giovedì 13 novembre 2014

Ruby bis, in appello pene ridotte a Fede, Mora e Minetti

Sei anni e un mese all’ex agente dei vip, quattro e dieci mesi all’ex direttore del Tg4 e tre anni all’ex consigliera della Regione Lombardia

Condanne ridotte per tutti gli imputati al processo d’appello per il cosiddetto caso Ruby-bis. La condanna più alta è stata inflitta a Lele Mora, che dovrà scontare sei anni e un mese per una pena che, pero’, comprende anche il fallimento della LM Management (in primo grado era stato condannato a sette anni, solo per la vicenda Ruby). I giudici della Terza Corte d’Appello di Milano hanno inoltre fissato in quattro anni e 10 mesi la condanna per Emilio Fede (contro i sette anni del primo grado) e hanno condannato a tre anni Nicole Minetti (in primo grado erano cinque anni). 

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento