venerdì 19 settembre 2014

Florida, uccide sei nipoti e la figlia e poi si toglie la vita

La tragedia nella cittadina di Bell. Il più piccolo dei bambini aveva tre mesi, il più grande 11 anni. Prima di suicidarsi l'uomo ha chiamato la polizia. Aveva un lungo elenco di precedenti penali

BELL (Florida) - Un uomo ha ucciso sei dei suoi nipoti, di età compresa fra i tre mesi e gli 11 anni, e la figlia ventottenne, poi si è tolto la vita. Il dramma a Bell, una cittadina della Florida settentrionale di appena 350 abitanti. Il responsabile del massacro è Don Spirit, un pregiudicato di 51 anni. Lo sceriffo Robert Schultz ha riferito nel corso di una conferenza stampa che Spirit ha chiamato il 911 - il numero delle emergenze - dicendo che avrebbe potuto fare del male a se stesso a ad altri. Quando un poliziotto è arrivato sul posto si è ucciso. E all'interno della casa sono stati trovati i corpi senza di vita della donna e dei sei bambini.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento