sabato 20 settembre 2014

"Non è una scuola, è un canile", violenza e degrado. I prof aggrediti: "Vogliamo la polizia"


"Non è una scuola, è un canile", violenza e degrado. I prof aggrediti: "Vogliamo la polizia"

Bagni rotti, lavandini allagati, porte sfondate e neon che cadono dal soffitto: la trincea dell'stituto professionale vandalizzato, in tre in tre giorni finiscono in ospedale. I docenti: "Abbiamo paura, vogliamo la polizia. Come si può insegnare a qualcuno che ti butta la cattedra addosso?"


"Venite a vedere se questa è una scuola". Si sono presentati così questa mattina alla Provincia di Bari, senza preavviso, i genitori dei ragazzi iscritti al primo anno di Meccanica dell'istituto professionale Santarella e destinati a frequentare la sede succursale di via Gentile nel quartiere Japigia. Hanno chiesto di essere ricevuti direttamente dal presidente Francesco Schittulli. "Questo è un canile non si può chiamare scuola - protesta una mamma - non possiamo mandare i nostri figli alla rovina".

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento