domenica 30 novembre 2014

Levante, avvertita scossa di terremoto, epicentro tra Ne e Rezzoaglio

Il movimento tellurico è di magnitudo 3.8. Preoccupazione, ma niente danni a Santo Stefano d'Aveto: "avvertito un boato"

Una scossa sismica di magnitudo 3.8 è stata registrata tra le province di Genova e Piacenza. Il sisma è stato rilevato alle 10.34 a una profondità di 12 chilometri nel territorio tra i comuni di Rezzoaglio e Ne, tra Val d'Aveto e val Graveglia. E' quanto rende noto l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.
La scossa è stata avvertita nel Tigullio fino a Genova. Decine le telefonate alle centrali operative dei vigili del fuoco e delle polizie municipali. Non si registrano al momento danni.


Continua qui

Spagna, tifoso muore in seguito agli scontri

Battaglia a Madrid prima della partita tra Atletico e Deportivo. La maxi-rissa era stata pianificata dalle due fazioni degli ultrà su Whatsapp. Il match si è giocato regolarmente

Una tragedia figlia della violenza ultrà si abbatte sul calcio spagnolo, distogliendola nel modo più triste dall’autocelebrazione dei propri record. Un galiziano di 43 anni, Francisco Romero Taboada, tifoso del Deportivo, è morto nei durissimi scontri tra tifosi avvenuti stamani a Madrid, prima della partita tra l’Atletico e la squadra di La Coruna. Niente in questo dramma è apparso casuale, a cominciare dalla sua genesi: un appuntamento con la follia fissato via WhatsApp da due frange estreme di tifosi delle due parti, il Frente Atletico e i Riazor Blues, in barba al fatto che le autorità delegate avessero dichiarato la partita «a basso rischio». Inevitabili le polemiche nel Paese, infiammate ancor più dalla scelta di non rinviare la partita anche di fronte alla morte di un uomo.

Continua qui

Bimbo trovato morto, un fascicolo per omicidio volontario. L'autopsia: il decesso avvenuto in mattinata

Saranno effettuati nuovi esami sul corpo. Il piccolo avrebbe fatto un volo di tre metri in un canalone di cemento. Sembra improbabile che il piccolo sia andato da solo nelle campagne di Scoglitti. Sopralluogo dei genitori sul luogo del ritrovamento

RAGUSA - La Procura di Ragusa formalizza l'ipotesi più drammatica aprendo un fascicolo contro ignoti per omicido volontario. Una precauzione, secondo i magistrati, in attesa dei risultati definitivi dell'autopsia. econdo il primo esame sul corpo, Loris Stival, 8 anni, trovato morto ieri nelel campagne del ragusano, sarebbe morto diverse ore prima del ritrovamento. Quando il personale del 118 è arrivato, a quanto si è appreso dopo l'autopsia, presentava un rigor mortis avanzato. Ciò fa presupporre che il decesso possa essere avvenuto in tarda mattinata. Secondo indiscrezioni, il piccolo avrebbe fatto un volo di circa 3 metri all'interno di un canalone in cemento. Gli esiti ufficiali dell'autopsia non sono stati resi noti, l'esame non è concluso e proseguirà domani. Di certo, finora non ha risolto il giallo della morte.  

Continua qui

Mubarak prosciolto, me lo aspettavo

Ex rais al telefono con tv dopo la sentenza

(ANSA) - IL CAIRO, 29 NOV - "Finalmente il verdetto ha provato che non ho commesso reati. Me l'aspettavo, avevo fiducia in Dio e nella mia innocenza: non ho mai dato l'ordine di uccidere i manifestanti. Assolutamente no". Lo ha detto l'ex presidente egiziano Hosni Mubarak, al telefono con la tv semigovernativa Saba al Balad dalla sua stanza d'ospedale.

Fonte

sabato 29 novembre 2014

Germania piange Tugce, staccata spina a ragazza coraggio

Era in coma, picchiata a morte per aver salvato due ragazzine

Un pugno in pieno volto, per aver difeso due ragazzine dalle molestie di un branco di bulli, l'ha ridotta in fin di vita. E oggi Tugce, nel giorno che i genitori hanno scelto per staccare la spina alla ragazza, è già un'icona del coraggio civile. La Germania, commossa, la piange. Mentre migliaia di persone sul web chiedono che le sia conferita la croce al merito. Ventitré anni compiuti lo stesso giorno in cui muore: il padre e la madre hanno confermato la drammatica scelta di spegnere i macchinari che hanno tenuto artificialmente in vita la figlia - dichiarata cerebralmente morta due giorni fa - a una fiaccolata organizzata davanti all'ospedale in cui giaceva in coma da due settimane.

Continua qui

Ritrovato morto vicino a un mulino abbandonato il bimbo scomparso stamane nel Ragusano

Accompagnato davanti alla scuola dalla madre, non sarebbe entrato in classe. I carabinieri visionano i filmati delle telecamere di sorveglianza per se sia stato avvicinato da qualcuno. Il piccolo in passato si era già allontanato da solo

È stato trovato morto in un burrone vicino ad un mulino abbandonato a Scoglitti Punta Braccetto il bambino di 8 anni scomparso stamane a Santa Croce di Camerina. A trovare il corpo senza vita del bambino, figlio di una coppia di italiani (e non albanesi come si era detto in un primo momento), è stato un passante. La zona è poco frequentata, ed è battuta principalmente da cacciatori. Sul posto, avvisati dall’uomo, sono arrivati i carabinieri del comando provinciale di Ragusa.

Continua qui

Fisco: dal 1995 le tasse crescono a velocità doppia dei redditi

Secondo la Cgia sulle famiglie italiane grava un carico fiscale medio annuo di oltre 15.300 euro

Tra il 1995 e il 2013 il prelievo fiscale medio sulle famiglie italiane e' aumentato del 40,4 per cento, mentre i redditi nominali sono cresciuti di appena il 19,1 per cento e quello reale e' sceso del 19%. E' quanto emerge da uno studio della Cgia di Mestre, secondo cui, tuttavia, "grazie al bonus degli 80 euro, nel 2014 la situazione e' destinata a migliorare". In particolare, sulle famiglie italiane grava un carico fiscale medio annuo di oltre 15.300 euro.

In poco meno di 20 anni il peso delle tasse, delle imposte, dei tributi e dei contributi previdenziali e' aumentato di oltre 4.400 euro (+40,4 per cento) Dal 2007 (ultimo anno pre-crisi) al 2013, nonostante il peso fiscale sia leggermente diminuito, registrando nell'ultimo anno addirittura una contrazione di 325 euro a seguito anche dell'abolizione dell'Imu sulla prima casa, il reddito disponibile netto ha subito una "sforbiciata" di quasi 3 mila euro.

Continua qui

Benzina, i prezzi crollano: sono ai minimi degli ultimi 3 anni, “e scenderanno ancora”

benzinaContrariamente a quanto si legge su alcuni quotidiani, la discesa dei prezzi del greggio e di conseguenza dei prodotti raffinati rilevati dal Platts e scambiati sui mercati internazionali, si e’ riflessa praticamente per intero sui prezzi industriali di benzina e gasolio che sono tornati sui valori minimi dal dicembre 2011“. Lo rileva l’Unione petrolifera, aggiungendo che resta invece elevato il cosiddetto stacco fiscale, mediamente superiore ai 23 centesimi. Da meta’ luglio ad oggi, spiegano i petrolieri, la quotazione Platts della benzina ha mostrato una riduzione di circa 11,1 centesimi e il prezzo industriale (cioe’ al netto delle tasse), a tutto ieri, era gia’ sceso di circa 10,6 centesimi. Analogo discorso vale per il gasolio. Complessivamente, i prezzi alla pompa nel periodo luglio-novembre 2014 sono scesi mediamente di 13 centesimi. Attualmente il nostro prezzo industriale e’ assolutamente allineato a quello europeo e lo dimostra l’andamento del cosiddetto “stacco Italia” che si mantiene intorno ai 2 centesimi euro al litro. Si tratta di variazioni, conclude l’Up, che “si spera possano favorire una ripresa dei consumi, sempre che i vantaggi per gli automobilisti non vengano sterilizzati da nuovi aumenti delle accise, peraltro gia’ previsti dal 1 gennaio 2015, quando dovrebbe scattare il nuovo incremento introdotto dal Decreto Imu del 2013, stimato intorno ai 2,5-3 centesimi euro al litro”.

Continua qui

Drammatica alluvione in Francia, un disastro ad un passo dall’Italia: venti da uragano e piogge torrenziali

E’ di quattro morti e tre dispersi il bilancio delle alluvioni che stanno flagellando il sud-est della Francia. Le vittime sono un uomo di 50 anni e tre donne decedute nelle cittadine costiere di La Londe-les-Maures, Grimaud e Hyeres. Soldati e vigili del fuoco, anche con l’ausilio degli elicotteri, hanno effettuato decine di salvataggi. Una donna di 68 anni e’ stata trovata morta accanto alla sua auto vicino a un fiume esondato, il Maravenne, a La Londe-les-Maures. Si teme che la figlia della donna, di cui si sono perse le tracce, possa essere stata trascinata via dalla corrente. L’incidente e’ avvenuto nel dipartimento del Var, uno dei piu’ colpiti fra i 14 dipartimenti francesi da giovedi’ in stato d’allerta. Nella regione di Herault un mini-tornado accompagnato da venti fino a 165km/h ha abbattuto alberi, scoperchiato i tetti di molte case e mandato in frantumi i vetri delle finestre. Elicotteri, soldati, sommozzatori e polizia paramilitare hanno condotto decine di operazioni di soccorso nella regione.

Continua qui

Disastrosa alluvione lampo flagella la Corsica orientale, caduti oltre 400 mm di pioggia in poche ore 

Arriva un ciclone mediterraneo: domenica piovosa al nord, sbuffo caldo al centro-sud, poi maltempo ovunque

Allerta Meteo, ciclogenesi a ridosso di Gibilterra ma non è “Medea”: si chiama “Xandra” 

Nuovo intenso peggioramento alle porte della prossima settimana

ATTENZIONE alle forti precipitazioni attese soprattutto tra la serata di domenica e l'alba di lunedì al nord e lungo il versante tirrenico, rischio di temporali marittimi molto intensi.

 

 

 

venerdì 28 novembre 2014

E anche il porcino diventa cinese: sequestrati a Spezia, spacciati per italiani

La Spezia - Guardia di finanza e Agenzia delle Dogane hanno sequestrato nel porto della Spezia funghi porcini cinesi essiccati, ma etichettati con provenienza italiana.

I funghi porcini, otto chili in confezioni da 500 grammi, sono stati rinvenuti in un container in transito spedito da un’azienda francese specializzata in prodotti del sottobosco ed erano destinati ad essere immessi sul mercato canadese dove è numerosa la comunità italiana e  forte è la richiesta di prodotti agro-alimentari del Belpaese.

Fonte

«Belin figgeu, che roba!», la rabbia di Teresa, l’inquilina “storica” di via Montaldo

Genova - La rabbia di Teresa, 85 anni, l’ultima inquilina ad uscire dall’edificio evacuato in via Montaldo: il video.
 
Questa mattina si è verificata una frana vicino all’incrocio con via Burlando . Il terrapieno si è gonfiato per le ultime precipitazioni, lo smottamento si è verificato all’altezza del civico 13. Tre edifici sono stati sgomberati.

Continua qui

Frana di via Montaldo: le testimonianze

Borgo Incrociati, i commercianti non ne possono più: esodo

Perché Renzi non viene a Genova

Doping, caso Schwazer: deferita Carolina Kostner, chiesti 4 anni di stop

Nel mirino della Procura anti-doping anche Didoni

Il caso Schwazer travolge anche Carolina Kostner, trascinata nella bufera doping che ha coinvolto il suo ex fidanzato: la pattinatrice è stata infatti deferita dalla Procura Antidoping del Coni per le sue dichiarazioni sull'inchiesta riguardante il campione olimpico di marcia. La Kostner è finita nel mirino degli inquirenti dopo l'interrogatorio di Schwazer di settimana scorsa: è accusata di omessa denuncia. Rischia uno stop di 4 anni e tre mesi.

Continua qui

Euro falsi, nella banda anche la mamma della piccola caduta nel vuoto

Sgominata la più grande gang di falsari del mondo: coinvolta la madre della piccola Fortuna Loffredo

La chiamavano “Napoli Group” ed è la banda responsabile della stampa del 90% degli euro falsi circolanti sul pianeta: 39 gli arresti. Alla mamma della piccola misteriosamente caduta nel vuoto a Caivano è stato imposto il divieto di dimora. Il Napoli Group era in contratto con le organizzazioni criminali di mezzo mondo e i soldi venivano spesi, oltre che in Europa, soprattutto nei Paesi dell’Africa, dall’Algeria alla Tunisia al Senegal. Ognuno aveva i suoi compiti: chi la stampa, chi lo stoccaggio, chi la spendita al dettaglio. Ad Arzano c’era la stamperia, a Gallicano una zecca. Non sarebbero però emersi legami con la camorra, così ha infatti dichiarato il procuratore di Napoli Giovanni Colangelo.
Tra le persone colpite dal divieto di dimora c'è Domenica “Mimma” Guardato, mamma della piccola Fortuna, caduta misteriosamente nel vuoto a Caivano il 24 giugno 2014. Sulla piccola, che si scoprì essere stata abusata, è aperta un’inchiesta per omicidio sulla quale tuttora si sta cercando di far luce.

Continua qui

 

Tasso di disoccupazione al nuovo record del 13,2%, tra i giovani al 43,3%

E' il maggior balzo dell'Eurozona. Occupati in calo di 55mila unità tra settembre e ottobre, mentre sono stabili su anno e in crescita nel complesso del trimestre. Renzi: "Con noi 100mila in più". Le persone senza lavoro sono cresciute di 286mila nell'arco di dodici mesi. I disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono 708 mila

MILANO - Mentre il Ministero del Lavoro rilascia dati improntati all'ottimismo, con la progressione dei contratti a tempo indeterminato che a detta del dicastero indica la bontà dei provvedimenti fin qui presi, dall'Istat arrivano nuovi segnali allarmanti sul tasso di disoccupazione, che a ottobre è stimato al 13,2%, in aumento di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,0 punti nei dodici mesi. Un risultato frutto da una parte dell'incremento seppur lieve della forza lavoro e dall'altra del calo delle persone occupate.

Continua qui

Il maltempo non molla: forti precipitazioni su nord-ovest ed alta Toscana

Qualche ulteriore temporale possibile sulla costa laziale. Atteso un sensibile rinforzo dei venti di Scirocco per il lento avvicinamento di una profonda depressione dalla Penisola Iberica, che da domenica recherà maltempo soprattutto al nord e lungo le regioni centrali tirreniche. All'inizio della prossima settimana ancora maltempo al nord e al centro, poi in localizzazione al sud e sulle isole, con diminuzione delle temperature.


MALTEMPO: i temporali marittimi non danno tregua all'Italia e non si placheranno sinchè il Mediterraneo non si raffredderà, ma per l'inverno occorrerà ancora pazienza. Intanto sino a martedì sono attese forti precipitazioni, soprattutto al nord e sui versanti tirrenici. Come se non bastasse infatti quanto si sta verificando, ecco una insidiosa depressione approfondirsi sull'ovest del Continente e poi puntare a raggiungere il Mediterraneo centrale entro domenica pomeriggio.

SITUAZIONE: correnti sciroccali anche intense si vanno attivando davanti ad una depressione in approfondimento a ridosso della Penisola Iberica. La temporanea rimonta di un cuneo anticiclonico africano, dovuto alla risalita di aria calda dal nord Africa, preserverà temporaneamente il sud e il medio Adriatico dai fenomeni, regalandogli un fine settimana con temperature eccezionalmente miti.

FENOMENI: i più intensi insisteranno su nord-ovest, alta Toscana, Emilia occidentale, ma localmente ancora sul Lazio; sabato ancora temporali possibili sulla Liguria e da domenica forti piogge su tutto il nord ed entro sera temporali anche forti su alto e medio Tirreno.



EVOLUZIONE: sabato i fenomeni si concentreranno ancora all'estremo nord-ovest, solo perchè la depressione frenerà un po' la sua avanzata verso levante, ma da domenica essa traslerà abbastanza rapidamente verso di noi, andando gradualmente a coinvolgere tutta la Penisola. La depressione da lunedì comincerà a richiamare aria fredda dall'est europeo, determinando una graduale diminuzione delle temperature sull'Italia, in particolare al nord.

MIGLIORAMENTO: nel corso della prossima settimana l'aria fredda e più secca determinerà un miglioramento al nord già da martedì, mentre al centro-sud il tempo rimarrà instabile sino a giovedì 4 dicembre con temporali sparsi.

Continua qui 

Il radar segnala forti precipitazioni tra alta Toscana, alto Tirreno, ovest Emilia, Pavese e Milanese in Lombardia: http://meteolive.leonardo.it/speciali/RADAR-METEO/63/radar-italia/38573/


LIGURIA: stato di massima ALLERTA

Antenne dritte!

Provincia di Alessandria: maltempo, torna l'allerta 2. Scuole chiuse a Gavi

 

ALLUVIONE: si rischia ancora? Dove?

 

 

giovedì 27 novembre 2014

Incendio nei magazzini dell’ex distilleria Inga di Serravalle utilizzati come rifugio dai senzatetto

In disuso da anni e sotto sequestro giudiziario, pare che ospitassero alcuni senzatetto


Serravalle Scrivia (AL)
 
Un violento incendio si è sviluppato oggi verso le 15 nei magazzini dell'ex distilleria Inga di Serravalle. In disuso da molti anni e tutt'oggi sotto sequestro giudiziario, la struttura andata a fuoco pare ospitasse alcuni homeless probabilmente extracomunitari. Si indaga sulle cause del rogo.

Fonte

Australia: colpito dalla pallina alla testa, muore giocatore di cricket

E' morto Philip Hughes, 25enne giocatore di cricket colpito alla testa due giorni fa dalla pallina durante la partita tra South Australia e New South Wales. Immediato l'intervento dei paramedici a bordo campo, che gli hanno praticato la respirazione artificiale.  Trasportato dopo diversi minuti all'ospedale di Sidney, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Non ce l'ha fatta.

Fonte

Ferita alla testa con un fucile dal compagno vicino Roma, in fin di vita una ragazza

Arrestato l'uomo con l'accusa di tentato omicidio. La 22enne è in gravissime condizioni colpita durante una lite

Una ragazza di 22 anni è stata ferita alla testa con un colpo di fucile vicino Roma ed è in fin di vita. E' accaduto ieri sera intorno alle 21.30 in un casolare in via Monte Pellegrino a Sacrofano, alle porte della capitale.

E' stata ricoverata d'urgenza all'ospedale Sant'Andrea e sottoposta in nottata a un delicato intervento chirurgico. La direzione sanitaria del policlinico ha riferito che la ragazza non è morta, contrariamente a quanto riferito in un primo momento e, "scusandosi" dell'informazione sbagliata, ha poi riferito che la giovane "è in gravissime condizioni ma il suo cuore batte ancora".  


Continua qui

Lodi, terrore sulla A1: tir a fuoco, fallito l'assalto da 5 milioni al portavalori

Il colpo alle 6.40: il furgone della ditta Battistolli è riuscito a fuggire. Il commando ha sparato usando anche armi pesanti e ha disseminato il selciato di chiodi. Autostrada in tilt e code chilometriche


MILANO - Un commando composto almeno da una quindicina di uomini armati di fucili e mitra, probabilmente italiani, ha cercato di assaltare alle 6.40 un furgone portavalori provocando il caos sulla A1 a pochi chilometri da Lodi. Nessuno è rimasto ferito. Ed è un miracolo, visto che c'è stata una sparatoria. Non solo colpi di armi pesanti, ma anche camion incendiati e messi di traverso per sbarrare il passo al portavalori e chiodi a quattro punte gettati sul selciato per distruggergli le ruote. Nel mirino uno dei blindati del gruppo Battistolli, che però è riuscito a evitare blocchi, chiodi e spari e a portare a destinazione i 5 milioni di euro che trasportava. Fino alle prime ore del pomeriggio la situazione è rimasta critica: code chilometriche hanno bloccato per ore camionisti e automobilisti.

Continua qui 

Rapina a un portavalori sulla statale per Chivasso

 

 

Forte maltempo: nuovamente Liguria sorvegliata speciale


Forte maltempo: nuovamente Liguria sorvegliata speciale

Possibili forti temporali autorigeneranti dalla prossima notte
Continua a imperversare l'ennesima fase di maltempo sulla Liguria, una regione ferita e sconvolta duramente dai recenti eventi alluvionali che l'hanno messa in ginocchio pesantemente.

La causa è dovuta alle intense e persistenti umide correnti atlantiche che sono tornate a far visita al Mediterraneo occidentale e all'Italia settentrionale.

Nella notte trascorsa si sono avute piogge moderate diffuse localmente forti, ma in rapido spostamento verso levante. Accumuli non particolarmente significativi: sul genovesato tra i 10 e i 40 mm, 30 - 40 mm sul Tigullio e zone interne, 5 - 20 mm su Imperiese, Savonese e Spezzino.

Oggi lo stato del tempo cambierà ben poco; la giornata rimarrà perturbata con precipitazioni sparse a carattere di rovescio specie sul centro-levante ligure.

Attenzione perchè durante la prossima notte il tempo peggiorerà ulteriormente con alto rischio di temporali autorigeneranti sul settore centrale costiero con conseguenti accumuli di pioggia elevati!


Continua qui


Maltempo e allagamenti fra Toscana e Lazio


RADAR PIOGGIA IN DIRETTA

Genova: nuova ondata di maltempo: allerta 2 da stasera alle 21

PIOGGIA: impressionanti gli accumuli previsti nell'ambito dei prossimi 7 giorni tra Liguria di Ponente, basso Piemonte e sud ovest Lombardia; notevole anche il picco sulla costa veneta, guarda qui: http://meteolive.leonardo.it/speciali/MAPPE/73/dove-piover-o-nevicher-e-quanto-in-italia-nei-prossimi-7-giorni/32551/

PREVISIONI METEO: venerdi rovesci anche intensi al nord-ovest, più asciutto altrove

Il FORTE MALTEMPO tra domenica e lunedì nel dettaglio

Volete il GELO? Eccolo servito su un piatto d'argento...

 

Magherini, il racconto a'Chi l'ha Visto?': "I carabinieri non hanno fatto interveniere i medici"

ROMA - 'Chi l'ha Visto?' torna a parlare del caso di Riccardo Magherini, deceduto dopo essere stato arrestato la notte tra il 2 e il 3 marzo in una strada di Firenze, la procura ha iscritto nel registro degli indagati i quattro carabinieri e i cinque sanitari che quella notte intervennero in borgo San Frediano.
 
Alcuni testimoni hanno visto un carabiniere immobilizzare Magherini con un ginocchio. Il legale delle forze dell'ordine Maresca afferma che le testimonianze a sfavore dei carabinieri sono infondate. Magherini è morto per edema cerebrale, emorragia del fegato, fratture varie e asfissia. In studio, il fratello di Magherini attacca il legale dei carabinieri.


Continua qui

mercoledì 26 novembre 2014

Il Pd presenta una mozione in Senato: “Fondi del Terzo valico per le zone alluvionate”

Un’idea disapprovata in Val Lemme: è una beffa perché è inaccettabile distogliere risorse destinate a mitigare l’impatto per la grande opera


La frana in strada della Bocchetta, a Voltaggio (AL)

NOVI LIGURE
Dopo il Consiglio regionale, anche 70 senatori del Partito democratico hanno sottoscritto una mozione per chiedere al governo di «destinare una parte dei fondi già stanziati per la realizzazione del Terzo valico agli interventi necessari a ripristinare le infrastrutture viarie e le situazioni di dissesto ricadenti nell’ambito territoriale, tra Liguria e basso Piemonte, interessato dai cantieri».

C’è però chi, come l’associazione Amici delle Ferrovie e dell’ambiente (Afa), contesta le modalità della proposta del Pd. Sono circa 20 le strade che, in provincia, sono chiuse a causa di frane e smottamenti. Buona parte sono in Val Lemme, dove sono interdette la strada 158, in tre punti, la 168 e la 160, zona dove si trova il cantiere del Terzo valico di Voltaggio.

La scorsa settimana l’assemblea regionale aveva approvato all’unanimità la mozione della maggioranza, anche con il voto del M5S dopo che era stato tolto ogni riferimento alle opere «propedeutiche e compensative», cioè gli adeguamenti delle strade per il traffico pesante generato dai cantieri del Terzo valico e gli interventi di mitigazione ambientale, come, per esempio, le barriere antirumore e i controlli sulle falde acquifere.

Continua qui

Kayla, la runner con la sclerosi che "perde" le gambe ma vince.

Kayla Montgomery, 18 anni, è una giovane star della corsa campestre. All'inizio di quest'anno ha conquistato il titolo dei 3.200  metri nello stato del North Carolina. Quando però taglia il traguardo, crolla a terra e grida: "Dove sono le mie gambe? Aiutatemi". "Perdo la sensibilità dalla vita in giù", spiega la ragazza.  

Continua qui (video)

 



Precari scuola, la Corte europea: “Assunti dopo 3 anni di supplenze”

Precari scuola, la Corte europea: “Assunti dopo 3 anni di supplenze”
 

Storica sentenza della Corte europea dopo anni di battaglie: "No a rinnovo sistematico di contratti a tempo determinato". Il governo ha già previsto la stabilizzazione di 150mila insegnanti, ma ora potrebbero salire a 250mila

È un giorno importante per i precari della scuola italiana: la Corte europea dà ragione al ricorso contro il rinnovo sistematico dei contratti a tempo determinato, e stabilisce che dopo tre supplenze annuali un docente (o un ausiliare tecnico amministrativo) dev’essere assunto. Ma la sentenza, per quanto storica, non coglie del tutto impreparato il governo: la stabilizzazione di 150mila docenti era già prevista nel piano “La buona scuola”. Anche se il parere della Corte potrebbe aprire ulteriori fronti di rivendicazione.

Continua qui

Barbara d’Urso denunciata da Ordine dei giornalisti: ‘Esercizio abusivo professione’

Il presidente Enzo Iacopino pubblica su Facebook l'esposto contro la conduttrice che, sebbene non sia iscritta all'albo, "compie un’attività specifica della professione senza rispettare le regole" e "con negative ripercussioni sull'immagine di quest’ordine"

“Ho firmato la prima denuncia/esposto nei confronti della signora Barbara D’Urso. Il femminicidio non si consuma solo con l’uccisione di una donna, ma, oltre la morte, anche con l’oltraggio alla sua vita e a quello della sua carne: i suoi figli”. Enzo Iacopino, presidente dell’Ordine dei giornalisti, annuncia su Facebook la decisione di presentare la denuncia “a due Procure della Repubblica (Milano e Roma), all’Agcom, al Garante per la protezione dei dati personali e al Comitato Media e minori“. All’origine della decisione dell’ordine un’intervista che la conduttrice di Domenica Live ha fatto ad un amico di Elena Ceste, la donna scomparsa il 24 gennaio e trovata morta a metà ottobre nell’Astigiano. L’intervento è stato aspramente criticato sul web per le ripetute illazioni sulle relazioni della vittima.

Continua qui

Alluvione lampo in Marocco: morti e dispersi, caduti 250mm di pioggia

Tre giorni di pioggia hanno provocato allagamenti diffusi nel Sud del Marocco, provocando persino la morte di 32 persone, mentre altre 6 risultano disperse. Tutto a causa di una circolazione ciclonica, che sul finire della scorsa settimana si è isolata (cut-off) sulle Isole Canarie, muovendosi poi verso la costa marocchina. Una situazione che non si verificava da tempo. Parzialmente distrutte un centinaio di case fatte di mattoni e fango, con oltre 200 persone fatte evacuare; moltissime le strade interrotte, tra cui sei autostrade. Maggiormente colpite le regioni di Guelmin, Agadir, Ouarzazate e Marrakesh. Circa 250mm di pioggia sono caduti in poche ore provocando rapide piene degli 'uadi', i letti di quei torrenti prosciugati che si trovano sul territorio desertico, con allagamenti.

Continua qui

ALLUVIONE in MAROCCO: alla faccia della desertificazione!

Ennesima fase di maltempo sulla Liguria

Una nuova saccatura atlantica in affondo sulla Spagna è la responsabile del peggioramento del tempo sulla Liguria. Rovesci sparsi nella giornata odierna, fenomeni più intensi tra giovedì e venerdì da monitorare.

Questo Novembre anomalo dal lato delle temperature miti costantemente sopramedia fino a 4-5 gradi e delle piogge abbondantissime, dopo una breve pausa anticiclonica che ha dato una tregua ai terreni saturi della regione, sembra volersi confermare anche nei suoi ultimi giorni. Una nuova, l'ennesima, fase di maltempo ha preso il via nella giornata di ieri, con correnti umide meridionali che hanno apportato nuove precipitazioni a partire dalla Riviera di Ponente in estensione tra la serata e la notte ai restanti settori centrali e di levante.


Continua qui

GROSSETANO: a causa delle intense piogge di questa notte e del primo mattino a Capalbio oggi le scuole sono rimaste chiuse. Nel comune si sono accumulati circa 67mm di pioggia. Disagi ed allagamenti anche nel Livornese per le piogge intense.   


La vittima più giovane dell'amianto

Jessica 28 anni è probabilmente la prima vittima dell'Eternit dopo la chiusura della fabbrica. Andava spesso a trovare i nonni a Casal Monferrato.

Il video 

"Jessica colpita dall'amianto quando l'Eternit era già  chiusa"

 

Morta neonata: accusa è infanticidio

Madre non è fermata, interrogata da pm Di Matteo

(ANSA) - PALERMO, 25 NOV - E' indagata per infanticidio la palermitana di 30 anni che, ieri, dopo aver partorito, ha gettato la neonata in un cassonetto dell'immondizia. La bimba, trovata da un clochard, è morta poco dopo il ricovero. La donna, che vive in Friuli ed era da qualche giorno a Palermo, non è in stato di fermo, perché non ci sarebbe pericolo di fuga. Il pm Nino Di Matteo l'ha interrogata per un'ora in ospedale, dove la donna è ricoverata da ieri pomeriggio.

Fonte

martedì 25 novembre 2014

Canone Rai in bolletta da gennaio: costerà 60-65 euro, escluse le seconde case

Canone Rai, se non andasse in porto l'inserimento in bolletta c'è un piano alternativo

"Il canone Rai sarà nella bolletta elettrica dal gennaio 2015". Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo economico, Antonello Giacomelli, ai microfoni di 24 Mattino di Alessandro Milan su Radio 24. "Contiamo di presentare in Senato un emendamento alla legge di stabilità per inserire questa norma - ha spiegato il sottosegretario - con l'intenzione di renderlo effettivo già da gennaio dell'anno prossimo. Con questo strumento consideriamo di recuperare in modo pressoché totale l'evasione".  L'unico modo per non versarlo sarà la dichiarazione, sotto la propria responsabilità, di non usare alcun apparecchio tra i seguenti: televisore, pc, laptop, tablet, smartphone. Verso l'esclusione per le seconde case. Vediamo chi, come e quanto pagherà il "nuovo canone.

Continua qui 

 

Dubbi di incostituzionalità sul nuovo Canone RAI

 

PREVISIONI METEO: mercoledi giornata piovosa su molte regioni italiane

Tra mercoledì e giovedì piogge sparse sull'Italia, specie lungo le regioni tirreniche e il nord-ovest. Mite per Scirocco ovunque. Venerdì concentrazione delle piogge al nord-ovest, temporaneo miglioramento altrove. 

 

Continua qui 

 

RADAR PIOGGIA NORD-OVEST

Piogge. Occhi puntati a Giovedì!

Tutto il MALTEMPO del fine settimana in Italia

METEO A 7 GIORNI: prima il MALTEMPO, poi il FREDDO? 

 

 

Autismo causato dal vaccino, vitalizio al bambino. La sentenza storica

Storica sentenza del tribunale del lavoro di Milano sul nesso causale tra una vaccinazione esavalente e l'autismo

Il ministero della Salute dovrà versare un assegno bimestrale per tutta la vita a un bambino autistico al quale nel 2006 fu iniettato il vaccino esavalente prodotto dalla GlaxoSmithKline. Lo ha deciso il Tribunale del Lavoro di Milano, riconoscendo quindi il nesso causale tra la vaccinazione e la malattia. Come racconta il quotidiano "La Repubblica", la sentenza arriva dopo che la famiglia del bambino, che oggi ha 9 anni, aveva presentato nel 2011 una domanda di indennizzo al ministero che allora venne respinta. Contro la sentenza, emessa il 23 settembre, il ministero non ha presentato ricorso entro i termini, scaduti in questi giorni, rendendo la decisione del Tribunale esecutiva.

 

Continua qui

Acqua, approvate le tariffe 2015. Col nuovo metodo aumenti in arrivo

L'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico ha approvato le nuove tariffe per l'acqua che riguardano 40 milioni di italiani. Le tariffe per i servizi idrici per il 2014-2015 saranno calcolate per la prima volta con un metodo omogeneo in tutta Italia.


Continua qui

Ferguson, il poliziotto non sarà incriminato. Riesplode la rabbia, agente ferito da uno sparo. Proteste anche a New York: chiusi tre ponti

Per il Gran giurì non ci sono prove per processare Darren Wilson che aveva ucciso il 18enne di colore Michael Brown. Il padre: «Sono devastato». Violenti scontri con le forze dell’ordine. Manifestazioni nella Grande Mela. Obama: «Accettare il verdetto»

inviato a New York
Niente incriminazione a Ferguson, città in fiamme. L’inchiesta sull’uccisione del ragazzo nero Mike Brown da parte del poliziotto bianco Darren Wilson ha seguito il percorso che era stato anticipato dalle indiscrezioni venute da alcuni giurati, e la violenza razziale è tornata ad esplodere nelle strade. Alle otto di ieri sera, quando in Italia erano le 3 del mattino, il procuratore della St. Louis County, Bob McCulloch, ha annunciato che il Grand Jury convocato per giudicare il caso aveva deciso di non incriminare l’agente, in sostanza perché aveva sparato per legittima difesa. La protesta è subito esplosa, con auto e negozi incendiati, saccheggi, spari. Inutile l’appello del presidente Obama alla calma.

Continua qui

lunedì 24 novembre 2014

Genova, dopo acqua e fango Caporetto dei consumi. Danni alle imprese per 160 milioni di euro

Un mese e mezzo da incubo per la città mette in ginocchio anche il turismo


Centocinquanta milioni di danni per le imprese commerciali artigianali in provincia di Genova. Dodici milioni in meno di fatturato per il settore turistico alberghiero in Liguria. Tre alluvioni in un mese e mezzo mettono in ginocchio l'economia. Non ci sono solo le 320 famiglie evacuate, gli 80 palazzi sgomberati, le centinaia frane che ogni giorno fanno capire come il territorio sia fragile, la lunga lista delle somme urgenze che toccando quota 70 fanno conquistare a Genova il triste primato di "caso europeo". Il fango e la pioggia sono piaghe che azzerano il futuro di commercianti, di tante realtà che dal 2011 stentano a rialzarsi e ora devono fare i conti con un'altra emergenza. Con la pioggia svaniscono i sogni di tanti piccoli imprenditori vittime della crisi, che aspettavano il Natale per rimettersi in sesto. Alluvioni e frane  -  secondo i dati di Unioncamere  -  sono la principale causa delle diminuzione del business in Italia (68,5%), seguiti dall'inquinamento ambientale (15,1%) e dai terremoti (6,5%).

Continua qui

Finita la tregua, da domani in Liguria è stato di attenzione per le piogge

Genova - Sta per finire l’alta pressione che nei giorni scorsi ha concesso una pausa alla Liguria. Lo scenario meteorologico futuro è a bassa predicibilità: la perturbazione è ancora molto lontana, ma una convergenza negli strati più bassi dell’atmosfera fra flussi meridionali di scirocco, caldi e ricchi di umidità, e aria più fredda dalla pianura padana porterà all’instabilità sopra la Liguria già da domani. Stamani il Centro Meteo Arpal ha emesso un messaggio di Attenzione, pubblicato sul sito www.allertaliguria.gov.it e trasmesso agli enti competenti per i provvedimenti del caso (messaggistica di Protezione Civile regionale o altre disposizioni dei Sindaci, etc), per alta probabilità di temporali forti che si potranno verificare nel corso di tutta la giornata di domani.

Continua qui 


METEO A 7 GIORNI: tregua finita, si riparte con le PIOGGE

 

Usa: 12enne nero armeggia con una pistola finta, poliziotto lo uccide

E' accaduto a Cleveland. Il ragazzo è stato ferito gravemente allo stomaco ed è deceduto in ospedale


WASHINGTON - Ancora un ragazzo afroamericano ucciso dalla polizia negli Stati Uniti. A Cleveland, nell'Ohio, un agente ha sparato a un dodicenne che armeggiava una pistola giocattolo, ferendolo gravemente allo stomaco. Il ragazzino è stato ricoverato e operato d'urgenza, ma durante la notte le sue condizioni sono peggiorate e questa mattina è deceduto.

Continua qui 

Ebola, medico italiano di Emergency contagiato

Attivate l'Unità di crisi della Farnesina e l'Aeronautica militare. Lorenzin: "Sta bene"

Roma - Un medico italiano di Emergency è risultato positivo al virus Ebola in Sierra Leone. Sono state immediatamente attivate l'Unità di crisi della Farnesina e l'Aeronautica Militare per le conseguenti attività operative ed il trasferimento del paziente presso l'Istituto Nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

"Mi sento di rassicurare la famiglia che il nostro medico sta bene, non ha avuto febbre o altri sintomi durante la notte, stamattina ha fatto colazione e continua a bere in maniera autonoma, esprimo la mia vicinanza a lui e alla famiglia e assicuro che il governo italiano tutto è al fianco del nostro connazionale", ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin.


Continua qui 

Regionali al centrosinistra: eletti Bonaccini in Emilia-Romagna e Oliverio in Calabria. Ma trionfa l'astensione

Voto all'insegna del non-voto: alle urne il 37% in  E.R. e il 44% in Calabria, con le coalizioni guidate dal Pd che ottengono la guida della regione. Renzi: "Vittoria netta, e i partiti che sostengono lo sciopero hanno percentuali da prefisso telefonico"

Continua qui

Adesca 15enne conosciuta in chat e la violenta. Arrestato 44enne

Dopo essersi incontrati, l'uomo ha convinto la giovane ad accompagnarlo a casa e lì avrebbe abusato di lei

Avrebbe abusato ripetutamente di una ragazzina di 15 anni conosciuta in chat. L'uomo, un 44enne residente ai Castelli Romani, è stato arrestato dalla polizia. Dopo essersi incontrati nei pressi della stazione Termini, l'uomo ha convinto la giovane ad andare a casa sua e lì l'avrebbe violentata. Quando hanno perquisito il suo appartamento, gli agenti hanno trovato due valigie pronte e ipotizzano che stesse organizzando la fuga.

Continua qui

Sorrisi col cadavere, le immagini dell'infermiera killer.

Daniela Poggiali è in carcere dal 10 ottobre e la procura indaga su altre 38 morti sospette. Secondo l'accusa si diverte davanti a un'anziana appena deceduta 

Pollici alzati, sorriso divertito, bocca aperta a mimare l'anziana signora che giace senza vita sul letto d'ospedale. Sono le foto della vergogna. Lei è Daniela Poggiali, la quarantaduenne infermiera di Faenza arrestata il mese scorso per l'omicidio di una paziente settantottenne ricoverata all'ospedale di Lugo di Romagna (Ravenna). L'avrebbe uccisa con un'iniezione letale di cloruro di potassio, la sostanza killer che viene usata in alcuni Stati per eseguire condanne a morte. E il sospetto della procura è che lo stesso trattamento possa aver riservato ad altri 38 pazienti perché questo è l'abnorme numero di decessi che si è verificato in quattro mesi nel reparto dove lei era di turno.

 

Continua qui

domenica 23 novembre 2014

Terremoto in Giappone: case e strade distrutte


Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata avvertita ieri sera nella prefettura di Nagano, in Giappone. Non è scattata l’allerta tsunami. Diverse abitazioni sono crollate, sono circa quaranta le persone rimaste ferite.

Continua qui

Afghanistan, attentato a partita volley: 45 morti

Un kamikaze in moto si è fatto esplodere nella provincia orientale di Paktika. Tra le vittime giovani, bambini e alcuni agenti di polizia. Una sessantina le persone ferite

Un kamikaze si è fatto esplodere mentre era in corso una partita di un torneo di pallavolo nel distretto di Yahayakhail, nella provincia di Paktika, nell’Afghanistan orientale. Il bilancio ufficiale del ministero dell’Interno è di 45 morti e 56 feriti: tra le vittime molti giovani e bambini e agenti di polizia. Secondo Attaullah Fazli, vice governatore della provincia di Paktika, il kamikaze era in moto al momento dell’attentato.

Continua qui

sabato 22 novembre 2014

Eternit, l'amianto venne dichiarato pericoloso già in una sentenza del 1906

Venne pronunciata in "nome del Re Vittorio Emanuele III" dal tribunale di Torino

Che l'amianto fosse pericoloso il tribunale di Torino lo sottolineava già nel 1906. E' quanto si legge nel testo di una sentenza pronunciata "in nome di sua Maestà Vittorio Emanuele III" al termine di una causa civile. La causa fu promossa dalla società inglese British Asbestos Company Limited contro un giornale piemontese, "Il Progresso del Canavese e delle Valli Stura".

Continua qui

Landini fa retromarcia sulle accuse a Renzi: "Ho detto una cavolata"

Il leader della Fiom si era espresso così: "Renzi non ha il consenso delle persone oneste"

Il leader della Fiom Maurizio Landini intervistato da Repubblica riflette sulle reazioni della sua controversa affermazione di ieri al corteo a Napoli contro il Jobs act e la legge di stabilita': 'Renzi non ha il consenso delle persone oneste'. E ammette: "Va bene, ho detto una cavolata ma - rilancia - la protesta dei lavoratori c'e' e il governo non puo' nasconderla".
Spiega Landini: "Io non ho mai pensato che solo chi e' con noi e' onesto. Ho detto che la maggioranza di coloro che lavorano e di chi il lavoro lo cerca, la maggioranza di coloro che pagano le tasse e non le evadono, non appoggia le scelte del governo". Insiste il leader della Fiom: "Io constato che le manifestazioni di protesta di questi giorni hanno una partecipazione come non si vedeva da vent'anni. E penso che questo sia il messaggio piu' importante di una giornata come quella di ieri a Napoli".

Continua qui

 

METEO A 15 GIORNI: fasi meteo movimentate e anche più FREDDE

Il mese di dicembre potrebbe esordire con correnti ondulate nord atlantiche, che porteranno un tempo instabile e anche più freddo. 

 

Inverno, se ci sei batti un colpo. Il primo mese invernale (dicembre) potrebbe esordire con un tempo dinamico e progressivamente più freddo, stante l'intervento di correnti nord atlantiche sull'Europa centrale e sull'Italia.
Ben sappiamo che il vero freddo non arriva mai con una componente occidentale delle correnti, ma questo potrebbe essere il primo passo per elidere il sopramedia termico che interessa non solo l'Italia, ma buona parte del nostro Continente.
In sostanza, le temperarature potrebbero rientrare nell'ambito delle medie climatologiche del periodo e ciò darebbe indubbiamente maggiori speranze per avere un po' di inverno in prospettiva sulla nostra Penisola.
L'ingresso depressionario atteso tra venerdì 28 e sabato 29 novembre (prima cartina in alto a sinistra), oltre a portare molta pioggia e maltempo, darà un primo scossone (al ribasso) ai nostri termometri. La neve si farà vedere sui rilievi del nord a quote non più "stellari" e le temperature scenderanno sia per il rovesciamento indotto dalle precipitazioni, sia per un orientamento successivo delle correnti dai quadranti settentrionali.

Continua qui 

MALTEMPO: da metà settimana prossima la nostra Penisola tornerà a bagnarsi (ad iniziare da ovest)

 

MALTEMPO: doppio attacco perturbato nel cuore del Mediterraneo a fine mese?

 

News dal modello americano: novembre si congederà con la pioggia?

 

Usa: a New York poliziotto uccide giovane papà di colore disarmato

Mentre a Ferguson si attende col fiato sospeso la decisione sull'omicidio di Michael Brown, in una palazzina di Brooklyn un agente spara e ammazza un 28enne afroamericano che era andato a trovare la fidanzata. Per il Nypd si è trattato di "tragico incidente"

Continua qui

venerdì 21 novembre 2014

Livorno, pediatri corrotti per prescrivere latte in polvere: 18 arresti

Secondo le indagini i medici inducevano le mamme a utilizzare latte artificiale di note ditte al posto di quello materno. In cambio ricevevano viaggi costosi e regali di lusso

I carabinieri dei NAS di Livorno hanno arrestato 18 persone (finite tutte ai domiciliari) per corruzione nei confronti di 12 pediatri. Secondo le indagini, i medici inducevano le mamme a utilizzare latte artificiale di note ditte al posto del latte materno. Tra le persone coinvolte ci sono 2 primari, 5 informatori scientifici e un dirigente d'azienda di alimenti per l'infanzia.

 

Continua qui

Paradossi liguri: PIOVE con l'alta pressione!

Nonostante l'Italia sia interessata da un campo di alta pressione, su alcune zone della Liguria sta piovendo. Cerchiamo di capire come mai. 

 

 
Non basta l'alta pressione per non far piovere in Liguria. A dire il vero, già nella giornata di ieri erano visibili alcune avvisaglie di quello che sarebbe successo oggi.
Ci teniamo a precisare che si tratta di pioviggini o piogge deboli che non hanno un grande impatto sui terreni già ampiamente disastrati di questa regione.
Tuttavia, su alcune zone della Liguria, piove! Il sereno è presente da Capo Noli verso ovest, mentre più ad est il cielo si presenta cupo e fa anche decisamente fresco rispetto ai giorni scorsi, quando il sole era riuscito ad imporsi sulle nubi su tutta la regione.

Continua qui


PREVISIONI METEO: sabato soleggiato al centro-sud, nubi su Liguria e pianura del nord

 

 

Trovato un corpo in mare in Francia: potrebbe essere Balestrero

Genova - Un corpo senza vita è stato trovato a fine mattinata in acque territoriali francesi, poco oltre il confine di Ventimiglia: secondo le prime ipotesi, potrebbe essere quello di Luciano Balestrero, il pensionato genovese di 66 anni disperso dal 15 novembre scorso dopo che aveva tentato di salvare la sua auto dall’alluvione che aveva colpito Mignanego.

Continua qui

Francesco: «Il listino prezzi in chiesa è uno scandalo»

Anatema di Francesco a Santa Marta contro gli ecclesiastici affaristi: «La gente non li perdona»; «basta pagamenti chiesti per battesimi e matrimoni; «la redenzione di Dio è gratuita»

Domenico Agasso jr Roma


«Mai siano affariste le Chiese». Mai. «La redenzione di Dio è gratuita». Sempre. È un vero e proprio anatema contro gli ecclesiastici affaristi quello lanciato da papa Francesco nell’omelia mattutina a Casa Santa Marta, riportata da Radio Vaticana.

La liturgia di oggi propone il Vangelo in cui Gesù caccia i mercanti dal Tempio perché hanno trasformato la casa di preghiera in un covo di ladri. Quello del Figlio di Dio, ha spiegato il Pontefice, è un gesto di purificazione: «Il Tempio era stato profanato» e insieme il popolo di Dio; «profanato con il peccato tanto grave che è lo scandalo».

«La gente è buona – ha detto il Papa - la gente andava al Tempio, non guardava queste cose; cercava Dio, pregava… ma doveva cambiare le monete per fare le offerte». La gente va al Tempio non per questa gente, per quelli che commerciano, ma «per Dio»; però proprio «lì c’era la corruzione che scandalizzava il popolo».

Francesco ha ricordato l’episodio biblico di Anna, mamma di Samuele, che va al tempio per chiedere la grazia di un figlio: «Bisbigliava in silenzio le sue preghiere», mentre il sacerdote e i suoi due figli sono corrotti: ecco, «io penso allo scandalo che possiamo fare alla gente con il nostro atteggiamento – ha sottolineato Francesco - con le nostre abitudini non sacerdotali nel Tempio: lo scandalo del commercio, lo scandalo delle mondanità… Quante volte vediamo che entrando in una chiesa, ancora oggi, c’è lì la lista dei prezzi» per il battesimo, la benedizione, le intenzioni per la Messa. «E il popolo si scandalizza».

Continua qui 

Scandalo cappellani militari, pagati a peso d'oro dallo Stato

 

 

Web Car- Sulle rive del Po dove l’Eternit “resiste”

Sulle rive del Po a Casale Monferrato dove si può ancora trovare resti di eternit.

Il video

giovedì 20 novembre 2014

Questore parcheggia in divieto di sosta. E il poliziotto finisce nei guai

Pescara: finanza, carabinieri e vigili urbani coinvolti una storia kafkiana che coinvolge tre zelanti poliziotti

Una storia incredibile quella che vede protagonista un poliziotto municipale e un questore. Con la sua auto privata, il questore di Pescara parcheggia in divieto di sosta e il suo veicolo viene prima multato e poi portata via da un carroattrezzi. Ma da quel momento ne nasce una diatriba burocratico-giudiziaria infinita.

Continua qui

Neve e gelo USA: Buffalo sepolta, almeno 7 vittime tra New York e Grandi Laghi


 
Vigili del fuoco aiutano gli automobilisti bloccati a Depew

Gelo e neve continuano ad imperversare sugli States settentrionali, a causa di un vortice gelido posizionato sul Canada tra Quebec ed Ontario, che pilota aria di diretta estrazione artica fin sulla costa altantica, passando per Midwest, area dei Grandi Laghi, Dakota. Particolarmente colpito lo Stato di New York, dove sono caduti fino ad un metro e ottanta di neve fresca, con Buffalo letteralmente sepolta da oltre 1 metro e mezzo di neve in alcune zone a causa del Lake Snow Effect ( nel caso specifico del Lago Eire ). Tanti i disagi ed i black out elettrici, diversi voli cancellati dall'aeroporto di Buffalo ( Buffalo Niagara International Airport ). Purtroppo sale il numero delle vittime, attualmente 7 accertate. 

Continua qui

Vende pezzi autentici della Concordia a 10 euro.

Uno degli addetti allo smantellamento della nave confessa: "Li vendo, ho bisogno di soldi per pagare le bollette"

La Costa Concordia, naufragata il 13 gennaio 2012 all'Isola del Giglio, non smette di far parlare di se. Una tragedia che nel tempo è diventata anche un macabro business. Dalle foto ricordo con il relitto, fino alla tazze e alle magliette. Ma c'è chi si è spinto oltre e vende pezzi autentici della nave affondata. Sul sito di aste online eBay si può comprare di tutto, dal bicchiere al menù del ristorante, dalle fiche del Casinò di bordo ai vestiti del personale con, ovviamente, la scritta "Concordia".

I SOUVENIR DELLA CONCORDIA: FOTO

Ma ora che la nave è a Genova per essere smantellata c'è chi ne approfitta ulteriormente e tra un lavoro e un altro porta via ciò che è rimasto per venderlo a qualche collezionista che crede di fare un grosso affare. Prezzi "modici", si parte dai 10 euro. Uno degli inviati del programma le Iene ne ha beccato uno e si è fatto raccontare come si fa a trafugare questi oggetti. Ma soprattutto perché lo fa, cosa può spingere qualcuno a lucrare su una tragedia che ha causato tanti morti. L'uomo, uno degli addetti allo smantellamento, una volta "incastrato" spiega: "Non volevo specularci, li vendo perché mia moglie non lavora, ho bisogno di soldi per pagare le bollette".

Continua qui

mercoledì 19 novembre 2014

Petrolio sotto 75 dollari, per benzina è pioggia ribassi

Attesa per riunione Opec. Consumatori, ma in Italia prezzi più cari dell'Ue

Il petrolio in continuo ribasso comincia ad avere effetto anche sul prezzo dei carburanti. Il greggio Wti è ormai sotto i 75 dollari al barile (74,41 le quotazioni in Asia questa mattina) e anche il Brent è ormai costantemente sotto gli 80 dollari. Condizione che inizia ad impattare sui prezzi alla pompa anche perché le prospettive di un taglio da parte dell'Opec sembrano ancora incerte in vista della riunione a Vienna del 27 novembre prossimo con la posizione dell'Arabia Saudita che sembra voler mantenere inalterata la propria produzione. Gli appelli a ridurre la produzione avanzata esplicitamente da Venezuela ed Ecuador per sostenere il prezzo del petrolio si scontrano così con il desiderio di Riad di mantenere inalterate le proprie quote di mercato. Così all'impasse sull'estrazione dell'oro nero da aprte dei paesi produttori fa da contraltare la notizia positiva per gli automobilisti che oggi hanno visto listini aggiustarsi a nuovi ribassi dopo l'avvio dei cali inaugurato ieri dall'Eni. Le medie ponderate nazionali dei prezzi tra le diverse compagnie in modalità servito indicano infatti, secondo il quotidiano Staffettaonline, la benzina a 1,731 euro al litro (-0,2 cent) e il diesel a 1,648 euro al litro (sempre -0,2 cent). Le 'punte' in alcune aree sono per la verde fino a 1,778 euro al litro, il diesel a 1,698 e il Gpl a 0,714.Secondo Quotidianoenergia il prezzo medio praticato della benzina si posiziona oggi tra l'1,698 euro al litro di Eni all'1,722 di Q8 e IP (no-logo a 1,553). Per il diesel invece si passa dall'1,620 euro al litro di Esso all'1,644 di Q8 (no-logo a 1,466). Il Gpl, infine, si mantiene tra 0,671 euro al litro di Shell e 0,694 di IP (no-logo a 0,660). A ritoccare i listini di benzina e diesel sono stati Tamoil (-1 cent/litro), IP (rispettivamente -0,8 e -0,6 cent), Q8 (-1 cent), Shell (-1 cent), Esso (-1 e -0,5 cent) e TotalErg (-0,6 e -0,8 cent). Nonostante i ribassi le associazioni di consumatori lamentano la differenza di prezzo che esiste ancora con i paesi Ue. I prezzi dei carburanti in Italia rimangono i più elevati d'Europa - denuncia il Codacons - a causa dell'elevata tassazione che vige sulla benzina. L'Italia - continua l'associazione - è il paese che detiene il non invidiabile record della benzina più cara d'Europa: rispetto alla media europea di 1,395 euro al litro, da noi la verde costa 0,327 euro in più. Questo significa che per un pieno ad un'automobile di media cilindrata, un automobilista italiano spende 16,35 euro in più rispetto alla media Ue.

Fonte (ANSA)

Due alessandrine “si sposano” in diretta nel parcheggio del supermercato

Erika e Lella sono diventate “moglie e moglie” davanti a La Pina e a Diego di Radio Deejay

Alessandria
Si sono sposate in radio, in diretta. Perché non possono (ancora) farlo in Comune: sono Erika e Lella di Tessere Le Identità (associazione Lgbt di Alessandria) le due ragazze che ieri si sono unite in matrimonio «davanti» a La Pina e a Diego di Radio Deejay, durante la trasmissione Pinocchio, nel pomeriggio.

Continua qui

Processo Eternit, il Pg della Cassazione: “Annullare la condanna, reato prescritto”

Imputato il magnate svizzero Schmidheiny, condannato in appello a 18 anni per disastro doloso ambientale. La sentenza entro la prossima settimana. La rabbia dei famigliari

 
ANSA
Romana Blasotti Pavesi, presidente dell’Associazione Famigliari e Vittime Amianto di Casale Monferrato attende l’esito del processo in Cassazione (ha perso marito, sorella, figlia e due nipoti)

Roma
Il procuratore generale della Cassazione, Francesco Iacoviello, ha chiesto l’annullamento della sentenza d’Appello nel processo Eternit. Un colpo tremendo per le vittime. In breve, la traduzione della richiesta è che, secondo il magistrato che sostiene la pubblica accusa nel terzo e definitivo grado di giudizio, la condanna a 18 anni di reclusione emessa dalla Corte d’Appello contro Stephan Schmidheiny, accusato di disastro doloso ambientale permanente per la diffusione di fibra di amianto che ha causato migliaia di morti, non regge. E quindi equivale all’assoluzione.

LA SVOLTA DELl’ACCUSA
Secondo il pg è stato un errore contestare il reato di disastro perché, a suo parere, questo tipo di accusa non è sostenuto dal diritto. Per spiegare le caratteristiche del reato di disastro ha fatto l’esempio del crollo di una casa, mentre nel caso del disastro che causa morti a distanza di decenni (per via della lunghissima latenza del mesotelioma maligno che si manifesta dopo parecchi anni dalla silente e subdola contaminazione) non si riesce a prevedere la permanenza. «Anche se oggi qui si viene a chiedere giustizia, un giudice - ha avvertito il pm Iacoviello rivolto alla Corte - tra diritto e giustizia deve scegliere il diritto».

LA RABBIA DEI FAMILIARI DELLE VITTIME
Reazione di grande amarezza nelle centinaia di persone che hanno ascoltato la requisitoria. Il primo commento: «Con questa premessa, non si potrà mai incriminare nessuno per disastro per le morti di amianto, perché le malattie si manifestano a distanza di molto tempo. Ed è questa latenza che protegge chi ha commesso questo crimine di cui qui noi rappresentiamo il segno più evidente della sofferenza». 

Continua qui


"A quanto pare il processo Eternit si conclude oggi, con la richiesta di prescrizione. Giunto in Cassazione dopo due condanne a 16 anni in primo grado e a 18 anni in appello per il magnate svizzero Stephan Schmidheiny, il processo molto probabilmente si fermerà qui. Un processo epocale, il primo processo all'Eternit in Italia. Il primo processo che ha riconosciuto le responsabilità penali dei vertici di Eternit per le migliaia di vittime (circa tremila tra morti
e ammalati) da amianto negli stabilimenti di Casale Monferrato, Cavagnolo, Bagnoli e Rubiera.
Schmidheiny sapeva che l’amianto era cancerogeno, sapeva che i suoi dipendenti si sarebbero ammalati fino a morire di una morte atroce, ma ha negato, minimizzato, per questo la condanna era stata esemplare.
Eppure nulla, anche in questo caso tutto sarà bloccato dalla prescrizione.
Ecco, in tempo di riforme costituzionali, per onestà, bisognerebbe chiarire una v
olta per tutte che l'Italia è una Repubblica fondata sull'istituto della prescrizione."


Roberto Saviano 


ETERNIT


MALTEMPO: che GUASTO sull'Italia a fine mese!

Fine mese con tempo perturbato sull'Italia? Dalle ultime analisi sembra di sì. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

 


Fanno quasi impressione le proiezioni modellistiche contemplate oggi dalle elaborazioni per la fine del mese. Non fraintendiamo: il blu visibile nella cartina non è segnale di freddo intenso al suolo, bensì di instabilità della massa d'aria che si presenta molto fredda solo alle quote superiori.  Non si tratta di un'ipotesi estrema!
La ferita depressionaria sull'Europa centro-occidentale e sull'Italia verrà scavata con l'aiuto di aria polare marittima di diretta estrazione islandese.
L'ellisse depressionario sarà molto vasto e in grado di interessare la nostra Penisola con un marcato peggioramento ad iniziare dalle regioni settentrionali.
E' ovviamente presto per entrare nei dettagli: la scadenza previsionale risulta elevata. Tuttavia, molte elaborazioni sia ieri che oggi contemplano a gran voce questa possibilità.

Continua qui 

METEO A 7 GIORNI: fase MITE e STABILE sulla Penisola fino al week-end, poi...

Ecco il FREDDO ai primi di dicembre!

 

 

martedì 18 novembre 2014

Trovato nell'Arno il corpo della sedicenne scomparsa

L'adolescente era andata via da casa domenica 9 novembre

E' di Martina Del Giacco, la sedicenne scomparsa da casa da domenica 9 novembre, il cadavere ripescato oggi in Arno a Pisa. Il corpo è stato riconosciuto anche dai carabinieri che da giorni stavano coordinando le sue ricerche: decisivo il colore dei capelli, ma anche altri particolari come le scarpe indossate, il piercing e un anello.

Continua qui

Gerusalemme, terrore in Sinagoga: uccisi quattro rabbini. Hamas, non è finita qui

Gerusalemme, terrore in Sinagoga: uccisi quattro rabbini. Hamas, non è finita qui

I due attentatori sono stati uccisi. Alcuni dei fedeli ebrei feriti sono gravissimi

Due uomini sono entrati all'alba in una sinagoga a Gerusalemme uccidendo quattro israeliani e ferendone altri sette, due sono in gravissime condizioni. L'aggressione sarebbe avvenuta con asce e coltelli. Testimoni sul posto parlano di ''scena terrificante''. La sinagoga è nei sobborghi di Har Nof della città. Tre vittime dell'attacco alla sinagoga di Gerusalemme avevano anche la cittadinanza americana, il quarto quella britannica. Le vittime sono: il rabbino Moshe Twersky (59 anni), il rabbino Aryeh Kupinsky (43), il rabbino Kalman Zeev Levin (55), e il rabbino Avraham Shmuel Goldberg (68). Secondo Haaretz, quest'ultimo aveva la cittadinanza britannica. I due autori dell'attacco sono stati uccisi. Sono originari di Jabel Mukaber, quartiere arabo di Gerusalemme est.

Continua qui

 

lunedì 17 novembre 2014

Pantani, nuova clamorosa svolta con testimonianza chiave


(Sportal.it) Novità nella nuova indagine circa la morte, avvolta ora sempre più nel mistero, di Pantani. La Procura di Rimini, secondo quanto raccontato dalla Gazzetta dello Sport, avrebbe tra le mani una testimonianza chiave dei due infermieri del 118 che, per primi, nella fampsa sera del decesso del ciclista (14 febbraio 2004), videro il corpo del Pirata.

Secondo i due infermieri, ascoltati dall'avvocato De Rensis, non ci sarebbe stata nessuna pallina bianca (grande come una noce, mix di cocaina e mollica di pane), vicino al cadevere: "Non c’era nessuna pallina bianca accanto al cadavere del ciclista. Siamo strasicuri anche perché abbiamo il dovere professionale di segnalare alle autorità qualunque possibile elemento, specie se è una sostanza stupefacente, presente sulla scena. Non c’era nulla e nulla è stato segnalato".

Dichiarazioni che, di fatto, farebbero crollare le certezze della prima inchiesta e, inoltre, ipotizzerebbero un fatto molto grave, ovvero che qualcuno possa aver posizionato la pallina accanto al corpo di Pantani in un secondo tempo, per indirizzare le indagini verso una certa direzione. Un nuovo colpo di scena che porta ancor più dubbi sull'inchiesta del 2004. Allora i due infermieri non furono ascoltati perchè ritenuti non fondamentali per far luce sulla vicenda.

Fonte

Altro MALTEMPO colpisce nord, centro, Sardegna e Campania

Correnti da sud ovest con fenomeni dunque più intensi tra Levante ligure, Lombardia, Triveneto, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Sardegna, Lazio e Campania. Martedì residui fenomeni su nord-est e regioni centrali, da mercoledì un po' di alta pressione con tempo discreto, salvo strati bassi o nebbie sulle pianure, dove si presenterà un po' di freddo umido. 

 


 
Donna tratta in salvo dalla corrente del fiume Seveso da un fotografo nel corso di sabato pomeriggio a Milano.

BILANCI:
altre vittime, altre esondazioni, frane, disagi. E' l'Italia di sempre in autunno, stagione che ogni anno ci riserva catastrofi sempre nuove a causa dell'assoluta immobilità di una nazione che da una parte sfida la natura consentendo costruzioni in luoghi impossibili e condonando quelle già presenti, dall'altra si vede bloccata da una burocrazia vergognosa che impedisce interventi celeri di messa in sicurezza delle aree a rischio e sugli alvei di fiumi e torrenti. Appuntamento alla prossima alluvione...

ULTIMO EPISODIO della fase perturbata che ci sta interessando praticamente dall'inizio di novembre. Le correnti questa volta giungono da sud-ovest e i fenomeni andranno concentrandosi in prevalenza tra Levante ligure, centro-est Lombardia, alta Toscana, Emilia, Triveneto e regioni centrali tirreniche, ma anche Sardegna e Campania. Un minimo pressorio al suolo è previsto in rapido movimento dalla Liguria all'alto Adriatico.

TEMPORALI: sono attesi soprattutto tra Tigullio e Spezzino in Liguria, su gran parte della Toscana e del Lazio ma anche sul Triveneto nel pomeriggio.


Continua qui

RADAR PIOGGIA 

 Provincia di Alessandria:  

Maltempo in Basso Piemonte, frane e nuovi evacuati

Maltempo verso normalizzazione "ma rii e strade sono al collasso"

Agricoltura in ginocchio: danni alle strutture e campi sott'acqua

I sindaci a Delrio: "siamo andati a bagno tre volte in un mese". Chiesto lo Stato di emergenza e lo svincolo da patto stabilità

In Piemonte:

Agricoltura in ginocchio: danni alle strutture e campi sott'acqua - See more at: http://www.radiogold.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=68834:agricoltura-in-ginocchio-danni-alle-strutture-e-campi-sott-acqua&Itemid=148#sthash.Lt23fuLQ.dpuf

Pella (NO) va sott’acqua, famiglie evacuate e scuole chiuse

Il maltempo mette a rischio i vigneti del Gattinara

Novara, l’Agogna in piena demolisce due argini e devia il suo corso

Il Lago Maggiore è sceso di nove centimetri, ma ora riprende a crescere


Il lago d'Orta a Pella

 

Fine settimana con l'alta pressione? Chiediamolo ai tre TENORI della METEO...