venerdì 2 gennaio 2015

L’anno nero degli imprenditori alessandrini: nel 2014 fallite 142 imprese (122 nel 2013, 99 nel 2012)

Fra le attività più note Fonti Feja, Abbondio e utensileria Boggio Sola di Tortona

Lo stabilimento di imbottigliamento della Fonti Feja

ALESSANDRIA
Orribile: il 2014 è stato un anno deleterio per l’economia della provincia soprattutto per il settore edile. Lo confermano i 142 fallimenti sentenziati, cifra record, ancora superiore a quelle del 2013 (122) e del 2012 (99). I dissesti erano stati 23 nel 2007 (sembra un’altra epoca), 54 nel 2008, poi 68 nel 2009, 82 nel 2010 e 95 nel 2011. Il numero sarebbe superiore se negozi o aziende non avessero cessato l’attività evitando di portare in tribunale i libri contabili. I dati, resi noti dalla Camera di commercio, testimoniano che l’edilizia, e il settore immobiliare, è stata la grande vittima della crisi.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento