lunedì 9 febbraio 2015

Amministratore smemorato pronte le denunce. Il “buco” potrebbe ammontare a un milione di euro

Alessandria, gestisce una cinquantina di condominii: è sparito dopo aver perso la memoria lasciando ammanchi

Memoria o no, in settimana dovrebbero partire le prime denunce nei confronti di Daniele Moro, l’amministratore di una cinquantina di condominii, sparito dopo aver perso la memoria lasciando un «buco» di centinaia di migliaia di euro (si parla addirittura di un milione).

L’Amag, il maggior creditore - il debito sarebbe sul mezzo milione - per il recupero dei suoi soldi aveva dato incarico a un legale cittadino, il quale però l’altro giorno ha dismesso l’incarico (passato ad un avvocato di Novi) dopo aver per mesi tentato di convincere l’amministratore a rispettare un piano di rientro. Moro mesi fa si era anche presentato all’Amag con assegni postdatati (uno dei quali fra l’altro scoperto) che però non erano stati accettati vista la loro illegittimità.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento