mercoledì 12 novembre 2014

Gloria, morta a due anni "per gli errori dei medici".

Troppi errori secondo l'accusa: applicazione sbagliata del catetere, mancata diagnosi di un'emorragia e una lettura distratta della lastra

Una brutta storia di malasanità. Almeno secondo l'accusa  che parla di un errore nell’applicazione del catetere, la mancata diagnosi di un’emorragia in corso e una lettura distratta della lastra. Una catena di negligenze commesse da un anestesista e da un radiologo che, secondo il consulente della procura, avrebbe causato la morte di Gloria Ascia, la bambina di 2 anni deceduta l’11 settembre 2013 a Tor Vergata.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento