domenica 5 ottobre 2014

Rimini, uccide la moglie e si toglie la vita. Il folle gesto davanti ai due figli di 4 anni

L’uomo, 30 anni, avrebbe agito per gelosia. A lanciare l’allarme sono stati i vicini di casa che sentendo le urla hanno chiamato i carabinieri

Ha ucciso la moglie a coltellate e si è tolto la vita. L’uomo, Raffaele Ottaviani, 30enne residente a Cattolica, pare abbia agito per gelosia nei confronti della compagna di tre anni più giovane, Ivana Intilla, originaria della Sicilia.

I coniugi vivevano da alcuni anni nella cittadina romagnola, in una palazzina di via Cabral. Lui lavorava in un’attività di rottamazione di auto a San Giovanni in Marignano mentre la donna lavorava come cameriera in un ristorante di Riccione. Il dramma familiare si è consumato nel pomeriggio quando insieme alla coppia, in casa, c’erano anche i due figli piccoli, due gemelli di appena tre anni compiuti a luglio.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento