lunedì 15 dicembre 2014

Terrore a Sydney, decine di ostaggi in un bar. Ucciso il sequestratore, altri 2 morti nel blitz

Un predicatore armato irrompe nel locale e issa la bandiera islamica. Dopo 16 ore di terrore l’irruzione delle forze speciali: tre persone ferite durante lo scontro a fuoco

Sydney
È finito con un blitz delle forze speciali l’assedio del bar di Sydney in cui un uomo armato teneva in ostaggio decine di persone da più di 14 ore. Durante l’irruzione nella cioccolateria Lindt a Martin Place, nel cuore finanziario della città, è stato ucciso il sequestratore. Nello scontro a fuoco sono rimasti uccisi anche due ostaggi. Non è chiaro se siano stati uccisi da colpi sparati dal sequestratore o dagli agenti mentre altre tre persone, incluso un agente, sono state ferite in modo grave. Il blitz è scattato dopo che il sequestratore ha aperto il fuoco.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento