mercoledì 24 settembre 2014

Pedofilia, il Papa fa arrestare un arcivescovo

È l’ex nunzio polacco Jozef Wesolowski, fermato in Vaticano dagli agenti della Gendarmeria. Padre Lombardi: «Contro di lui elementi fatti, la svolta per volontà diretta di Francesco»

Città Del Vaticano
L’ex nunzio apostolico nella Repubblica Dominicana Jozef Wesolowski, dimesso dallo stato clericale nei mesi scorsi dalla Congregazione per la dottrina della fede per pedofilia, è stato arrestato questo pomeriggio Oltretevere dalla magistratura civile vaticana nell’ambito dell’inchiesta a suo carico.

«Oggi il Promotore di Giustizia del Tribunale di prima istanza dello Stato della Città del Vaticano - informa in un comunicato il portavoce padre Federico Lombardi - ha convocato l’ex nunzio mons. Wesolowski, a carico del quale aveva avviato un’indagine penale. Al prelato - già condannato in prima istanza dalla Congregazione della dottrina della fede alla riduzione allo stato laicale al termine di un processo amministrativo penale canonico - sono stati notificati i capi di imputazione del procedimento penale avviato a suo carico per gravi fatti di abuso a danni di minori avvenuti nella Repubblica Dominicana». 

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento