martedì 28 ottobre 2014

Alessandria non troppo vivibile. Molto smog, troppi rifiuti e poca propensione all'utilizzo dei mezzi pubblici

Sessantasettesimo posto per Alessandria. Posizione da medio-bassa classifica nella graduatoria Ecosistema Urbano, il rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani, realizzato in collaborazione con l'Istituto di Ricerche Ambiente Italia e Sole 24 Ore.

Per il territorio si tratta di un altro piazzamento non lusinghiero, appesantito soprattutto dal ben noto problema dell'inquinamento. In cima alla classifica troviamo una città piemontese, Verbania, seguita da Belluno, Bolzano e Trento. La graduatoria è invece chiusa da Agrigento.

Come sempre, per Alessandria, pessimi i dati delle polveri fini (pm10), con una concentrazione media di 38 microgrammi per metro cubo. Una situazione che colloca il capoluogo nelle ultime posizioni (79esima su 101). Metà classifica invece quanto a giorni di superamento dei limiti di ozono.


Continua qui

Legambiente, Verbania è il capoluogo più vivibile

Record negativo al Sud, nel 2013 il numero dei morti ha superato quello dei nati

Più poveri, meno figli e niente posti di lavoro. Fuga dal Sud: “C’è il rischio desertificazione”

 

 


Nessun commento:

Posta un commento