un reggimento francese. C'era la neve quella notte di ben 96 anni fa, e ragazzi ventenni passavano le festività lontani dai loro cari. Per qualcuno dei più giovani, forse era la prima volta. Sicuramente molti affidavano ad un foglio di quaderno e ad un mozzicone di lapis, i loro pensieri, il loro stato d’animo, il loro disagio insieme alla loro paura, unita alla speranza di riabbracciare presto i loro cari.
Condividevano la loro trincea con topi, fango e pidocchi e sempre molta fame nello stomaco.
La tragedia d’Europa si stava consumando in quel nefasto 1914 attraverso le scellerate tattiche militari e politiche nella Prima Guerra Mondiale. Quella notte avvenne un miracolo, che nei libri di storia scritti successivamente al grande evento, quasi non ne troviamo traccia, perchè era considerato un disonore. E’ solo grazie alla memorialistica ed ai diari dei soldati che avevano vissuto quell’evento in prima persona, che l’episodio ha trovato memoria per giungere fino a noi. In quella notte gelida di 96 anni fa, dalla trincea tedesca si levò un canto natalizio, dall’altra parte risposero con altri canti natalizi in inglese. Iniziarono poi scambi di auguri urlati dall’ interno delle trincee, e ad un tratto comparve diritto sul bordo della trincea, inerme, un soldato tedesco con le braccia spalancate come un Cristo sulla croce, vestito di stracci nella sua sporca e logora divisa.Piano piano la terra di nessuno si affollò di soldati che si scambiavano auguri ed abbracci. Si scambiarono anche le poche e misere cose che era tutto quello che avevano che se, cioè qualche sigaretta, bustine di whisky e qualche piccolo pezzo di cioccolata già rosicchiato e tenuto sul fondo della tasca. Organizzarono insieme la sepoltura ed il recupero delle salme dei commilitoni morti nei giorni precedenti, recitando salmi in loro memoria. Per un giorno, il giorno di Natale, la follia dell’Europa cessò. Si fermò la macelleria che pretendeva carne a carne, corpi dopo corpi ogni giorno in quel 1914 (e durò altri 4 anni!), interrompendo giovani vite che non avevano ancora conosciuto l’amore, o stroncando giovani talenti che avrebbero potuto dare molto alla società del futuro, cioè all’oggi. Perchè l’episodio non si ripetesse ma soprattutto perchè non si sapesse, gli ufficiali inferiori furono processati, i reparti smembrati, ed i soldati distribuiti sui diversi fronti della Grande Guerra. Questo episodio deve farci riflettere sulla frattura di oggi come allora, tra la classe politica ed il sentire comune della gente. Quei soldati non volevano la guerra ed erano costretti a combatterla, lottando ogni giorno tra gli stenti e l’orrore, al contrario di chi quella guerra l’aveva voluta per interesse e mire espansionistiche, combattendola “faticosamente” con riga e compasso sopra un tavolo, al calduccio nei loro ministeri, con un buon bicchiere di cognac da sorseggiare.Eppure ancora oggi, chiudendo gli occhi, possiamo udire l’eco di quei cori intonati in quella lontana notte di Natale di 96 anni fa, e ci ricordano che la solidarietà, l’unità, il rispetto reciproco ed il sentire comune dovrebbero essere valori universali ed intramontabili, e sono gli stessi che, oggi come allora, fanno progredire e rendono civili le società, con un movimento che nei secoli è sempre partito dal basso, cioè dalla gente.Viviamo un momento difficile, ma uniti ce la possiamo fare, auguri a tutti voi.

Fonte

lunedì 24 dicembre 2012

Monti presenta il suo manifesto. E le idee per i primi cento giorni

Monti presenta il suo manifesto nella conferenza stampa di fine anno. «Farò un bilancio consuntivo dei miei 400 giorni di governo, come ho ereditato una situazione fallimentare e come la lascio oggi. Elencherò gli impegni presi con l'Europa e già adottati e gli impegni non ancora attuati ma già previsti».

 

Continua qui

Siria, bombardamento fa centinaia di morti: erano in coda per comprare il pane

Lo sostiene l'emittente televisiva al Arabiya, che parla di 300 vittime, citando testimoni oculari. La denuncia del massacro è dei ribelli al regime di Assad. L'aviazione sarebbe entrata in azione nella cittadina di Helfaya, assediata dalle truppe governative. "Almeno mille persone in fila, uno scenario orribile". Le persone uccise, tra cui molte donne e bambini, sarebbero almeno 90. Ma ci sarebbero decine e decine di feriti in condizioni disperate

 

Continua qui

domenica 23 dicembre 2012

Acilia (Roma), due ragazze si baciano in strada, ma vengono insultate da un carabiniere: "E' uno schifo, andatevene"

Sgridate e insultate da un carabiniere, solo perché si sarebbero scambiate un bacio. E' accaduto a Roma, lo scorso 19 dicembre, nei pressi della stazione di Acilia (lungo la ferrovia Roma-Lido). Il fatto viene denunciato oggi dall'associazione DìGayProject, alla quale si è subito rivolta Giordana, una studentessa lavoratrice romana, di 22 anni.

Continua qui

Dramma nella questura di Milano poliziotto si uccide con la pistola

Sandro Clemente, ispettore della Squadra mobile, è stato trovato riverso per terra nel suo ufficio. In una lunga lettera le ragioni del suo gesto. La notizia ha scosso profondamente tutto il personale che era di turno in mattinata

 

Un ispettore di polizia è stato trovato morto questa mattina in questura a Milano. Sandro Clemente, 48 anni, si è suicidato sparandosi con un colpo di pistola nel suo ufficio alla Squadra mobile. L'uomo era di turno e la notizia ha profondamente scosso tutto il personale. A trovarlo, riverso a terra, sarebbe stato un collega.

 

Continua qui

Berlusconi dilaga in televisione: "Vincerò con il 40% dei voti"

Il Cavaliere nella prima di una lunga serie di interviste tv ricorda i "successi" del suo governo e dice che se tornerà a Palazzo Chigi rinegozierà il patto fiscale con l'Europa. A Monti suggerisce il Quirinale o una carica alla Ue. Bersani? "Un boiardo del vecchio Pci". Grillo? "Testimonia la discesa dall'uomo alla scimmia"

 

ROMA - Silvio Berlusconi punta a vincere le elezioni con il 40 per cento dei consensi. Lo dice chiaramente nella prima della serie di apparizioni televisive in programma in questa domenica prenatalizia.  "Dove vogliamo arrivare? A vincere, per poter completare la rivoluzione liberale che da sempre indico come traguardo ai nostri elettori - afferma il Cavaliere intervistato da Alessandro Banfi su Tgcom24 - puntiamo al 40% in modo che con l'attuale legge elettorale avremmo il 55% dei voti alla Camera dei deputati". "Perché sono sicuro di poter arrivare a questo risultato? Perché tutti gli italiani che ci avevano dato il loro voto - prosegue - nei sondaggi si sono ritirati non sono andati a collocarsi su altri partiti. Io non devo cercare nuovi elettori, ma rivolgermi agli stessi del 2008, distruggendo bolle di menzogne e rimediando al fatto che nell'ultimo anno non ho fatto una sola apparizione in tv e indicando con precisione cosa abbiamo intenzione di fare".

 

Continua qui 

Berlusconi: ''Un passo avanti, un passo indietro''

Berlusconi litiga con Giletti in tv, o parlo o me vado

Il video

Il tweet di Fini in risposta a Berlusconi: "Meglio nell'incubo che nel bordello"

 

Monti in conferenza stampa: "Pronto a guidare chi sostiene la mia agenda". Attacca Pdl e Berlusconi: "Fatico a seguire suo pensiero". Stoccate anche a Cgil e Vendola

Il premier si dice dice pronto alla premiership, ma alle sue condizioni. E senza il suo nome su una lista. Rivendica i successi del suo governo: "Ho trovato il Paese in una situazione pericolosa". Attacca Alfano e soprattutto Berlusconi: "Faccio fatica a seguire il suo pensiero". E lancia la sua agenda, basata su riforme ed Europa: "L'Ue può essere criticata ma solo se si ha credibilità". Sull'Imu: "Se la si abolisce, l'anno dopo bisogna riproporla due volte più dura". Infine parla di lotta alla corruzione e conflitto di interessi. Con nuove bordate al Cavaliere

 

Continua qui

sabato 22 dicembre 2012

Gela, spara sui passanti dal balcone freddato dalla polizia dopo cinque ore “Ossessionato dal sequestro dell’auto”

La notte di follia di un disoccupato di 42 anni: ha tenuto sotto scacco un intero quartiere. Proiettili
verso i vicini di casa e gli agenti
 
Un uomo per 5 ore, dalle 22 alle 3 della notte, ha tenuto in scacco a Gela il quartiere Scavone sparando dal balcone contro i passanti e contro i poliziotti, con i quali ha ingaggiato un conflitto a fuoco nel quale ha perduto la vita. Si tratta di un disoccupato di 42 anni, Giuseppe Licata.

Continua qui

Napolitano ha sciolto le Camere Il Pdl: “Il Professore resti super partes” Il Pd: “L’Italia merita una nuova fase”

I gruppi al Colle, domani l’ultima conferenza stampa del premier. Casini: “Rispetteremo la sua scelta”
L’Europa: avanti con le riforme
 
Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha firmato questo pomeriggio il decreto di scioglimento della Camere dopo una serie di consultazioni lampo. I partiti stamani sono saliti al Colle per confrontarsi con il Capo dello Stato. Mario Monti resti neutrale in questa campagna elettorale. È quanto ha chiesto il Pdl al capo dello Stato nel corso di consultazioni lampo avviate da Giorgio Napolitano dopo le dimissioni «irrevocabili’ del presidente del Consiglio. «Abbiamo sottolineato al presidente come andando a elezioni con un governo non eletto ma tecnico» Mario Monti «dovrà tenere la sua collocazione fuori dalle parti» in questa campagna elettorale, ha detto il capogruppo alla Camera del Pdl, Fabrizio Cicchitto, dopo le consultazioni con il capo dello Stato al Quirinale. Stessi concetti da Maurizio Gasparri che accompagnava Cicchitto.

Continua qui

venerdì 21 dicembre 2012

Meteo, in arrivo pioggia e clima mite al Sud. Da domenica bel tempo ma non a Natale

Oggi maltempo al Centrosud. Da domenica l' "Anticiclone di Natale" porterà tempo stabile e clima mite. Ma non il 25: piogge al Nordovest e primavera al Sud

Oggi inizia l’inverno, ma nei prossimi giorni il clima sarà tutt’altro che invernale. Anzi, al Centrosud sarà addirittura primaverile. In giornata, la perturbazione n. 8 di dicembre porterà maltempo soprattutto al Centrosud e nevicate in Appennino. Domani, la perturbazione n. 9 attraverserà il Nord, con effetti principalmente sulle zone alpine. Da domenica, con l’"Anticiclone di Natale" in arrivo bel tempo e clima mite, ma non il 25 dicembre.

 

Continua qui

Pistoia, violenze all'asilo le maestre condannate a sei anni

Le pene inflitte dal gup di Genova per i maltrattamenti ai bimbi del Cip e Ciop nel dicembre 2009. Un genitore: "E' una piccola vittoria, per quelle due volevo un Natale in galera"

 

Sei anni e quattro mesi e 5 anni: sono le pene inflitte dal gup di Genova rispettivamente ad Anna Laura Scuderi ed Elena Pesce, le due maestre processate con l'accusa di maltrattamenti ai bimbi dell'asilo Cip e Ciop di Pistoia. Il pm aveva chiesto 8 anni per Scuderi e 6 per Pesce.
Le due maestre furono arrestate nel dicembre del 2009.
L'inchiesta fu trasferita a Genova perchè uno dei dei bambini dell'asilo è figlio di un magistrato toscano e quindi non poteva occuparsene la procura di Pistoia.

 

Continua qui

Metro B, nuovo blocco. Disagi in mattinata L'Atac: "Colpa di un atto vandalico"

Intorno alle 13 il servizio è tornato regolare. Paura a Tiburtina, passeggeri nei vagoni. L'azienda dei trasporti parla di "ignoti che hanno azionato e poi divelto l'interruttore di emergenza che si trova lungo la banchina a Termini provocando l'azionamento dei dispositivi di sicurezza. Forse lo stesso gesto anche a Eur Fermi". Interrotta la corrente. Treni fermi. Caos a Piramide. Non è attiva la linea anche tra Castro Pretorio e Laurentina. L'ad Diacetti: "Sia fatta piena luce su quanto accaduto". La procura apre un'inchiesta per interruzione di pubblico servizio. Rabbia, ironia e paura tra i passeggeri: "E' la profezia Maya", "Siamo stanchi, non è una novità"

di VALERIA FORGNONE

Continua qui

Liste pulite, via libera dal Senato. Stop al ddl sulle pene alternative al carcere

Arriva finalmente il parere 'non ostativo' della commissione Bilancio di Palazzo Madama, che ieri aveva fatto slittare il varo definitivo da parte del governo del decreto sull'incandidabilità per i condannati. Rinviato il testo sulle misure alternative alla prigione.

 

ROMA - La commissione Bilancio del Senato presieduta dal pidiellino Antonio Azzollini, ha dato "parere non ostativo" allo schema di decreto legislativo sull'incandidabilità e il divieto di ricoprire cariche elettive e di governo per i condannati. Il prossimo Cdm ora potrà varare il provvedimento in maniera definitiva.

 

Continua qui

Polonia sotto zero, senzatetto nei tombini

Dieci gradi sotto zero e gli homeless cercano rifugio nei condotti riscaldati sottoterra. Nel corso dell'inverno la polizia municipale tiene sotto controllo la situazione drammatica dei senzatetto e interviene prestandogli soccorso con coperte, té caldo e cibo

Le foto

Stoccolma, la blogger egiziana senza veli con le Femen

Aveva pubblicato sul suo blog una fotografia in cui posava nuda, con un paio di scarpette rosse ai piedi. Adesso Aliaa Magda el Mahadi scende in piazza senza veli e lo fa con le Femen. La protesta avviene davanti all'ambasciata egiziana a Stoccolma. Il gruppo di attiviste ha più volte manifestato a favore della blogger egiziana che, dal momento in cui ha iniziato la sua lotta virtuale per i diritti delle donne in Egitto, ha subito minacce di morte.

Le foto

L'ex campionessa confessa: ''Ho fatto la escort''

Da mezzofondista a escort di lusso. Suzy Favor Hamilton, 44 anni, 7 volte campionessa di atletica degli Stati Uniti e 3 Olimpiadi alle spalle, ha confessato la sua doppia vita al sito The smoking gun. Ha raccontato Susy che nel dicembre 2011 ha  cominciato a lavorare per una famosa agenzia di Las Vegas, con paga da 600 dollari l'ora con il nome di Kelly Lundy.

Continua qui

Ma il mondo non doveva salvarsi qui?

L’ultima notte dell’umanità nel paese della Val Pellice che verrebbe risparmiato: non c’è anima viva
Giuseppe Culicchia
E’ mentre percorro i tornanti verso Pradeltorno di Angrogna, unico posto al mondo con Bugarach nei Pirenei destinato a salvarsi dalla Fine del Mondo che me lo chiedo.

Se avesse visto giusto il vecchio Thomas Stearns, per gli amici T.S. Eliot, e la Fine del Mondo arrivasse non con un Bang! ma con un gemito? No, perché qui non c’è anima viva. Tutt’al più un paio di maiali che grufolano liberi e beati nei dintorni di una baita, e un gatto che mi scruta perplesso dal ciglio della strada appena imbiancata di neve.

Da Torino sono partito con largo anticipo, aspettandomi carovane di apocalittici, armate Brancaleone ansiose di scampare al nuovo Diluvio Universale o a quello che sarà, membri di sette post-bimillenariste e nuovi monaci guerrieri alla ricerca del Santo Graal. E invece? Zero. Non un’anima viva. E dire che il battage su Internet è cresciuto nel corso del tempo, coi Maya non si scherza eccetera, e poi questa è terra di eretici, monasteri, esercizi spirituali, persecuzioni, meditazioni.  

Continua qui


Fiorello e i Maya: ''Siamo ancora tutti vivi''

C'è la fine del mondo, abbiamo scherzato

Orgia in piazza, così a Nizza si attende la fine

Piero Angela: ''Babbo Natale esiste''

Berlusconi: “Unirò i moderati” Monti: “Governo al termine ma non per colpa dei Maya”

Il Cavaliere e l’invito al premier: «Non ho ricevuto una telefonata. Casini? Lui e i partitini faranno vincere la sinistra». Bossi: «Noi col Pdl? Difficile se Silvio è il candidato»
 
ROMA
«Monti non ha ritenuto nemmeno di farmi una telefonata. Io mi vedo costretto a essere ancora io il federatore dei moderati» ha spiegato Silvio Berlusconi al Gr Parlamento rispondendo a una domanda sulle prossime elezioni.

Continua qui

Vendite in nero per oltre 10 milioni e mezzo. Beccato autosalone valenzano

Valenza (Al) Più di 10 milioni e mezzo di euro di vendite non dichiarate e oltre un milione e mezzo di I.V.A. evasa. Questo è il bilancio di una verifica fiscale condotta dalla Guardia di Finanza di Valenza, dopo una complessa e articolata indagine. Le Fiamme Gialle hanno scoperto un autosalone della città (il cui nome non è stato comunicato ndr) in cui i veicoli venivano venduti "in nero". A far scattare i controlli alcune anomalie individuate all’Anagrafe Tributaria poi culminate in mesi di attività ispettiva per la frammentarietà della documentazione contabile dopo le prime verifiche. L'impresa infatti non aveva presentato le ultime dichiarazioni dei redditi nonostante esercitasse comunque la propria attività, ha spiegato il capitano della compagnia valenzana, Andrea Pipoli. Ad accendere i fari sul titolare dell'autosalone anche le informazioni acquisite durante un procedimento per truffa nei suoi confronti. Il rappresentante legale dell'impresa dovrà ora rispondere dei reati di occultamento o distruzione delle scritture contabili obbligatorie nonché di omessa dichiarazione ai fini delle Imposte dirette e dell’IVA. Contemporaneamente le Fiamme Gialle valenzane hanno coinvolto i colleghi sul territorio nazionale per procedere ai conseguenti accertamenti nei confronti delle 26 imprese che hanno acquistato dall'autosalone autovetture "in nero" o a prezzi superiori a quelli fatturati.

Continua qui

giovedì 20 dicembre 2012

Unipol: 'Condannare Berlusconi a 1 anno'

La richiesta del procuratore di Milano. Il Cavaliere è imputato per rivelazione di segreto d'ufficio nel processo con al centro l'intercettazione Fassino-Consorte

MILANO - Il procuratore aggiunto di Milano Maurizio Romanelli ha chiesto la condanna a un anno di reclusione per Silvio Berlusconi imputato per rivelazione di segreto d'ufficio nel processo con al centro l'intercettazione Fassino-Consorte. L'accusa ha chiesto invece tre anni e tre mesi per il fratello Paolo.

Continua qui

 

Liste pulite, il decreto non va in Cdm. Firme per le elezioni, duello in Parlamento

Terremoto Pdl, la paura dei colonnelli "Silvio vuole lanciare la figlia Marina"

 

 

Marò a casa per Natale, garanzia di oltre 800 mila euro

Dopo svariati rinvii accolta la richiesta di licenza Presidente: 'Spero di incontrarvi al Quirinale'

"Mi auguro di rivedervi presto in Patria". Questo l'auspicio del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, rivolto ai due marò nel collegamento in videoconferenza con l'India. "In questo sforzo - ha ricordato - si sono mobilitate tutte le Istituzioni".

"Ringraziamo il governo e le istituzioni italiane per essere stati dal primo momento con noi": così Massimiliano Latorre durante il video collegamento con il presidente Giorgio Napolitano.

Continua qui

 

“21-12-2012, non ti temo!”

Che sia una tragedia globale o un grande cambiamento, qualcuno si prepara in vista della fine del mondo. Ecco come 

 

La maggior parte della gente ci scherza sopra. Qualcuno, un po’ più scaramanticamente, ha disdetto qualche appuntamento. I più sono mossi dalla curiosità. Da mesi si parla della  fatidica data del 21 dicembre 2012, giorno in cui, secondo un’antica profezia Maya, si verificherebbe la fine del mondo. In certi casi la creduloneria della gente si è trasformata in psicosi, e istituzioni e governi (compreso quello degli Stati Uniti) sono stati costretti a diramare rassicurazioni. 

 

Continua qui

I rifiuti ci costano più dell'Imu: per la Tares 80 euro extra a famiglia

Nel 2013 debutta il nuovo tributo al posto di Tarsu e Tia, ma la prima rata slitta ad aprile. Il prossimo anno pagheremo in media 305 euro, più del costo dell'imposta sulla prima casa. Colpito chiunque possieda, occupi o detenga locali suscettibili di produrre rifiuti. Per le attività commerciali l'aggravio medio sarà del 293 per cento di LUISA GRION

 

SE LA CASA COSTA, i rifiuti non sono da meno. Chi pensa che, saldata l'ultima rata Imu sulla prima abitazione, ora si possa tirare un sospiro di sollievo si sbaglia. A gennaio, infatti, debutta una tassa tutta nuova, il riassunto riveduto e corretto di due vecchi balzelli, e l'esborso finale potrebbe risultare più gravoso rispetto a quello appena versato.  


Continua qui

Elezioni, verso il voto il 24 febbraio. Napolitano: "Prendo atto della data più idonea"

Tutti i partiti d'accordo sulla data indicata dal Viminale. Scintille tra Fini e Cicchitto sui tempi della legge stabilità. Intanto Napolitano replica alle accuse lanciate ieri da Berlusconi contro lo scioglimento "frettoloso" delle Camere.

 

ROMA - "Meglio votare il 24 febbraio". Dopo una lunga incertezza sulla data delle elezioni e una guerra di posizione tra schieramenti contrapposti, alla fine l'indicazione arrivata oggi dal ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri dovrebbe essere quella definitiva. La titolare del Viminale ha scritto al capo dello Stato, Giorgio Napolitano, spiegandogli che anche se la macchina elettorale potrebbe essere pronta per il 17 febbraio, per motivi tecnici sarebbe meglio votare il 24 febbraio. E il presidente della Repubblica, in serata, ne ha preso atto.  


Continua qui

mercoledì 19 dicembre 2012

Il mondo in un minuto - 19 dicembre 2012

Le 10 foto top della giornata

Sciopero sete, Pannella si sente male e accetta terapia endovena

Il leader radicale, dopo un malore, ha deciso di sottoporsi a una terapia per l'idratazione. Ma non beve. La scelta dopo un malore in clinica, dopo aver partecipato a una trasmissione di Radio Radicale

 

ROMA - Marco Pannella ha accettato una terapia endovena. Ad annunciarlo lo stesso leader da Radio Radicale. Pannella si trova ricoverato da alcuni giorni in una clinica romana per le conseguenze dovute allo sciopero della sete attuato per sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema del sovraffollamento delle carceri. Panella si sarebbe sentito male in nottata.  


Continua qui

Derivati, condannate le banche per truffa al Comune di Milano

A Deutsche Bank, Ubs, Jp Morgan e Depfa Bank è stata comminata una pena pecuniaria da un milione di euro a testa, inoltre sono stati confiscati complessivamente ai quattro istituti 88 milioni. Robledo: "Sentenza storica". Punito uno dei meccanismi finanziari che hanno innescato la crisi globale

 

MILANO - Il giudice di Milano Oscar Magi ha condannato a una pena pecuniaria quattro banche - Deutsche Bank, Ubs, Jp Morgan e Depfa Bank - per la presunta truffa da 100 milioni sui derivati stipulati dal Comune di Milano nel 2005. Si conclude così uno dei primi processi a livello internazionale con al centro i derivati. Per il procuratore aggiunto, Alfredo Robledo, la sentenza pronunciata oggi "è storica" e "riconosce il dovere di trasparenza da parte delle banche". Anche perché i derivati sono una delle cause che hanno fatto esplodere la crisi finanziaria globale: da strumento per ridurre al minimo i rischi, sono stati trasformati in strumenti che hanno esposto società, Stati ed enti pubblici a rischi largamente superiori ai loro capitali. "L'Italia - ha aggiunto Robledo - è stata terra di scorribande per le banche. In Inghilterra invece i derivati sono stati proibiti".

 

Continua qui

Monti ormai ha deciso la sua strada Nel week end l’endorsement al Centro

E oggi Montezemolo annuncia che presenterà le sue liste. L’obiettivo della coalizione è di raggiungere il 15-20% dei consensi per garantire la continuità
 
Fabio Martini
Roma
Il Professore ha deciso e ora il conto alla rovescia è iniziato per davvero. Nel pomeriggio di ieri, durante una serie di riunioni informali a Palazzo Chigi con i ministri a lui più vicini (Enzo Moavero e Andrea Riccardi) il presidente del Consiglio per la prima volta ha fatto capire quali siano le sue intenzioni: in nome della continuità con l’azione risanatrice del suo governo, Mario Monti nei prossimi giorni (sabato o domenica, dipende dalle vicissitudini parlamentari), annuncerà il suo pieno appoggio a quelle forze che in questi mesi lo hanno sostenuto senza se e senza ma.

Continua qui

martedì 18 dicembre 2012

Strage negli Usa: Si' Obama proposta bando armi assalto

Casa Bianca, presidente appoggia progetto feinstein 

NEW YORK - Il presidente Barack Obama appoggia la proposta della senatrice Dianne Feinstein per il ritorno del bando sulle armi d'assalto. Lo ha indicato la Casa Bianca.

 Continua qui

Un morto in pista, ma la gara va avanti

Malore per un guardiaporte durante lo slalom di Madonna di Campiglio. Discese interrottte per pochi minuti, poi si riparte
 
Una guardiaporte di 70 anni è morto questa sera nel corso dello slalom speciale notturno a Madonna di Campiglio. L’uomo, un maestro di sci della zona, si è accasciato probabilmente in seguito a un infarto. La gara, appena iniziata, è stata interrotta per qualche minuto ma poi è ripresa.

Fonte

Crolla una palazzina in via Bagolino: due morti e due dispersi. Aperta inchiesta

Si tratta di un edificio nel quartiere dei cantieri navali. Una decina i feriti lievi. I vigili del fuoco stavano evacuando il palazzo per un cedimento strutturale, quando è crollato. I dubbi sui lavori: il terrazzo condominiale era stato chiuso e trasformato in appartamento. Aperta un'inchiesta per disastro colposo di ROMINA MARCECA

PALERMO - Un cedimento strutturale ha causato il crollo di un palazzo di quattro piani in via Bagolino, in zona quartieri navali. Due i morti accertati, due i dispersi e una decina i feriti lievi, secondo le ultime informazioni. Le  vittime sono Ignazio Accardi, 82 anni, e Antonino Cinà, 54 anni. Dispersa la moglie di Accardi, Maria La Mattina, 80 anni, e Elena Trapani, 74 anni.

FOTO Il palazzo crollato 

 

Continua qui

lunedì 17 dicembre 2012

Sciopero della fame, Pannella non si ferma. I medici: "E' allo stremo. Rischia di morire"

Il leader dei radicali, al settimo giorno di digiuno totale per ottenere l'amnistia e il diritto di voto dei detenuti, ha lasciato la clinica contro il parere medico. "Condizioni gravi", dicono i dottori. Aumentano i messaggi di solidarietà, da Saviano a Vasco e da Severino a Schifani: "Fermati, ti ascolteremo"

 

Continua qui

Il mondo in un minuto - 17 dicembre 2012

Le 10 foto top della giornata

Meloni-Crosetto: “Cattivissimi noi”

Ironie e fotomontaggi sulla coppia politica più inedita del panorama. Ma loro ci scherzano su: “Sarà dura, ma non abbiamo paura”

Continua qui

La crisi non ferma Telethon. Raccolti oltre 30 milioni

Raggiunta una cifra record per la maratona di solidarietà
 
Roma
Gli italiani hanno donato anche quest’anno a Telethon oltre 30 milioni di euro, una cifra di poco superiore a quella dello scorso anno, nonostante la crisi.

Continua qui

La Spezia, sequestrato un imprenditore

Rapina in villa sulle alture di Lerici.. Legata la madre che si trovava in casa: «Tuo figlio viene con noi».
La sua auto trovata nel lago Curadi
Teodoro chiarelli
Genova
Sequestro di un imprenditore ieri sera a Lerici nello Spezzino. Quattro persone armate hanno atteso nel suo giardino Andrea Calevo, 30 anni, titolare di un’impresa che da oltre cento anni opera nell’edilizia a Romito Magra, e l’hanno costretto a seguirlo in casa dove hanno legato la madre e si sono fatti aprire la cassaforte. 

Continua qui

Canone conto BancoPosta Più: Poste Italiane lo aumenta del 60%

Brutte notizie per i clienti di Poste Italiane: chi ha un conto Bancoposta Più, quello che più i correntisti domandano e hanno domandato in passato, vedrà il canone annuo aumentare del 60%! Non solo: aumentano anche i costi di alcuni servizi.

Il conto Bancoposta Più risulta essere un conto corrente che in Italia è utilizzato da più di 5 milioni di persone, forse il prodotto più noto di Poste Italiane: tra le sue principali qualità vi è sempre stato l’ avere casti di gestione e spese fisse davvero basse.
Continua qui

Sanremo, Fazio: «Berlusconi? Scelga lui il conduttore»

Roma - E se dietro il voto anticipato ci fosse il timore di Berlusconi per il festival di Sanremo di Fabio Fazio? «Non credo, ma sarebbe una bella idea che lui decidesse, a prescindere, chi è il conduttore del festival», ha ironizzato Fazio, in un’intervista proposta oggi da Domenica in - L’arena, condotta da Massimo Giletti.

Ad animare il dibattito in studio, il possibile rinvio della gara canora causa elezioni, ma anche le battute di Luciana Littizzetto sul Cavaliere a Che tempo che fa . «Il festival - ha detto Fabio Fazio nell’intervista - si farà. È chiaro però che si tratta di una macchina grande, organizzata da tanto tempo: spostare tante persone, soprattutto quelli che lavorano al progetto da mesi, non è semplice».

Continua qui

L'IMU l'ha voluta la Lega

Maroni è un barbaro sognante. Infatti sogna sempre di prenderci per il culo.
"Sono basita dalla loro sfrontatezza. Ma ci prendono per scemi? Maroni guida la Lega e i Sindaci nella protesta anti IMU con il "No IMU day". Ma andiamo a guardare il decreto 201/2011 convertito in legge 214/2011 del governo Monti che istituisce l'IMU: non fa altro che RIPRENDERE il decreto14 marzo 2011 n. 23, che già introduceva l'IMU così come è ora, direttamente ai Comuni e in sostituzione dell'Irpef. Semplicemente, era prevista dal 2014, ne viene anticipata sperimentalmente l'introduzione al 2012 e una quota data allo Stato per il debito. INSOMMA, ERA IL DECRETO DEL FEDERALISMO FISCALE, FORTEMENTE VOLUTO DALLA LEGA, GOVERNO B E MARONI MINISTRO DELL'INTERNO!

Continua qui 

L'IMU l'ha voluto la Lega, e poi scende in piazza per il "No IMU day"

La "farsa" della Lega Nord contro l' IMU: l'avevano introdotta loro con il Federalismo Fiscale!

 

Tutto quello che avresti voluto sapere sull’IMU (e le differenze con l’ICI)

 

Concorsone scuola, si parte. 320mila alla prova per 11.500 posti

ROMA - Fischio d'inizio stamani per il concorso a cattedra. Oltre 320.000 aspiranti prof si cimenteranno in tutta Italia con la prova preselettiva: 50 quesiti proposti su computer, unici per tutti i posti e le cattedre messe a bando.

Continua qui

BENIGNI SU RAI UNO CON "LA PIÙ BELLA DEL MONDO": SHOW DEDICATO ALLA COSTITUZIONE

di Donatella Aragozzini
 
ROMA - Lo scorso anno, per parlare dell'inno di Mameli durante la serata del Festival di Sanremo dedicata ai 150 anni dell'Unità d'Italia, si presentò all’Ariston in sella a un cavallo bianco, sbandierando il Tricolore con enfasi risorgimentale al grido di «Viva l'Italia!», facendo suo lo spirito dei patrioti che combatterono al fianco di Garibaldi le guerre d'indipendenza. Chissà dunque quale entrata trionfale sceglierà questa sera Roberto Benigni per il suo ingresso nello storico Teatro 5 di Cinecittà, riaperto e ristrutturato dopo l'incendio di qualche mese fa, che ospiterà in diretta la serata-evento dedicata ad un altro tema a sfondo patriottico, la Costituzione della Repubblica Italiana, in programma a partire dalle 21.10 sulla rete ammiraglia Rai.
Come il comico toscano ha annunciato un paio di mesi fa, La più bella del mondo, questo il titolo dello show, punta a far riscoprire agli italiani «chi ci ha indicato e illuminato la strada con delle regole semplici», spiegando i dodici principi fondamentali del nostro ordinamento, che considera l'opera più ispirata nata dalle menti dei padri fondatori della Patria, e le fasi che ne hanno caratterizzato la nascita. Senza però dimenticare, nella prima parte, la satira politica e le battute sull'attualità che da sempre caratterizzano i suoi monologhi e che, c'è da giurarci, non mancheranno di chiamare in causa il suo eterno bersaglio, Berlusconi, approfittando anche del fatto che l'ex premier ha deciso di ricandidarsi.

Continua qui

domenica 16 dicembre 2012

Dopo la neve il gelo, disagi per chi viaggia

Interrotte linee Fs al Nord. In arrivo una tregua poi di nuovo freddo e pioggia 

MILANO  - Sulle autostrade del Nord i pannelli luminosi segnalano 'pioggia ghiacciata' invitando a non superare i 30 Km all'ora. Ghiaccio sui binari di alcune linee ferroviarie tra Genova, Milano e Torino, con conseguente interruzione a singhiozzo della circolazione. Ancora neve a Milano, ma soprattutto in montagna, in Valle d'Aosta (40 cm a Courmayeur), in Valtellina e Valchiavenna. Un fine settimana di freddo e gelo nel Nord e Centro Italia, mentre in molte zone del Sud le temperature sono ancora da tardo autunno.  

Continua qui

Tragedia in Val Camonica Morti due sci-alpinisti

Aldo Sandrini, 38 anni, ed Enrico Zani, 53, sono stati travolti da una slavina nella Conca di Casola in Val d'Avio. Vani i disperati tentativi di rianimazione dei soccorritori

 

È deceduto nella notte anche il secondo sci alpinista travolto nel tardo pomeriggio di ieri da una valanga a Temù, in Val Camonica. Aldo Sandrini, 38enne di Ponte di Legno, insieme all'amico 53enne Enrico Zani, era stato sorpreso da una valanga nella Conca di Casola in Val d'Avio. I medici dell'Ospedale di Edolo, dove entrambi erano stati trasportati in condizioni disperate, hanno lottato per ore ma non sono riusciti a salvarli.

 

Continua qui

sabato 15 dicembre 2012

Concordia, lo scoglio "strappato" sarà rimesso in mare

Concordia, lo scoglio "strappato" sarà rimesso in mare 

Il pezzo di scoglio strappato dalla Costa Concordia al largo dell'Isola del Giglio sarà riposizionato dov'era, in mare, e su di esso una targa ricorderà le vittime del naufragio. Lo scoglio sarà rimesso al suo posto proprio il 13 gennaio prossimo, ad un anno esatto dal naufragio. Una prima ipotesi era stata quella di trasformare il masso in un monumento sulla terraferma. Quella del 13 gennaio sarà una giornata per ricordare le vittime da parte della comunità di Isola del Giglio che inizierà alle 10 con il riposizionamento degli scogli in mare a Le Scole.

Le altre foto

Imu, il 56 % dei comuni ha innalzato l'aliquota base

Le seconde abitazioni le più colpite. Un'amministrazione comunale su dieci, poi, ha optato per l'aliquota massima al 10,6 per mille. Uno studio della Consulta dei Caf. Pochi quelli che hanno deciso detrazioni

 

Caro-saldo per l'Imu sulle seconde case: il 55,95% dei Comuni ha alzato l'aliquota di base. Tra gli aumenti si segnala che il 7,97% dei Comuni italiani (quasi uno su dieci) ha optato per l'aliquota massima al 10,6 per mille. E' quanto risulta da uno studio della Consulta dei Caf nel quale si analizzano le decisioni del 98,85% dei Comuni.   


Continua qui

venerdì 14 dicembre 2012

Usa, strage di bambini a scuola: 27 morti. Obama: "Ci siamo passati troppe volte"

La tragedia in un istituto elementare a Newtown (Connecticut). Il killer ha fatto irruzione e ha iniziato a sparare, facendo un massacro in una classe e uccidendo la preside e lo psicologo. Poi si è suicidato. Secondo il fratello, soffriva di disturbi della personalità. Prima di uscire di casa ha ammazzato la madre, che era insegnante nella stessa scuola

WASHINGTON - Ventisei morti, di cui 20 bambini, fra i 5 e i 10 anni. L'America e il mondo sono sconvolti per la tragedia della piccola cittadina di Newtown, in Connecticut, "il posto più sicuro del mondo" come lo ha definito un genitore, dove invece un giovane killer armato ha fatto irruzione nella scuola elementare di Sandy Hook, massacrando un'intera classe e gli adulti che intervenivano a fermarlo, compresa la preside e la psicologa. Il ragazzo si è poi suicidato. "Un atto orribile", ha commentato il presidente Barack Obama parlando al Paese visibilmente emozionato, fermandosi più volte per ricacciare le lacrime (video).

Continua qui

 

Usa, strage scuola: le maestre coraggio che hanno affrontato il killer

 

Maltempo, il Nord sotto la neve. Disagi e cancellazioni negli aeroporti

I guai maggiori a Linate e Bergamo. A Genova ritardi di ore dei treni Imbiancati Milano e Torino, Liguria, Veneto e parte dell’Emilia. Attesi 20 centimetri nelle città. Temperature polari: ieri il gelo record di -29 in Abruzzo
Come annunciato dai metereologi il Nord è imbiancato dalla neve. Sono imbiancati Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, parte dell’Emilia. Sono attesi in Piemonte e Ovest della Lombardia anche oltre 20cm in pianura, e si arriverà fino a oltre 25-30cm sul varesotto. In collina accumuli anche di oltre 30cm, sulla Lombardia. Più debole la precipitazione in Emilia, con 5-10cm sul piacentino. Secondo Alitalia, potranno esserci disagi e ritardi, e addirittura cancellazioni, sui voli previsti negli aeroporti del Nord. A Genova ritardi, anche di ore, dei treni. Sembra che la formazione di ghiaccio sui binari nelle stazioni di Sampierdarena e Principe sia la causa dei ritardi.

Continua qui

Alessandria. Neve su tutta la provincia, qualche disagio sulle strade

Lombardia, rimborsi per cene e cappuccini. Tra gli oltre 40 indagati anche Nicole Minetti

Dai ristoranti alle sigarette e ai cioccolatini, ma anche cappuccini, ristoranti di lusso o munizioni per la caccia: queste alcune delle "spese di rappresentanza istituzionale" di consiglieri del Pdl e della Lega nel mirino della GdF milanese, che ha iniziato i controlli anche sull'opposizione: Pd, Sel, Idv e  Udc e Pensionati

 

MILANO - Coi soldi pubblici dei rimborsi ottenuti al 'Pirellone', Nicole Minetti ha comprato anche il libro 'Mignottocrazia' di Paolo Guzzanti, pagato 16 euro. Lo scrive il Pm negli atti d'indagine. Minetti (convocata dai pm di Milano il 19 dicembre), insieme a un'altra quarantina di consiglieri Pdl e Lega è indagata per peculato nell'inchiesta sui costi della politica alla Regione Lombardia. Note spese sotto inchiesta. Che mascherate da "spese di rappresentanza istituzionale" nascondono ricevute del McDonald's in cui viene indicato il menù baby (quindi i consiglieri accompagnati anche da bambini), scontrini di videogiochi e degustazioni di vini.

Continua qui 


L'Europa in pressing su Monti: "Candidati" Hollande: "Per Berlusconi non ci sono prospettive"

Il presidente francese ironizza: "Con il Cavaliere quello che è vero un giorno non lo è più quello dopo". La Merkel elogia il Professore. I vertici del Ppe: "No al populismo e all'antieuropeismo". Il leader del Pdl prova a difendersi: "Il premier si candidi. I popolari mi hanno coccolato"

 

BRUXELLES - "Berlusconi? Con lui quello che è vero un giorno non lo è più il giorno dopo". Nella notte fra giovedì e venerdì, al termine di una giornata trionfale per Mario Monti e infausta per Silvio Berlusconi è Francois Hollande a svelare, se ancora ce ne fosse bisogno, quale sia la credibilità del Cavaliere nel Vecchio Continente e a spiegare perché tutta l'Europa che conta faccia il tifo per il professore singendolo a candidarsi per continuare la sua opera al governo dell'Italia.

 

Continua qui

giovedì 13 dicembre 2012

Ilva, «Presto lo stop agli impianti di Genova»

Taranto- «L’azienda ha confermato che, a seguito del sequestro dei prodotti finiti, ci saranno presto ripercussioni anche sugli altri impianti italiani ed esteri.
«Genova e Novi Ligure si fermeranno entro tre, quattro giorni». Lo ha detto all’Ansa il segretario provinciale della Uilm, Antonio Talò.

Continua qui

Arriva la neve nelle città del Nord

I primi fiocchi stasera. Attesi 20- 30 centimetri in Piemonte e Lombardia La precipitazione arriverà anche su Emilia e Liguria. Pioggia sul nordest
Arriva la neve al Nord anche in pianura. Lo confermano un po’ tutti i meteorologi. In una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara
prevede che in totale su Piemonte e Ovest Lombardia si accumuleranno anche oltre 20cm in pianura, fino a oltre 25-30cm sul varesotto, 5-10cm sul piacentino. In collina accumuli anche di oltre 30cm, sulla Lombardia.

Edoardo Ferrara spiega che i primi fiocchi sono attesi stasera su Piemonte, Lombardia, ovest Veneto, ovest Emilia, Liguria interna, a tratti anche tra Savona e Genova; Venerdì saranno imbiancate città come Torino, Milano, Alessandria e Piacenza. Tempo in peggioramento anche al Centrosud con piogge e rovesci a partire da Tirreniche e Sicilia, accompagnate da un rialzo delle temperature. “ 

Continua qui

Fase variabile e mite sin verso Natale

Francia, le luci rosse si tingono di rosa. Nasce il primo sito hard per sole donne

«Basta pratiche fallocentriche». Arriva il porno-soft “visto da lei”
 
Alberto Mattioli
CORRISPONDENTE DA PARIGI
L’idea è di passare dalle donne per il porno al porno per le donne. E così in Francia nasce il primo portale X-rated per lei, diciamo uno sguardo rosa sulle luci rosse. L’idea è venuta al principale produttore francese del settore, Marc Dorcel, quindi il sito malandrino è stato ovviamente battezzato «Dorcelle». Indirizzo: www.dorcelle.org. 

Continua qui

Dl Sviluppo: sì della Camera, è legge

I voti a favore sono stati 261, 55 i contrari, 131 gli astenuti. . Il Pdl si ènuovamente astenuto
Tra le novità: in unico documento carta d’identità e tessera sanitaria Pagamento del bus col telefonino
Obbligo di accettare il bancomat in tutti gli esercizi commerciali Prorogate concessioni sulle spiagge

Continua qui

Cucchi: medici causarono morte

Queste le conclusioni dei periti della Corte sul decesso del ragazzo, una settimana dopo il suo arresto nel reparto detenuti dell'ospedale Pertini

"I medici del reparto di medicina protetta dell'ospedale Pertini, non trattando il paziente in maniera adeguata, ne hanno determinato il decesso". Lo si legge nella perizi dei tecnici incaricati dalla corte di accertare le cause della morte di Stefano Cucchi.

ROMA - Stefano Cucchi morì per grave carenza di cibo e liquidi. Questa la conclusione dei periti incaricati dalla III Corte d'assise di Roma di accertare le cause della morte del geometra, morto una settimana dopo il suo arresto nel reparto detenuti dell'ospedale Pertini.

