domenica 12 ottobre 2014

Chi rischia il NUBIFRAGIO nella giornata di lunedì?

Fascia prealpina piemontese, lombarda, l'alto Veneto, la Liguiria e l'alta Toscana. Ecco le zone a rischio nubifragi nella giornata di lunedì. Facciamo il punto della situazione. 

 



C'è molta apprensione in Liguria, segnatamente a Genova, dove si scruta il cielo sperando che non cada altra pioggia. In queste ultime ore il capoluogo ligure ha visto qualche rovescio sui quartieri piu occidentali, ma complessivamente la tregua attesa è stata rispettata.
Le previsioni, purtroppo, non sono buone in quanto tra la serata odierna, la notte e la giornata di lunedì è atteso il transito di una nuova ed intensa perturbazione, che farà sentire i suoi effetti segnatamente al centro-nord. La cartina a fianco riportata inquadra la sommatoria delle precipitazioni che cadranno in Italia tra le 8 e le 20 di lunedì 13 ottobre.
Come potete vedere, non solo la Liguria sarà a rischio piogge intense e nubifragi. Nel corso della giornata eventuali criticità potrebbero riguardare l'alto Piemonte, l'alta Lombardia, le Prealpi Venete e a seguire il Friuli.

Continua qui 



Immagini dal satellite in diretta 


Meteo, peggioramento in vista. Scatta l'allerta 2

Tutto l'alessandrino a rischio nelle prossime 36 ore per violenti temporali e possibili locali allagamenti. La situazione peggiore prevista nelle valli Scrivia e Borbera. Nella serata di oggi, domenica, si intensificherà la pioggia, ma la giornata più critica sarà quella di domani, lunedì 13. A Novi l'acqua non è ancora potabile 

Carrega, il sindaco ordina di evacuare una frazione

Alluvione, in Valbrevenna la strada per Senarega non esiste più: 32 persone isolate

Breve tregua alla fine. Marcato peggioramento dalla sera

Genova, resta allerta. Tasse sospese Sindaco: "Posso anche dimettermi"

 


Nessun commento:

Posta un commento