venerdì 12 dicembre 2014

Loris, trovato e sequestrato il secondo cellulare della mamma

Il secondo telefonino di Veronica Panarello, quello di cui la donna accusata di aver ucciso il figlio ha sempre negato l'esistenza, è stato ritrovato

Il secondo telefonino di Veronica Panarello, quello di cui la donna accusata di aver ucciso il figlio Loris Stival ha sempre negato l'esistenza, è stato ritrovato dagli uomini che indagano sull'omicidio del bambino avvenuto il 29 novembre scorso a Santa Croce Camerina in provincia di Ragusa. La donna avrebbe consegnato il cellulare che è intestato a una sua amica ma che sarebbe stato usato per alcuni giorni dalla madre di Loris.
Gli inquirenti sono al lavoro per cercare di capire se dal telefono possano arrivare ulteriori elementi utili a definire quanto accaduto quel sabato mattina nel paese in provincia di Ragusa. Veronica Panarello da tre giorni è rinchiusa nel carcere di Piazza Lanza a Catania. Per oggi è attesa la decisione del gip sulla convalida del fermo.

Continua qui

 

Nessun commento:

Posta un commento