martedì 17 febbraio 2015

Libia, milizie liberano Sirte dall'Is. Egitto chiede intervento internazionale

La mossa dell'esercito di Misurata che sottrae la città al Califfato. Palazzo Chigi: "Impegno per azione diplomatica nell'ambito dell'Onu". Ue: "No ad azione militare". In Iraq 45 arsi vivi dallo Stato islamico

TRIPOLI - Il caos libico agita le diplomazie internazionali. L'ira egiziana dopo la decapitazione dei 21 cristiano-copti da parte dell'Is ha spinto il governo del Cairo a lanciare una consistente offensiva aerea contro le postazioni del califfato in Libia, offensiva che procede anche in queste ore ed è destinata a continuare dopo la notizia, diffuda dal Lybia Herald, del rapimento di altri 35 egiziani (in prevalenza contadini) prelevati in diverse aree dalla Libia dai miliziani dell'Is o da gruppi legati allo Stato islamico. E si fa sempre più strada l'ipotesi di un intervento nel Paese nordafricano sotto l'egida dell'Onu

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento