lunedì 15 dicembre 2014

Mafia Capitale, arrestati tre ufficiali della Marina per truffa sul gasolio

Nel mirino un presunto commercio nero di carburante destinato alle pompe di benzina legate al clan. Rifornita anche una nave fantasma per una frode da 7 milioni di euro

La guardia di finanza ha arrestato altre sei persone nell'ambito dell'inchiesta Mafia Capitale. Tre dei destinatari delle ordinanze sono appartenenti alla Marina Militare. Nel mirino un presunto commercio nero di carburante destinato alle pompe di benzina legate al clan. Sarebbe stata rifornita anche una nave "fantasma" per una frode da 7 milioni di euro.

 Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento