venerdì 2 gennaio 2015

«Grazie ai miei colleghi». Ecco le prime parole di Fabrizio Pulvirenti guarito da Ebola

Roma - «Dopo i primi giorni in cui cercavo di analizzare ogni sintomo, c’è stato un momento in cui si è spenta la luce della coscienza e non ricordo nulla: il medico ha lasciato il posto al paziente».

E ancora: «Con i colleghi si e’ creato un rapporto di affetto e li ringrazio uno per uno abbracciandoli, quello che e’ stato fatto per me credo sia stato davvero grande».

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento