martedì 24 febbraio 2015

Aggredita la sorella di Bossetti, tre costole rotte e trauma cranico

Mentre scendeva a ritirare la posta, due uomini incappucciati le hanno puntato un taglierino alla gola e l’hanno picchiata. Sarebbe la terza aggressione subito dalla donna

Una nuova aggressione è stata denunciata dalla sorella di Massimo Bossetti, l’artigiano in carcere per l’omicidio di Yara Gambirasio. La donna ha raccontato che mentre scendeva a ritirare la posta, due uomini incappucciati le hanno puntato un taglierino alla gola e l’hanno spinta nell’ascensore, scendendo poi nel sotterranei del palazzo di Terno d’Isola dove l’hanno picchiata fino a farla svenire.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento