giovedì 31 luglio 2014

Meteo 7 giorni: agosto debutta tra fiammate calde e momenti temporaleschi

Non ci sarebbe nulla di strano se venissimo da un luglio normale. In realtà la frequenza dei fenomeni temporaleschi nel mese appena trascorso, localmente da record, ed anche un giugno piuttosto capriccioso, specie al centro-nord, fanno storcere il naso alla popolazione, che ora vorrebbe godersi sole e caldo al mare, ai monti, sui laghi o anche solo in piscina vicino casa. 

 

Vorrei passeggiare tra i boschi senza l'ansia del brontolio del tuono, vorrei riempirmi dell'azzurro del cielo che svetta sopra il bianco dei ghiacciai in quelle giornate in cui sembra di poterli toccare con un dito anche a diversi km di distanza, vorrei respirare la brezza di mare sdraiato sulla sabbia per cancellare tutto lo stress di un anno di lavoro, vorrei cenare in riva al mare ascoltando solo lo sciabordio delle onde che frangono sulla battigia, vorrei condividere l'emozione della visione di un film all'aperto in una serata stellata senza dover scappare via all'improvviso per l'arrivo di un fortunale.

Sono aspettative legittime dopo tanto lavoro, dopo tanta noia chiusi in casa; in fondo non si chiede molto, soprattutto pensando che l'autunno è vicino e ci attendono a breve mesi buii e spesso uggiosi: un agosto sereno non si può promettere agli italiani, primo perchè non è mese sul quale si possa fare sempre totale affidamento, secondo perchè ancora i modelli tentennano sul muro che la cintura anticiclonica tenterà di erigere per evitare l'inserimento di nuove saccature.

Si sa ormai per certo che già in questo fine settimana il nord tornerà a sperimentare un po' di instabilità, che al centro-sud dominerà invece il sole e che su Sicilia, Puglia e Calabria farà davvero molto caldo, con punte di 38-39°C.

Continua qui

 

L'estate fa il possibile per restare a galla, al nord però ancora note instabili

Argentina, scattata la bancarotta

Non c’è l’accordo, il Paese precipita nel secondo default in 13 anni.

Buenos Aires

L’Argentina è in default, per la seconda volta in 13 anni. Nessun accordo con gli hedge fund è stato raggiunto e la scadenza scadenza per il pagamento dei titolari di bond che hanno accettato il concambio superata senza che sia stato effettuato.

Continua qui

mercoledì 30 luglio 2014

Maltempo, rientra l'allarme per i fiumi modenesi

E' esondato il canale Cavo Cerca, invadendo una strada. Bologna, le strade come fiumi. A Reggio Emilia stazione allagata. Il Consorzio: 90 milioni di metri cubi di acqua in poche ore.

Maltempo, rientra l'allarme per i fiumi modenesi



 











Una notte e una intera mattinata di piogge incessanti hanno fatto temere oggi per i fiumi modenesi, sorvegliati speciali dopo l'alluvione che fra gennaio e febbraio ha colpito Bastiglia e Bomporto. Nonostante l'innalzamento dei livelli ora la situazione dei fiumi Secchia e Panaro non desta preoccupazione.  Stamane situazioni critiche segnalate anche a Carpi, Finale Emilia, Castelfranco Emilia. 

Continua qui

Meteo a 7 giorni: l'estate cercherà di riguadagnare il terreno perduto? 

 

 

Riforme, bagarre al Senato. Renzi: "Sceneggiate, hanno paura di perdere la poltrona"

Il patto Pd-Forza Italia regge al primo voto segreto, mentre cadono oltre mille emendamenti grazie al "canguro". No di M5S, Lega e Sel alla mediazione del "dissidente" dem Chiti. Urla dei grillini contro Grasso: "Zerbino". Boschi: "Gli italiani non meritano scene simili". Grillo: "Aventino"

Continua qui (video)

martedì 29 luglio 2014

Gaza, brucia l'unica centrale elettrica. Kerry: "Netanyahu chiede aiuto Usa per tregua

l Cairo le delegazioni palestinesi per la nuova proposta di tregua. Ancora raid israeliani, sarebbero almeno 100 i morti. Colpita la casa di un leader di Hamas. Ieri la strage di bimbi in un parco giochi a Gaza. Israele accusa: "È stato Hamas"

TEL AVIV - Alla nuova notte di guerra segue una giornata senza pace nella Striscia di Gaza. Secondo fonti ufficiali delle autorità sanitarie, oggi 100 palestinesi hanno già perso la vita a causa dei raid aerei e dei colpi di mortaio israeliani. Almeno 12 persone (dieci delle quali appartenenti alla stessa famiglia) sono state uccise a Jabaliya, secondo quanto riferito dal portavoce dei servizi di emergenza palestinesi Ashraf al-Qudra. Fonti locali riferiscono che un'intera famiglia di sei persone è rimasta uccisa nella vicina Faluja. L'esercito israeliano comunica di aver ucciso cinque "terroristi" palestinesi mentre emergevano da un tunnel nella Striscia di Gaza. "Hanno aperto il fuoco - recita la nota - le nostre truppe hanno risposto".

Continua qui

GFS flash LIVE: fino a giovedì 7 agosto un po' di instabilità al nord, poi sempre più ESTATE


 

Diciamo che nell'ultima emissione il modello americano ha fatto un passo verso la soluzione un po' instabiluccia del modello inglese. Niente di trascendentale ma intanto il primo week-end di agosto al nord, ma soprattutto lungo le Alpi, risulterà a tratti instabile con rischio di brevi temporali.

Andrà meglio al centro-sud dove l'estate da venerdì riprenderà il suo corso, anche se in Appennino qualche temporale non si farà certo attendere.

Ciò che emerge dal nuovo run è comunque una certa debolezza dell'anticiclone sul nostro settentrione e la forza del getto che ne limerà almeno sino al 6-7 agosto le velleità estive.

Da venerdì 8 agosto ecco la svolta che già da diversi run il modello americano seguita a confermare, con l'anticiclone africano di giorno in giorno sempre più invadente e potente, in grado in particolare da domenica 10 agosto, giorno di San Lorenzo, di portare ovunque una vampata di calore e di protrarla almeno sino al Ferragosto.

Insomma l'estate potrebbe vivere il suo momento di gloria proprio durante i giorni "caldi" delle vacanze estive degli italiani e soprattutto nella seconda metà del mese.

Sarà davvero così? Staremo a vedere.


Fonte 


Pazzo luglio tra esondazioni e scorci d'estate

Ucciso in strada a Portici, gli investigatori: errore di persona

Mariano Bottari, 75 anni stava percorrendo a piedi via Benedetto Croce, una strada secondaria. Dolore e incredulità di parenti e amici.

E' stato ucciso per errore Mariano Bottari, vittima di un agguato stamattina a Portici nel Napoletano. Gli investigatori sono infatti convinti che l'anziano 75enne si trovasse nel posto sbagliato al momento sbagliato, a pochi passi da casa sua. Ma non è detto che si sia trattato di un agguato: il colpo di pistola che ha raggiunto l'uomo al volto potrebbe essere stata una pallottola vagante esplosa da una pistola durante una rapina o un regolamento di conti. In via Scalea, luogo del delitto, sarebbero stati notati, in corsa, due motorini con quattro persone a bordo. 

Continua qui

lunedì 28 luglio 2014

A Gaza riprendono gli attacchi. Ancora bambini tra le vittime Israele: “Sono i razzi di Hamas”

Le ostilità riprese dopo una notte di tregua. Ban Ki-moon: «Cessate il fuoco
e poi negoziati». Netanyahu: «Non tengono conto della nostra sicurezza»


Non è durata la sospensione, non dichiarata, delle ostilità in vigore a Gaza dalla mezzanotte di ieri. Oggi sono ripresi i raid israeliani contro obiettivi di Hamas e contemporaneamente il lancio di razzi verso Israele.

Fonti locali parlano di tre morti durante un bombardamento avvenuto ad el-Bureij, nel settore centrale della Striscia. Un bambino palestinese di 4 anni è stato invece ucciso da una salva di cannone, sparata da un tank israeliano nel settore nord dell’enclave, a est del campo profughi di Jabaliyah.

Continua qui

LIVE: che perturbazione sta arrivando!

Impressionante la moviola satellitare.

 
Più che un'immagine di fine luglio, sembra una sequenza autunnale, con una perturbazione che si staglia lungo la verticale della Francia, maestosa ed arcuata, segnale della presenza di una circolazione ciclonica marcata, che infatti si nota molto bene qualche centinaia di km più a nord della Francia, all'altezza di Le Havre, dalla rotazione antioraria di quella nuvolosità fratta, che sottende la formazione di nuovi forti rovesci.

La perturbazione intanto giungerà verso sera sul nord-ovest con il suo carico di temporali anche forti, che dovrebbero investire soprattutto il Piemonte e poi l'angolo più occidentale della Lombardia, in primis il Varesotto, prima di estendersi nella notte sul resto del nord ed alla Toscana.

Una ferita del genere, fosse arrivata ad agosto, avrebbe certamente lasciato un segno importante nella stagione, l'arrivo alla fine di luglio autorizza invece ancora a sperare in una seconda parte dell'estate più clemente.

Fonte

Previsioni meteo: MARTEDI temporalesco al centro-nord

 

Novara, la ripresa non c’è: i numeri della crisi condannano bar e negozi

Dopo l’industria, difficoltà anche per turismo e commercio
 
Novara
«Altro che ripresa: siamo in piena emergenza. Il commercio va male ma anche il settore del turismo, nel Novarese, fa registrare un boom di chiusure per bar e ristoranti»: la Confesercenti lancia l’allarme e conferma la situazione di piena difficoltà nei primi sei mesi del 2014.


I soli dati positivi
Gli unici due dati positivi riguardano le vendite on line e gli ambulanti. Il commercio in internet conta 79 aziende di cui venti a Novara con un aumento di quattro società (due nel capoluogo) rispetto al 2013. Il saldo è positivo anche per chi lavora nei mercati: «Ma il dato non deve ingannare, spesso si tratta di giovani senza lavoro che tentano l’attività perché ha pochi costi di avvio» avverte il direttore della Confesercenti Luigi Minicucci.

Chi va male
Gli altri numeri, invece, sono preoccupanti. Anche nel settore del turismo su cui tanto si punta per dare uno slancio diverso all’economia provinciale. I ristoranti del Novarese erano 1.104 ma in sei mesi 25 hanno chiuso mentre i bar sono passati da 1.050 a 1.028. Nel capoluogo entrambi i settori hanno perso sei aziende ciascuno.
Chi va peggio di tutti, però, è il commercio tradizionale. Il saldo in rosso, in soli sei mesi, è di 63 negozi di cui ben ventitrè a Novara: hanno chiuso in 115 e aperto 52 nuove attività. 

Continua qui

Concordia: prima notte in porto. Ora verso lo smantellamento. Gabrielli si difende: «Chi mi ha chiamato servo ora spieghi perchè»

Genova - É tornata a casa a Genova la Costa Concordia, ora stabilmente ormeggiata nel Vte di Pra’-Voltri dopo che il lavoro dei rimorchiatori del porto l’hanno condotto laddove a partire da oggi inizieranno i lavori propedeutici allo smantellamento del relitto affondato al Giglio più di due anni e mezzo fa.

Manovra da manuale: prua verso Vesima, il Blizzard che anziché mollare il cavo la tiene orizzontale sotto le raffiche, i piloti genovesi comandati da Giovanni Lettich che la fanno scivolare all’interno del bacino del Vte. Toccante il saluto che la portacontainer Virginia ha riservato al relitto quando le è passato davanti, un tradizionale ma lunghissimo e sofferto colpo di sirena. 

Continua qui

sabato 26 luglio 2014

Echeggiano COLPI di TUONO al centro-nord

Sarà un sabato instabile sulle regioni centro-settentrionali e le zone interne del meridione, con temporali altamente probabili. Domenica temporali limitati a parte del nord-est e alla dorsale appenninica. Nuovo peggioramento all'inizio della settimana prossima, specie al centro-nord. 

 

L'immagine satellitare di questa mattina mette in luce il cluster temporalesco che al momento sta interessando parte del nord Italia. Nella notte fenomeni temporaleschi intensi hanno flagellato il Levante Ligure, con cumulate anche elevate.

 

Si tratta del nuovo (e previsto) nucleo instabile che nelle ultime ore si è mosso dalla Francia verso le nostre regioni.

Continua qui 

 

Si prepara una nuova BASTONATA all'estate

La SUPER depressione di inizio agosto

 

 

Alitalia, il governo tira dritto “Convinceremo anche le Poste”

Palazzo Chigi è ottimista: una settimana per sciogliere gli ultimi nodi
 
ANSA
 
Roma
Raccontano a Palazzo che il giorno prima di mettere nero su bianco le condizioni di Poste all’accordo con Etihad, Francesco Caio ha varcato il portone di Piazza Colonna per incontrare Matteo Renzi. Il premier lo ha accolto con calore, ascoltato con attenzione, preso appunti, apprezzato il punto di vista di chi pensa ai conti dell’azienda, poi lo ha congedato così: «Caro dottor Caio, discuta quanto vuole, il governo non interverrà. Però mi aspetto che alla fine un accordo lo troviate. Non vedo alternative». Per questo, a dispetto degli eventi, il governo resta ottimista.
Nelle ultime ore - complice un incontro del numero uno Elia con Maurizio Lupi - si è sparsa la voce di un coinvolgimento in extremis di Ferrovie, la quale dovrebbe sostituire Poste nell’azionariato della nuova compagnia. Ma si tratta di ipotesi che Lupi si premura di smentire: «Stupidaggini. Non c’è nessun piano B». Più dei problemi sindacali, l’ultimo vero ostacolo alle nozze fra Alitalia ed Etihad resta l’atteggiamento della società pubblica la quale, entrata l’anno scorso nell’azionariato su pressione del governo Letta, oggi si trova azionista di controllo e allo stesso tempo chiamata a rispondere di debiti accumulati da una gestione alla quale non ha partecipato.

Continua qui

giovedì 24 luglio 2014

Aereo algerino precipita in Mali I morti sono 116, francesi 51 vittime

Il volo Air Algerie era partito dal Burkina Faso e dopo 50 minuti si erano persi i contatti. A bordo anche 7 algerini e 26 burkinabè. Si pensava che a bordo ci fosse stata la nipote di Fidel Castro.

Si è schiantato in Mali il velivolo della Air Algerie che aveva fatto perdere i contatti 50 minuti dopo la partenza da Ouagadougou, capitale del Burkina Faso. L'aereo era diretto ad Algeri. A bordo c'erano 116 persone tra passeggeri ed equipaggio. Le vittime francesi sono 51. Smentita la presenza sull'aereo della figlia del presidente cubano Raul Castro. Nella zona del disastro era in corso una forte tempesta.

Continua qui

Nuova ondata di maltempo, colpita soprattutto la zona del Tortonese

Danni soprattuto all'agricoltura. I tecnici Coldiretti stanno monitorando il territorio per verificare lo stato delle colture: a farne le spese soprattutto i vigneti, il mais, il grano e il sorgo.

PROVINCIA - Continua l’ondata di maltempo anche ad Alessandria e provincia. Ieri, mercoledì 23 luglio, nuova grandinata con temporali accompagnati da forti raffiche di vento che hanno messo nuovamente alla prova colture già compromesse, conseguenza di questa estate pazza. A farne le spese soprattutto la zona del Tortonese dove la grandine si è abbattuta sulla parte iniziale delle colline in particolare nell’area compresa tra il confine di Sarezzano verso Tortona, Villaromagnano, Villalvernia e Carbonara: colpiti i vigneti ma anche il sorgo, il mais e il grano.

“L’arrivo del maltempo ha provocato ingenti danni nelle campagne con violenti temporali, vento e vere e proprie bombe d’acqua accompagnate da grandine che si sono abbattuti a macchia di leopardo nella provincia alessandrina – hanno affermato il presidente e il direttore della Coldiretti provinciale Roberto Paravidino e Simone Moroni - Oltre al danno la beffa di una stagione piovosa che ha fatto crollare i consumi di frutta e verdura alimentando una spirale negativa tra consumi e deflazione che sta mettendo a rischio le imprese e la salute consumatori”.

I tecnici Coldiretti stanno monitorando il territorio per verificare lo stato dei danni. Gli effetti si fanno sentire anche sulla produzione agricola con i prezzi all’azienda agricola che all’inizio di luglio secondo l’Ismea si sono attestati mediamente sui 43 centesimi al chilo, perdendo oltre il 34% rispetto allo stesso periodo del 2013 mentre va ancor peggio per i prezzi all'origine delle nettarine, scesi a mediamente a 0,46 euro al chilo con riduzioni anche del 40 per cento rispetto al valore a luglio dello scorso anno. E la situazione è peggiorata e si è estesa ad altre coltivazioni come le susine, i meloni e i cocomeri con quotazioni che non consentono neanche di coprire i costi di raccolta.

Fonte


Previsioni meteo: VENERDI maggiori schiarite ovunque, peggiora in serata sul nord-ovest

 

Italia nelle grinfie dell'instabilità anche ai primi giorni di agosto?

La Concordia in viaggio verso Genova È festa al Giglio: “L’isola torna nostra”

La nave è trainata da due rimorchiatori oceanici. L’arrivo a Genova domenica. Gabrielli: “Aspettiamo a cantare vittoria”. Il sindaco: per noi momento storico

AP

L’incubo dell’Isola del Giglio è finita. La Costa Concordia è partita. Il relitto di 72.500 tonnellate è in viaggio verso Genova, dove sarà smantellato. La nuova vita degli isolani è iniziata alle 11 di oggi, mercoledì 23 luglio 2014, quando la nave si è mossa in direzione Liguria. Nonostante questo, il capo della protezione civile Franco Gabrielli tiene a freno l’entusiasmo.

Continua qui 

Google Maps, il tempo s’è fermato: la Concordia è ancora lì

mercoledì 23 luglio 2014

Riparte da Rimini la guerra ai siti meteo

Gli albergatori e la Regione: azione legale per le previsioni errate
 
Rari bagnanti in spiaggia: le previsioni sbagliate tengono lontani i turisti
Rimini
Una lunga serie di previsioni meteo foschissime, accompagnate da icone minacciose con tanto di lampi e nuvoloni tempestosi, si sono poi risolte in pioggerelline di pochi minuti, se non in giornate radiose.

Finché gli albergatori della riviera romagnola, all’ennesimo weekend di strafalcioni meteorologici su internet, si sono organizzati e ora promettono azioni legali contro i pronostici errati a lungo termine. «Azioni legali vere», garantisce Patrizia Rinaldis, presidente dell’Assoalbergatori di Rimini, dopo che anche regione Veneto e Federalberghi ligure si erano scagliati contro i «meteoterroristi»: «Abbiamo calcolato che ogni struttura perde fra i 5 e i 6mila euro per ogni fine settimana per cui sia stato previsto maltempo, senza che le piogge annunciate arrivassero sul serio, a causa delle disdette di chi aveva già prenotato».

Continua qui

martedì 22 luglio 2014

Il “finto” comandante e la partenza che slitta. Tutti i guai della Concordia

Mercoledì inizia l’ultimo viaggio. Costa: domenica relitto a Genova.
Bufera per lo scambio di persona su chi sceglierà quale rotta seguire
 
AP
Il relitto della Concordia durante le operazioni di rigalleggiamento

Inviata all’Isola del Giglio
Un “finto” comandante e una data che continua a slittare. Inizia ad assumere contorni grotteschi la vicenda della partenza della Costa Concordia dall’isola del Giglio. «Il trasferimento a Genova è differito a mercoledì», spiega nel briefing pomeridiano Franco Gabrielli, ufficializzando quanto già trapelato dalle agenzie di stampa nei minuti precedenti. «Si tratta di una scelta prudenziale, è verosimile che le operazioni di rigalleggiamento saranno concluse entro domattina ma avremo la conferma solo nella notte e rischieremmo di interferire inutilmente con le attività dell’isola, dal transito dei turisti al rifornimento di carburante». 

Continua qui

lunedì 21 luglio 2014

Gaza, ospedale colpito da razzo israeliano, 4 morti. Uccisi 10 palestinesi infiltrati in Israele

Gaza, ospedale colpito da razzo israeliano, 4 morti. Uccisi 10 palestinesi infiltrati in Israele

Consiglio di sicurezza Onu: "Subito cessate il fuoco". Nella Striscia il giorno di guerra più sanguinoso degli ultimi 5 anni. A Rafah sterminata famiglia con 7 bimbi. Più di 500 i palestinesi morti dall'inizio dell'offensiva, 18 i militari israeliani, 81mila gli sfollati. Arriva Kerry in Medio Oriente




Firenze, afgano trovato morto nel bagno di un treno: forse suicidio

Sono in corso accertamenti. L'uomo, che aveva ferite da arma da taglio alla gola e all'addome, aveva con sé 30mila euro

Un uomo, di nazionalità afghana, è stato trovato morto nel bagno di un treno Frecciarossa, diretto a Milano, fatto poi fermare alla stazione fiorentina di Rifredi. Si ipotizza un suicidio, ma accertamenti ulteriori sono in corso. L'uomo presentava delle ferite all'addome e alla gola, inferte con un coltello che è stato trovato nel bagno, chiuso dall'interno. Trovati anche circa 30mila euro.

Continua qui

Lavoro: a rischio 140mila posti nel 2014. In sei anni di crisi già persi 900mila occupati

I dati del rapporto Cisl: "Ogni mese più di 10mila rischiano il posto". Il manifatturiero e le costruzioni hanno pagato il prezzo più alto: quasi il 90% dei nuovi disoccupati viene da quei settori. Intanto si moltiplicano i tavoli aziendali dall'Alitalia all'Ideal Standard, passando per le Acciaierie di Terni.

 

MILANO - Sono 136.616 mila "i lavoratori a rischio di perdita di lavoro nel corso del 2014", nei settori della manifattura e delle costruzioni. E' la stima fatta dalla Cisl nel suo Rapporto Industria, dal quale emerge che sono più di 10mila i lavoratori che ogni mese rischiano di vedere saltare la propria occupazione. E quel che più preoccupa è che il dato peggiora rispetto alle stime 2013, con 13.486 posizioni in più in pericolo (+11%). I sei anni di crisi, tra il 2008 e il 2013, sono costati al Paese circa 900 mila posti di lavoro di cui 490mila, il 58,9%, nel Sud, solo lo scorso anno.

 

Continua qui

domenica 20 luglio 2014

Gaza, strage nel sobborgo di Sajaya Salta subito la tregua chiesta da Hamas

Riprendono i raid contro la Striscia: 87 morti, 17 sono bambini. Israele: «I razzi partono da lì». Lega Araba: «Crimine di guerra». Strage di soldati israeliani
 
 
AP
Macerie a Sajaya

Stop alla tregua umanitaria dopo appena un’ora nella striscia di Gaza, dove si è intensificata nelle ultime ore l’offensiva di terra dell’esercito israeliano. I nuovi raid, secondo fonti palestinesi, hanno provocato almeno 87 sono morti oggi nella Striscia, 62 dei quali nel popoloso rione di Sajaya, dove i combattimenti sono stati più intensi. Qui le strade sono ricoperte di macerie e centinaia di persone sono in fuga e in cerca di rifugio. Secondo la radio militare, i soldati israeliani morti nelle ultime 24 a Gaza sono tredici. 

Continua qui

Nel campo maledetto di Grabovo sciacalli, miliziani e sacchi neri

I filorussi cancellano le prove ostacolano l’Osce fra i corpi abbandonati
I contadini: qualcuno ha portato fiori, altri si sono presi le carte di credito
REUTERS
I corpi giacciono ancora sull’erba, dentro sacchi di plastica
Grabovo
Morire di luglio, in un placido campo di granoturco, tra le spighe già mature, e il rimbombo dell’artiglieria tutt’intorno. Nella valigia un cappello rosso a falde, e una maglietta col logo «I love Amsterdam». Più oltre, l’orrore che non si può dire.
Appena scendi a Torez, cittadina sperduta di 80 mila anime addossata al confine russo nel Far East ucraino, alla stazione dei bus i tassisti capiscono subito.
«Vuoi vedere il campo, vero?», chiedono, il luogo dello schianto del Boeing della Malaysia Airlines. Di fronte, sul Comune, inequivocabile, sventola la bandiera dei separatisti. Al campo si arriva in mezz’ora in auto per campagne quasi deserte, facendo la gimkana tra stradine di fango e carreggiate martoriate dai cingoli dei tank di Kiev.

Continua qui

I temporali stanno arrivando!

Ecco la mappa delle fulminazioni avvenute nelle ultime due ore in Europa e in Italia. Notate i primi temporali nel sud della Francia, in moto verso il settore nord-occidentale italiano. http://meteolive.leonardo.it/speciali/FULMINAZIONI/58/i-temporali-e-i-fulmini-appena-caduti-in-italia-e-in-europa/31970/

Fonte 

Satellite Italia ad alta risoluzione

 

Webcam live - Piemonte

Inizio settimana con temperatura in calo su gran parte d'Italia

 

 

sabato 19 luglio 2014

Casa: in 5 anni tasse raddoppiate e valore diminuito

Per la Cgia, l'incidenza delle imposte è passata dall'1,5 per mille al 3,6 per mille. L'incremento è stato del 140%

Negli ultimi 5 anni la tassazione sulla casa è quasi raddoppiata, mentre il valore economico delle abitazioni è mediamente sceso del 15%. Lo rileva la Cgia la quale, prendendo come riferimento i dati medi nazionali, evidenzia che in una casa di tipo civile (categoria catastale A2) tra il 2010 e il 2014 il valore di mercato è sceso del 15% (da quasi 200.000 a poco meno di 170.000 euro), mentre le imposte ordinarie (cioè le imposte che generalmente sono versate da tutti i proprietari, come i rifiuti e la Tasi) sono salite del 104% (da 300 a 611 euro). Pertanto, l'incidenza delle imposte sul valore della casa è passata dall'1,5 per mille al 3,6 per mille. Ciò vuol dire che l'incremento è stato del 140%. Per un'abitazione di tipo economico (categoria catastale A3), invece, la contrazione media del valore di mercato è stata anche in questo caso del 15% (da quasi 174.500 a poco più di 148.300 euro), mentre il peso fiscale è aumentato dell'88% (da 264 a 495 euro). Pertanto, l'incidenza delle imposte sul valore di questa abitazione è salita dall'1,5 per mille al 3,3 per mille (+121%). Sempre nello stesso periodo, fa notare la CGIA, l'inflazione è aumentata del 7,3%.

Continua qui

Rottami, zaini e corpi fra i girasoli “I cadaveri cadevano giù dal cielo”

Ucraina, la strage nei cieli 

I separatisti blindano la zona: non siamo stati noi. Anche l’Osce sotto tiro

Insorti filorussi scortano Paul Gubarev, autoproclamato governatore della repubblica secessionista di Donetsk, fra i rottami del Boeing abbattuto
Lugansk
Notte fonda a Hrabove, Est Ucraina. I miliziani filorussi, fucile in spalla e torce in mano, al fianco di uomini della protezione civile locale, cercano ancora i cadaveri dei 298 passeggeri dell’MH17 tra i campi di mais, quando Alexander Borodai, «premier» separatista della autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk, cittadino russo, arriva sulla scena dell’incidente con le sue guardie del corpo armate come Rambo. Alla cintola l’inseparabile Makarov, con lo sguardo sfuggente alle telecamere ripete la propria innocenza: «Il missile non era nostro, è stato un jet ucraino». Promette accesso agli esperti al relitto, ma rifiuta l’ipotesi di una tregua, per poi ripensarci dicendo sì alla proposta di Kiev di 4 giorni di stop alle armi. Reggerà?

Continua qui

venerdì 18 luglio 2014

Caso Ruby, clamorosa sentenza in appello: i giudici assolvono Berlusconi da tutti i reati

Cancellata la condanna a sette anni del primo grado. L'ex premier: "Sono commosso. La maggioranza dei magistrati lavora con equilibrio e rigore". Coppi: "Oltre le più rosee aspettative"

I giudici della seconda Corte d'Appello di Milano hanno assolto Silvio Berlusconi per il caso Ruby in cui l'ex presidente del Consiglio era imputato per concussione e prostituzione minorile. In primo grado la condanna era stata di sette anni, ma ora i magistrati della seconda sezione penale, presieduta da Enrico Tranfa, hanno ribaltato completamente la decisione. "Il fatto non sussiste", dicono i giudici dell'Appello parlando dell'accusa di concussione. "Il fatto non costituisce reato", scrivono, invece, riferendosi all'accusa di prostituzione minorile. Cancellata, a questo punto, anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici inflitta all'ex premier il 24 giugno 2013 dal collegio presieduto da Giulia Turri. 

Continua qui

Gaza, Israele lancia una massiccia offensiva di terra

Fanteria, carri armati, artiglieria per distruggere i tunnel utilizzati da Hamas per attaccare il territorio dello Stato ebraico. Tra le vittime un neonato di cinque mesi. Ucciso un soldato israeliano. La risposta del movimento islamista: "Ci saranno conseguenze terribili".

GAZA - L'offensiva di terra di cui si parlava da giorni è iniziata. Da ieri sera migliaia di uomini delle forze armate israeliane sono impegnati in un massiccio attacco a Gaza. Un'escalation dell'operazione "Protective Edge" che ha fatto in poche ore almeno 11 morti, tra i quali un neonato di cinque mesi. E ha fatto registrare la prima vittima tra i militari israeliani. Secondo il portavoce dei servizi di emergenza palestinesi, Ashraf al-Qudra, in 11 giorni nella Striscia sono state uccise 252 persone, in stragrande maggioranza civili. Quasi 2.000 i feriti. 

Continua qui

Incidente ferroviario nel Nisseno, muoiono tre operai di Rfi

Il treno regionale Gela-Caltanissetta li ha investiti. Inchiesta dell'azienda. Stamattina un altro incidente sulla linea ferrata tra Caltanissetta e Canicattì.

Pesantissimo bilancio quello di un grave incidente avvenuto lungo la tratta ferrata che da Licata porta a Gela, dove hanno perso la vita tre operai di Rfi che stavano lavorando sulla linea tra le stazioni di Butera e Falconara. I tre sono morti sul colpo. Rfi ha avviato un'inchiesta per verificare cause e dinamica dell'incidente, le Ferrovie esprimono ai familiari dei colleghi deceduti "cordoglio per il grave lutto".

Continua qui

giovedì 17 luglio 2014

Costa Concordia: lunedì 21 una partenza SUICIDA!?!

Sembra prevedibile un rinvio a mercoledì 23. Il buon senso dovrebbe prevalere. Assurdo affrontare quel vento in uscita da Bonifacio a Giannutri.

Domenica 20 ci sarà Scirocco sino a 30km/h su tutto il tratto compreso tra il Giglio e Genova, mentre per lunedì 21 è atteso un forte vento da ovest sino a 60km/h in uscita dalle Bocche di Bonifacio e almeno sino a Giannutri, proprio la prima tappa che dovrebbe raggiungere la Concordia prima di virare verso nord e dare inizio al suo viaggio di avvicinamento a Genova.

Anche ammesso ma non concesso che Costa Concordia dovesse passare immune da Giannutri con un mare che naturalmente non potrà che risultare molto mosso, il sucessivo insormontabile ostacolo potrebbe essere l'uscita dalla protezione della Corsica, all'altezza di Capraia. Infatti da Capo Corso verso est soffierà sempre dai quadranti occidentali un vento tra i 20 ed i 30km/h che insisterà sino a martedì.

Forse conviene attendere mercoledì 23 per ritrovare un mare più adatto al galleggiamento di una nave così malandata, quando vento e mare tenderanno a placare la loro ira.

Se così non fosse si rischia davvero un disastro ambientale epocale.

Fonte 

Concordia, un gigante contro il vento



 

Boeing precipita nell’Ucraina dell’est Morti tutti i 295 passeggeri a bordo Fonti russe: “Abbattuto da un missile”

L’incidente a 40 km da Donetsk, zona di combattimenti tra l’esercito ucraino e i ribelli filorussi. Era partito da Amsterdam alle 12.14 e diretto a Kuala Lumpur
REUTERS
Resti dell’aereo precipitato a Grabovo nella regione di Donetsk
Un Boeing 777 in viaggio da Amsterdam a Kuala Lumpur è precipitato al confine tra l’Ucraina e la Russia nella regione di Shiaktiorsk, 40 chilometri a est di Donetsk, una zona di combattimenti tra l’esercito ucraino e i ribelli filorussi. A bordo viaggiavano 280 passeggeri e 15 membri dell’equipaggio, tutti vittime dell’incidente. L’unità di crisi della Farnesina sta verificando l’eventuale presenza di italiani a bordo. Il volo era decollato alle 12.14 da Amsterdam. L’arrivo era previsto a Kuala Lumpur domani alle 6.10 (ora locale).

Continua qui

Finto disoccupato intascava assegno ma ha casa, negozio e auto

In Puglia, carabinieri sequestrano beni per un milione euro ad un 46enne

I Carabinieri della compagnia di Andria stanno eseguendo un'ordinanza di sequestro preventivo di beni per un milione di euro emessa dal tribunale di Trani, su richiesta della procura, nei confronti di un 46enne che risulta percepire un assegno di disoccupazione ma ha un appartamento di lusso, 3 automobili, un negozio di articoli per la casa, due scooter, due conti correnti bancar i e quote societarie. L'uomo, arrestato per spaccio continuato di cocaina,hashish e marijuana, è attualmente sotto processo per queste accuse.

 

Continua qui

mercoledì 16 luglio 2014

GFS diretta: sabato il picco del caldo, poi i temporali

Il modello anche nell'ultimo run conferma l'arrivo di una sfuriata temporalesca tra domenica e lunedì, prima al nord, poi al centro, in misura attenuata al sud.



Tutto confermato nella nuova emissione del modello americano, che vede l'ondata di caldo raggiungere il suo picco tra venerdì e sabato, con valori che potranno facilmente raggiungere i 34-35°C.

A seguire si conferma l'ingresso di una saccatura con annesso piccolo vortice ciclonico in quota, in movimento tra domenica e lunedì, dalla Valpadana verso le regioni centrali adriatiche.

Ne deriveranno rovesci e temporali anche di forte intensità e un significativo calo delle temperature, che rientreranno nella media del periodo.

Il caldo resisterà solo al sud sino alle prime ore di martedì 22, poi subirà anche qui un certo ridimensionamento con qualche temporale atteso soprattutto su Campania, Molise, nord Puglia e zone interne lucane.

A seguire ecco l'anticiclone protendersi verso la Scandinavia e provare a chiudere la porta atlantica a nuove perturbazioni temporalesche.

Rimarrà allora aperto un corridoio di aria fresca diretta dalla Polonia verso i Balcani almeno sino a venerdì 25 ma con scarsi riflessi sul nostro Paese, se non sul versante adriatico.


Continua qui

 

Gaza, 4 bambini uccisi in spiaggia

Ancora raid d’Israele sulla Striscia. Il bilancio delle vittime a quota 216
 
REUTERS
Una bambina palistinese ferita in un ospedale della Striscia di Gaza
MAURIZIO MOLINARI
 
Quattro bambini sono rimasti uccisi oggi a Gaza, nel corso dei raid israeliani. Le vittime, riferiscono fonti palestinesi, sono state colpite da proiettili provenienti dal mare, probabilmente da una motovedetta, mentre si trovavano in un bar sulla spiaggia. 

Continua qui

Sesso con allieve, il professore di Saluzzo patteggia due anni

Genova - Nella vita era un docente modello, un professore integerrimo capace di commuovere i suoi studenti quando declamava Dante. Qualità che Valter Giordano non potrà più esercitare: il professore di Saluzzo, arrestato la scorsa estate per le relazioni amorose con due allieve all’epoca minorenni, ha patteggiato una pena a due anni. L’accordo davanti al gup di Cuneo Carlo Gnocchi, dopo che l’insegnante di Lettere ha rinunciato alla condizionale e ha risarcito le vittime, prevede anche non potrà più insegnare: tra le pene accessorie c’è infatti l’interdizione perpetua dalla cattedra.

Continua qui

Mosca, deraglia treno della metropolitana: 21 morti

L'incidente sulla linea Arbatsko-Pokrovskaya a causa di un calo di tensione. In totale oltre 100 i ricoverati

MOSCA - Ventuno persone sono rimaste uccise e oltre un centinaio ferite - una quarantina sarebbero gravi - nel deragliamento di un vagone della metropolitana di Mosca. Morto anche il macchinista. Il bilancio è stato fornito da fonti mediche.

Continua qui

martedì 15 luglio 2014

Gaza, il braccio armato di Hamas: “Niente tregua, sarebbe una resa” Razzi anche da Libano, Siria e Sinai

Sul tavolo la proposta di cessate il fuoco dell’Egitto. Obama: «Si può ristabilire la calma». No dalla Striscia: «Intensificheremo gli attacchi». Tre feriti a Eilat
 
AFP
Un attacco dell’esercito israeliano verso la Striscia di Gaza
 
Il braccio armato del movimento islamista palestinese Hamas, le Brigate Ezzedin al-Qassam, hanno rifiutato oggi la proposta egiziana di cessate il fuoco, minacciando di «inasprire» ulteriormente il conflitto con Israele. «Se il contenuto di questa proposta è quel che sembra, si tratterebbe di una resa e noi la rigettiamo senza appello», affermano le Brigate in un comunicato. «La nostra battaglia contro il nemico si intensificherà», aggiungono. Il premier israeliano Benyamin Netanyahu sta esaminando a Tel Aviv, con i ministri del Consiglio di sicurezza del governo, la proposta di tregua in Medio Oriente avanzata dall’Egitto.

Continua qui

lunedì 14 luglio 2014

Expo, indagato il governatore della Lombardia Roberto Maroni

Presunte irregolarità in due contratti. Maroni: "Sono sereno e molto sorpreso. Chiarirò tutto"

Anche Roberto Maroni finisce nel mirino della Procura di Busto Arsizio nell'inchiesta Expo. Il governatore della Lombardia ha ricevuto un avviso di garanzia per "induzione indebita a dare o promettere utilità per presunte irregolarità in due contratti di collaborazione a termine su progetti stipulati non dalla Regione ma da società Expo ed Eupolis". Maroni ha fatto sapere di essersi "reso disponibile agli uffici del procuratore" per chiarire ogni dubbio.

 

Continua qui

Istat: un italiano su dieci in povertà assoluta. Coinvolto quasi un milione e mezzo di minori

Tra il 2012 e il 2013, l'incidenza della povertà assoluta è aumentata dal 6,8% al 7,9% (per effetto dell'aumento nel Mezzogiorno, dal 9,8 al 12,6%), coinvolgendo circa 303 mila famiglie e 1 milione 206 mila persone in più rispetto all'anno precedente. Povera o quasi una famiglia su cinque. 

 

MILANO - In Italia 3 milioni e 230 mila famiglie sono sotto la soglia di povertà relativa: significa che quei nuclei, se composti di due persone, spendono meno di quanto avvenga nella media pro capite del Paese, cioè 972,52 euro mensili. Per la precisione, la loro spesa media nel 2013 è stata di 764 euro mensili, in calo dai 793,32 del 2012. Un dato che scende nel Mezzogiorno a 744 euro.

 

Continua qui

Costa Concordia, iniziate al Giglio le operazioni per il rigalleggiamento

Il relitto viene sollevato di due metri e spostato di trenta in direzione est.
Da stamattina l’evento in diretta tv su La Stampa attraverso la Web Car
 
ANSA
La Costa Concordia
ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO)
Sono iniziate all’isola del Giglio le operazioni per il rigalleggiamento della Costa Concordia. In questa prima fase, che durerà tra le 6 e le 8 ore, il relitto verrà sollevato di circa due metri e spostato di 30 metri verso est.

LA DIRETTA WEB CAR

IL LIVE DI YOU REPORTER

Il via alle operazioni è stato dato poco dopo le 6 da Nick Sloane, il “regista” dell’operazione che con una squadra di tecnici e ingegneri si trova nella cabina di controllo installata a bordo della Concordia. In questa prima fase verranno effettuati tutti i controlli dei sistemi e degli impianti in modo che subito dopo l’arrivo dell’ultimo traghetto da Porto Santo Stefano si inizierà a far salire la nave.
Durante tutta questa fase, e per il successivo spostamento, saranno interrotti i collegamenti tra l’isola del Giglio e l’Argentario.

Continua qui

domenica 13 luglio 2014

Sciopero treni: dalle 21 di sabato sera alle 21 di domenica

Genova - É cominciato sabato sera alle 21 e terminerà domenica sera alla stessa ora lo sciopero nazionale che riguarda tutto il personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A.

Per i treni di lunga percorrenza è stato predisposto uno speciale programma di circolazione, che comprende e integra i servizi essenziali previsti in caso di sciopero.
A rischio i treni regionali che potranno subire cancellazioni o variazioni.

Continua qui

sabato 12 luglio 2014

Ancora raid su Gaza, i morti saliti a 135 Fonti locali: “Colpito un orfanotrofio” Vertice con Usa, Gb, Francia, Germania

L’agenzia di stampa palestinese: “Tra le vittime ci sono anche tre bimbe disabili”
Nuovo appello dell’Onu per «un cessate il fuoco». Diplomazie al lavoro a Vienna
 
AFP
Un incendio provocato da un raid israeliano a Gaza City

Le truppe speciali israeliane sono già dentro la Striscia di Gaza. L’offensiva di terra è imminente. Dopo la quinta notte di bombardamenti il bilancio delle vittime è di almeno 135 morti. Il bagno di sangue quindi non si ferma, anzi. Il timore è che la situazione possa precipitare da un momento all’altro con un’offensiva via terra. Intanto l’Occidente scende in campo: domani a Vienna Usa, Gran Bretagna, Francia e Germania discuteranno sulla situazione in Medio Oriente. 

Continua qui

 

venerdì 11 luglio 2014

Berlusconi: Procura Bari chiede rinvio a giudizio, pg Milano conferma condanna per Ruby

La bufera giudiziaria che coinvolge l'ex premier prende di nuovo vigore: il sostituto pg, nel processo di appello sul caso Ruby, chiede che venga ribadita la severità del primo grado. Gli inquirenti pugliesi ritengono che il presidente di FI abbia convinto Tarantini a mentire sulle escort









ROMA - È piena di nuvole la giornata giudiziaria dell'ex premier, Silvio Berlusconi, che oggi ha visto il sostituto procuratore generale di Milano, Piero de Petris, chiedere, per il presidente di Forza Italia, la conferma della sentenza di primo grado nel processo di appello sul caso Ruby, cioè sette anni di reclusione per concussione e prostituzione minorile.

Ma la severità del procuratore, che sostiene che non c'è "ragione alcuna" per concedere all'ex premier le attenuanti generiche, sia "per i fatti di reato contestati, sia per il complessivo comportamento tenuto dall'imputato", sia per il precedente penale della condanna per il caso Mediaset, non è l'unico colpo per l'ex presidente del Consiglio. Il secondo arriva dalla Procura di Bari, che ha chiesto il rinvio a giudizio per Berlusconi, accusato di induzione a mentire. Secondo gli inquirenti, tramite del faccendiere napoletano Valter Lavitola, Berlusconi avrebbe pagato l'imprenditore Gianpaolo Tarantini perché mentisse sulle escort portate nelle sue residenze estive tra il 2008 e il 2009. L'udienza preliminare del processo a Berlusconi per le escort di Tarantini inizierà il prossimo 14 novembre dinanzi al gup del Tribunale di Bari Rosanna Depalo.

Continua qui

Cadono calcinacci, chiusa l'intera Galleria Umberto. Ordinanza di de Magistris: subito lavori in danno dei proprietari

Prima una chiusura parziale sul lato del San Carlo, poi il sopralluogo dei vigili del fuoco e il divieto totale d'accesso. Ma i turisti continuano a entrare. Nota di Palazzo San Giacomo: "Per la Procura di Napoli il Comune è parte offesa". Allontanati sette homeless.

Continua qui

Crollo Galleria Umberto: fiori per Salvatore, battaglia legale sulle responsabilità

Caldo fuori stagione...in Norvegia

NORVEGIA: caldo fuori stagione negli ultimi giorni con temperature che sono arrivate addirittura a toccare i 34°C. Nelle aree urbane spiccano i 32°C di Narvik, record storico di caldo per la cittadina situata nel nord del Paese.

CALDO: dove ne farà di più la prossima settimana?

Venerdì discreto ma dal week-end instabilità in accentuazione

Dal week-end e sino a lunedì l'Italia verrà ancora coinvolta da una circolazione d'aria piuttosto fresca ed instabile. In seguito progressiva rimonta anticiclonica africana sino a domenica 20 e bel tempo ovunque con clima caldo.


Continua qui
 

Dove saranno più frequenti i temporali nel week-end e lunedì?

Riforma del Senato, ok finale dalla Commissione. Renzi: "Giornata straordinaria"

Dopo le polemiche, intesa sulla designazione dei rappresentanti di Palazzo Madama: conteranno anche i voti espressi alle elezioni regionali, non solo i seggi del Consiglio. No di Sel, M5S e Minzolini (Fi). Da lunedì il passaggio in aula: i grillini aprono a un asse trasversale per l'ostruzionismo

Continua qui

giovedì 10 luglio 2014

Ruba dalle biblioteche bottino 3.200 libri

La passione per la lettura ha messo nei guai un uomo di 44 anni di Lauriano, che i carabinieri hanno denunciato per furto.
 
Una scena dal film «La ladra di libri»
Ha rubato da diverse biblioteche pubbliche del torinese oltre 3.200 libri. La passione per la lettura ha messo nei guai un 44enne di Lauriano, nel torinese, che i carabinieri hanno denunciato per furto. Le indagini sono partite dalla segnalazione di una studentessa universitaria di Lauriano, che presta servizio come volontaria presso la biblioteca del paese. La ragazza voleva consultare dei testi per la redazione della tesi di laurea e ha scoperto l’ammanco di numerosi libri di arte e volumi antichi. 

Continua qui

A Gaza 80 morti e 500 i feriti in 3 giorni. Intercettati 2 razzi sopra Gerusalemme

Continuano i raid di Israele. La denuncia di Abu Mazen: «È un genocidio». Missili anche verso Tel Aviv. E Peres: «Basta attacchi o invaderemo via terra»
Il segretario dell’Onu Ban Ki-moon: «Urgente un’intesa sul cessate il fuoco»

Dopo tre giorni di offensiva israeliana su Gaza il numero dei morti palestinesi ha superato gli 80, di cui almeno 50 sarebbero civili, mentre prosegue la pioggia di razzi su Israele. Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, aprendo una riunione d’emergenza del Consiglio di sicurezza, ha affermato che «è più urgente che mai provare a trovare un terreno comune per un ritorno alla calma e un’intesa per il cessate il fuoco».Ban Ki-moon ha fornito un bilancio aggiornato del conflitto: 550 razzi e missili dalla Striscia di Gaza contro Israele e 500 raid dello Stato ebraico sull’enclave. Almeno 88 palestinesi sono morti, in maggioranza civili, e 339 feriti, con circa 150 abitazioni distrutte o gravemente danneggiate e quasi 900 persone sfollate.

Continua qui

Yara, la rivelazione di Tgcom 24: "Una telecamera incastra Bossetti"

Le immagini collocherebbero il muratore in luoghi dove ha detto di non essere stato

Ci sarebbe una telecamera di sorveglianza ad incastrare Massimo Bossetti, accusato di essere l'omicida di Yara Gambirasio. Secondo quanto rivela il sito "all news" Tgcom24, carabinieri e polizia in queste ore stanno esaminando le immagini che già anni fa avevano passato al setaccio, frame dopo frame. Con la differenza che ora il lavoro è più semplice, poiché non si cerca qualcosa o qualcuno a caso che possa destare sospetti, ma si cerca Bossetti in quelle registrazioni. E si cercano i suoi veicoli, la Volvo e il furgone che sempre in queste ore si stanno setacciando a  caccia di indizi. E, sempre secondo Tgcom24, sarebbe stato individuato nelle registrazioni "un elemento forte".Più di un indizio, nelle considerazione degli inquirenti che non si sbilanciano su questo nuovo tassello acquisito.

Continua qui

Yara, così Massimo Bossetti rischia di incastrarsi da solo

Houston, uccide 4 bambini e 2 adulti

La strage dopo una lite domestica. Tre ore di trattative con l’omicida, poi la resa
 
La polizia a Spring, sul luogo della sparatoria
NEW YORK
Sono in tutto sei, tra cui quattro bambini, le vittime di una lite familiare finita nel sangue in Texas. La strage è avvenuta in una casa a Spring, a 25 miglia da Houston: al suo interno sono stati trovati cinque corpi. Un sesto è morto dopo il trasporto in ospedale. Una donna, gravemente ferita, ha segnalato alla polizia l’autore della strage. L’uomo, che era fuggito, è stato fermato dopo 3 ore. Le vittime avevano tra 5 e 40 anni.

Continua qui

mercoledì 9 luglio 2014

Esplode fabbrica di fuochi d’artificio Tre morti e un disperso nell’Aquilano

L’incidente nell’azienda Paolelli in località San Donato a Tagliacozzo. Testimoni: “La terra ha tremato per chilometri, abbiamo pensato a un terremoto”
 
La colonna di fumo dalla fabbrica. (Immagine da “Il Centro”)

TAGLIACOZZO (L’AQUILA)
Sale a tre morti il bilancio dell’esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio avvenuta poco dopo le 14 a Tagliacozzo, nell’Aquilano. Al momento una persona risulta dispersa. Il titolare dell’opificio, Sergio Paolelli, non è in grado di dire quante persone fossero all’interno della fabbrica al momento dell’esplosione.

Continua qui

Nevica al Passo dello Stelvio

m. s.l.m. 2757

Fonte immagine
WebCam LIVE
Piccolo San Bernardo
Lago di Misurina
Bardonecchia  
Cannobio

Fine settimana CAPRICCIOSO sull'Italia

Le nuove tariffe dell’equo compenso: 20 euro in più per un hard disk, aumentano smartphone e tablet

Pubblicate ieri sulla Gazzetta Ufficiale, entreranno in vigore fra dieci giorni. Sono espressione di un mondo e di un’economia che stanno volgendo al tramonto, perché oggi non è più importante il possesso di un bene ma l’uso.
 
 

Molti televisori attualmente in commercio hanno una funzione per registrare, anche se spesso chi li possiede non lo sa e magari non l’ha mai usata. Tra qualche giorno anche queste tv saranno soggette all’equo compenso: per ogni nuovo acquisto una certa cifra andrà alla Siae, l’Associazione Italiana Autori ed Editori. Poca cosa: 4 euro, su apparecchi che ne costano almeno 300. Ma l’aspetto più grottesco del Decreto Legge del ministro Franceschini, non è che quest’obolo andrà - tra gli altri - a Renato Zero, a Emma Marrone o alla vedova di Lucio Battisti, quanto che per registrare un programma tv serve una chiavetta usb o un hard disk esterno da collegare al televisore (se, come spesso accade non è incluso), e anche su questo è dovuto l’equo compenso.

Continua qui

“Terremerse”, Errani condannato lascia la presidenza della Regione

Un anno al governatore accusato di falso ideologico: rivendico la mia piena innocenza. Renzi lo chiama: stima, ma rispetto per giudici. Grillo: elezioni

ANSA
Vasco Errani

La Corte d’Appello di Bologna ha condannato a un anno il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, imputato per falso ideologico nel processo «Terremerse». Condanne a un anno e due mesi anche per due dirigenti regionali. Errani, esponente del Partito Democratico, ha subito rassegnato le sue dimissioni e il Movimento Cinque Stelle è stato il primo partito a chiedere «elezioni subito».

Continua qui

martedì 8 luglio 2014

Maltempo, nubifragi sparsi al nord

Venezia - Estate all’insegna del tempo instabile e, come previsto dagli esperti meteo , piogge e temporali colpiscono il Centronord Italia.
Milano, esonda il Seveso

Il Seveso è esondato alle 2.50 di questa notte a Milano in zona Niguarda ed ha continuato a fuoriuscire (fotogallery) fino alle 11.30 circa.
Alcune vie della città, in particolare nel quartiere Isola, sono completamente allagate e al buio. Sul posto la Protezione civile regionale, i Vigili del fuoco e urbani.

Continua qui

La barca cola a picco, in due si tuffano in mare e raggiungono gli scogli

Maltempo, allerta Arpal: mareggiate in Liguria

Previsioni meteo: MERCOLEDI sera nuovi temporali al nord

Meteo Italia: instabilità dura a morire, temporali fino al weekend