venerdì 2 gennaio 2015

Ecco tutta la NEVE in arrivo sino all'Epifania...

L'inverno non intende mollare la presa.

 
Durante il fine settimana correnti da nord-ovest si ripresenteranno sull'Italia, favorendo nevicate dapprima a quote elevate sui settori alpini di confine (1600-1700m circa, salvo situazioni locali con presenza di sacche fredde ed omotermia) già nella notte su sabato e poi durante la giornata di sabato.

Nella notte su domenica 4 gennaio giungerà il fronte freddo responsabile di ulteriori nevicate, a quote gradualmente più basse, sino a 1000m circa; stiamo però parlando proprio delle zone confinali: dall'alta Valle d'Aosta, all'alta Formazza, all'alta Valtellina, all'alta Venosta sino alla zona del Brennero e alla Valle Aurina ed Anterselva.

Lunedì, dietro il fronte freddo, affluirà aria ulteriormente fredda, che colpirà soprattutto le regioni adriatiche, lasciando temporaneamente un clima più mite sulle regioni occidentali.

Martedì, giorno dell'Epifania, l'aria fredda irromperà in modo più netto su Marche, Abruzzo e meridione, abbassando il limite delle nevicate o comunque dei rovesci di neve sino a 200-300m circa, ma con fiocchi nuovamente non esclusi anche a ridosso della pianura e della costa.

Limite appena più alto sulla Sicilia e sulla Calabria: 300-400m

 

Continua qui

 

 

PUGLIA: il bilancio delle nevicate degli ultimi giorni ha davvero dell'incredibile. Tutto il territorio regionale ha ricevuto nevicate: dai 50cm di Alberobello ai 30cm di Fasano, dai 20cm a Foggia, ai 10cm a Bari e Taranto. Fiocchi anche a Brindisi.

ALGERIA: le abbondanti nevicate degli ultimi giorni hanno provocato il crollo di alcune abitazioni e la morte di 5 persone. Proteste da parte della popolazione per la lentezza delle operazioni di soccorso e di riapertura delle strade bloccate dalla neve. Molti villaggi risultano ancora isolati.

 

Fonte

 

PREVISIONI METEO: sabato banchi nuvolosi in transito sull'Italia

 

Focus Epifania: l'Europa orientale sprofonda di nuovo nel gelo

 

 

Nessun commento:

Posta un commento