lunedì 19 gennaio 2015

Cremona, scontri fra autonomi e Casa Pound: è in coma il 49enne preso a sprangate

Le condizioni del militante del centro sociale sono preoccupanti. I compagni: "Sono arrivati in 60 per picchiare". Ferrero (Rifondazione): "Chiudere Casa Pound". Interrogazioni ad Alfano di Pd e Sel


Picchiato selvaggiamente a sprangate nella rissa scoppiata davanti al centro sociale Dordoni, a Cremona, Emilio V., 49 anni, è in coma all’ospedale Maggiore. Le sue condizioni rimangono molto gravi per l’emorragia cerebrale, oltre al trauma cranico e toracico, anche se l’uomo avrebbe dato leggeri segni di miglioramento. Il 49enne è la vittima degli scontri avvenuti vicino all’ingresso del centro. «Una battaglia di spranghe», secondo il racconto di alcuni testimoni, una rissa alla quale anche lui aveva partecipato «in difesa del nostro spazio, che lui ha contribuito a realizzare», spiegano dal centro sociale.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento