venerdì 3 ottobre 2014

Morì cadendo nel dirupo, arrestato il fidanzato

Sondrio - Nella tarda serata di ieri, i carabinieri del nucleo Investigativo del comando provinciale di Sondrio hanno arrestato per omicidio il 18enne Emanuele Casula.
Il ragazzo, che lavora come apprendista saldatore, è stato fermato nella sua abitazione di Grosotto (in provincia di Sondrio): era fidanzato della 23enne Veronica Balsamo, che lavorava come cameriera nella vicina Grosio e lo scorso 24 agosto è morta dopo essere caduta in un dirupo a Roncale , in Valtellina.

Casula è in stato di fermo in quanto gravemente indiziato non solo per l’omicidio di Veronica, ma anche per il tentato omicidio di Gianmario Lucchini, il 35enne chierichetto di Grosotto colpito alla testa e al torace con un cacciavite la notte stessa in cui morì la ragazza, a poca distanza da una baita in cui venne poi ritrovato in gravissime condizioni.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento