sabato 21 febbraio 2015

Jobs Act, le reazioni. Critiche dai sindacati, insorge la minoranza Pd

Damiano: "Su licenziamenti Cdm ha sbagliato ". Furlan (Cisl): "Ci voleva più coraggio sui precari". Barbagallo (Uil): "Non va nella giusta direzione"


ROMA - Più critiche che plausi. Le reazioni sui decreti attuativi del Jobs Act approvati oggi dal Consiglio dei ministri sono contrastanti. E se, da un lato, partiti come Ncd accolgono con soddifazione il provvedimento che ha l'ambizione di cambiare il mondo del lavoro, dall'altro le reazioni dei sindacati sono negative. E anche la minoranza del Partito democratico boccia alcune delle nuove misure. 

Continua qui 

Jobs act, cosa cambia per il lavoratore

 

 

Nessun commento:

Posta un commento