mercoledì 15 ottobre 2014

Maltempo in Maremma, morte due donne intrappolate in auto

Si tratta di due sorelle di 65 e 69 anni la cui auto è stata travolta dal fosso Sgrilla, esondato tra Albinia e Manciano. Situazione critica: il Comune di Orbetello invita i cittadini a spostarsi ai piani alti delle case. Numerosi poderi isolati, problemi alla circolazione stradale. Detriti e fango nelle terme di Saturnia. Rossi: "Ritardi ingiustificati nella messa in sicurezza dell'Albegna"

Hanno visto l'auto in mezzo all'acqua e al fango, sulla statale Maremmana. E' lì che sono morte due donne, due sorelle di 65 e 69 anni, Marisa e Graziella Carletti. Sono rimaste intrappolate nella loro auto - una Citroen C3 - travolta dalle acque del fosso Sgrilla che affluisce nel torrente Elsa (anch'esso esondato). Maremma grossetana, zona fra Albinia e Manciano, nel sud della Toscana, è la stessa area già colpita dall'alluvione nel 2012 (ci futono tre morti).
I corpi delle due sorelle sono stati recuperati dai sommozzatori dei vigili del fuoco che poi si sono messi alla ricerca di altre eventuali auto coinvolte. La Citroen è stata travolta dall'ondata di piena del fosso, sulla strada statale 74, in una località che si chiama Sgrillozzo. Una delle vittime è residente a Roma, l'altra proprio a Manciano.


Continua qui 

Frana su una casa, muore una donna in Friuli

 

Post alluvione nell’Alessandrino: l’appello Facebook: “Servono volontari”


“A Gavi mezza montagna è entrata nella nostra casa”

 

Dai paesi: incubo frane e acqua. Ad Arquata arriva l'esercito

Nessun commento:

Posta un commento