giovedì 6 novembre 2014

Figli di un MALTEMPO minore!

Il maltempo non è uguale per tutti.

 
Qualche volta credo che gli amici del sud esagerino nel farci presente quanto gli episodi di maltempo previsti per il meridione vengano seguiti in modo meno dettagliato rispetto a quanto accade per i grandi centri urbani del nord e del centro Italia, segnatamente Milano e Roma.

Altre volte invece la sensazione che si ha, abitando al di fuori di questi grandi centri, è propria quella di far parte di un Italia minore, trascurata, emarginata e dunque anche di un maltempo minore. Pertanto li comprendo, così come comprendo gli abitanti di altre aree della Penisola, che devono gridare al morto perchè la cronaca si occupi di loro.

Eloquente quanto accaduto ieri ad Acireale (CT): credo che tutti abbiate visto le terrificanti immagini del centro storico della bellissima cittadina siciliana letteralmente devastato dalla furia degli elementi: sono pugni nello stomaco, immagini terrorizzanti che meritavano un lungo approfondimento. E' solo grazie ad un puro caso che non c'è scappato il morto, ma anche senza morto questo è un episodio grave.

E' rimasto lì, fine a se stesso....

Un nubifragio a Roma o a Milano allaga alcune zone della città, può far salire anche l'acqua sino ad un metro, far chiudere le linee della metropolitana ma un tornado, un tornado può distruggere tutto in pochi secondi. E se per un semplice nubifragio si arriva in prima pagina, pur nell'ambito di una situazione grave e che potrebbe peggiorare in serata, perchè ieri non è stato concesso lo stesso spazio a Catania ed Acireale che hanno sperimentato momenti di maltempo estremo?

Perchè la Sicilia oggi non è in prima pagina su tutti i media e su tutti i telegiornali dal momento che sull'isola si sta per abbattere una delicata tempesta di vento con tanto di nubifragi?

Me lo chiedo ma voi conoscete già la risposta...

 

Fonte 

ROMA: speciale nubifragio

PREVISIONI METEO: venerdi FORTE MALTEMPO al sud

Nessun commento:

Posta un commento