Continua qui

 

Mafia, i pentiti svelano un delitto di 30 anni fa. Ecco il forno crematorio di Cosa nostra

La Procura di Palermo ha individuato gli assassini del maresciallo della polizia penitenziaria Calogero Di Bona, che voleva riportare la legalità all'interno del carcere Ucciardone. I pentiti hanno raccontato che fu sequestrato e ucciso nel giardino di una casa colonica. La Dia ha individuato il lager dei boss

di SALVO PALAZZOLO

Dalle viscere di Palermo, riemerge un altro luogo degli orrori. E' il giardino di una casa colonica, con il suo forno che preparava pane e inghiottiva le vittime di Cosa nostra. E' il forno crematorio della mafia siciliana: si trova all'ingresso della città, in una zona che oggi è diventata un quartiere di eleganti ville, ribattezzato "Città giardino". Lì sono tornati di recente gli investigatori della Dia di Palermo, sulla base delle indicazioni fornite dai pentiti che hanno riaperto le indagini sulla scomparsa di un coraggioso maresciallo della polizia penitenziaria che lavorava all'Ucciardone di Palermo, Calogero Di Bona. Anche lui morì in quel lager di mafia. Adesso, attraverso le foto del sopralluogo effettuato dagli investigatori, pubblicate in esclusiva su Repubblica.it, entriamo in quel luogo degli orrori, che oggi è diventato luogo di memoria.

Il forno crematorio di Cosa nostra

Questa non è solo una storia di morte. E' anche la storia di una famiglia, quella del maresciallo Di Bona, che non si è mai rassegnata alla violenza: l'anno scorso, i figli del sottufficiale (assistiti dagli avvocati Emanuele e Oriana Limuti, e Fabio Lanfranca) si sono rivolti alla Procura di Palermo, per far riaprire le indagini sulla scomparsa del proprio congiunto. E i magistrati sono tornati a interrogare diversi collaboratori di giustizia, vecchi e nuovi. Così è riemersa la verità.   


Continua qui

mercoledì 12 dicembre 2012

Il mondo in un minuto - 12 dicembre 2012

Le 10 foto top della giornata

Casa, crollano gli acquisti. Mutui in caduta libera: -41%

Nelle Isole la diminuzione dei prestiti bancari e finanziamenti con ipoteca per compravendite di abitazione sfiora il 60%
Tonfo delle compravendite immobiliari nel secondo trimestre 2012. Dai dati sulla statistica notarile emerge che sono 167.721.  

Il 93,3% delle convenzioni (156.552) riguarda immobili per abitazione, il 5,9% (9.816) unità immobiliari ad uso economico. Rispetto al secondo trimestre 2011, le compravendite di immobili a uso residenziale diminuiscono del 23,6 e quelle di immobili ad uso economico del 24,8%. Lo rileva l’Istat.

Continua qui

Ragazzi in fuga, così l’Italia perde i cervelli

L’economia, il lavoro, l’istruzione, la politica: ecco cosa spinge i giovani a cercare fortuna all’estero.
Nei video di Maarten Veeger il racconto di 5 nostri connazionali che, migrando, sono riusciti
a migliorare la propria condizione

Continua qui

Grillo espelle i “dissidenti” Salsi e Favia La consigliera: peggio dei vecchi partiti

Il leader dei grillini sul suo blog: “Vietato l’uso del simbolo del M5S”. Su Twitter pioggia di critiche
 
Roma
’’A Federica Salsi e Giovanni Favia è ritirato l’utilizzo del logo del MoVimento 5 Stelle. Li prego di astenersi per il futuro a qualificare la loro azione politica con riferimento al M5S o alla mia figura. Gli auguro di continuare la loro brillante attività di consiglieri’’. Lo annuncia sul suo blog Beppe Grillo.

Federica Salsi, consigliera comunale di Bologna, si era scontrata con Grillo per aver partecipato a ’’Ballarò’’ mentre Giovanni Favia, consigliere dell’Emilia Romagna, in un fuori onda a ’’Piazza Pulita’’ attaccò la gestione del movimento e Gianroberto Casaleggio. Ieri Grillo, in un post, aveva spiegato di non voler volere ’’guerre dentro. Se c’è qualcuno che reputa che io non sia democratico, che Casaleggio si tenga i soldi, che io sia disonesto, allora prende e va fuori dalle palle. Se ne va’’. La Salsi comunque non ha intenzione di lasciare il proprio posto in consiglio comunale a Bologna. «Eì peggio dei vecchi partiti. Penso che porterò avanti il mio mandato elettorale perché i cittadini mi hanno affidato un compito», ha spiegato in un video pubblicato sul sito `Affari Italiani´. «Se non ho più la possibilità di usare il simbolo, pazienza», ha aggiunto, ricordando: «Mi sono candidata con un programma, cercherò di portarlo avanti».

Continua qui

Giovedì prime nevicate al nord-ovest in serata

Giovedì peggiora al centro-nord, con neve fino in pianura sul nord-ovest in serata, rialzo termico al sud. Venerdì ancora possibile neve in pianura al nord, specie sul nord-ovest, ulteriore rialzo termico al centro-sud. Sabato piogge sparse al centro-nord e sulla Campania, quota neve il ulteriore rialzo al settentrione. Ventoso e mite al centro-sud.

 

Continua qui 

 

Maltempo, freddo record Abruzzo a meno 22

 

Nubi nere sull'Ilva. E intanto e' crisi alla Transider

Mentre il tribunale di Taranto decide che i semilavorati sequestrati non possono muoversi da lì, un'azienda novese di autotrasporti è in difficoltà perché non c'è più acciaio da far viaggiare

NOVI LIGURE (AL) – Mentre il gip del Tribunale di Taranto rigetta la richiesta avanzata dall’Ilva di dissequestro dei semilavorati destinati – tra gli altri – anche allo stabilimento di Novi Ligure, e il Gruppo Riva annuncia la fermata della fabbrica di strada Boscomarengo, mettendo a rischio circa 500 posti di lavoro, c’è un’azienda che già da parecchio naviga a vista: è la Transider autotrasporti, che con i propri camion faceva viaggiare l’acciaio dell’Ilva.

Continua qui

Croce Rossa, dipendenti senza stipendio

«In piazza per difendere l’ospedale»

 

Truffa di fondi Ue da 6 mln: 5 arresti a Roma

Cinque arresti sono stati effettuati questa mattina dal Nucleo Antifrodi di Roma del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari per una truffa da 6 milioni nel conseguimento di illeciti finanziamenti comunitari negli aiuti all'agricoltura. Le 5 ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma. La truffa veniva realizzata mediante l'accesso abusivo ad un sistema informatico. L'azione dei Carabinieri ha permesso di recuperare 4 milioni sui 6 oggetto della truffa.

Fonte: Ansa