venerdì 28 novembre 2014

E anche il porcino diventa cinese: sequestrati a Spezia, spacciati per italiani

La Spezia - Guardia di finanza e Agenzia delle Dogane hanno sequestrato nel porto della Spezia funghi porcini cinesi essiccati, ma etichettati con provenienza italiana.

I funghi porcini, otto chili in confezioni da 500 grammi, sono stati rinvenuti in un container in transito spedito da un’azienda francese specializzata in prodotti del sottobosco ed erano destinati ad essere immessi sul mercato canadese dove è numerosa la comunità italiana e  forte è la richiesta di prodotti agro-alimentari del Belpaese.

Fonte

Nessun commento:

Posta un commento