sabato 21 febbraio 2015

L'UOMO DA 90MILA EURO DI PENSIONE


Il giornalista Mario Giordano racconta la vicenda di Mauro Sentinelli, il pensionato più ricco d'Italia, il quale avrebbe una pensione di circa 90mila €:

"Ma come fa mister Sentinelli ad avere una pensione Inps da 90mila euro al mese? Il caso denunciato da Sanguisughe comincia a "bucare" la coltre di silenzio. Se ne occupa (nel numero appena arrivato in edicola) il settimanale l'Espresso, con un articolo di Stefano Livadiotti: "Pensioni d'oro. Fenomeno Sentinelli".

Livadiotti cita Sanguisughe, ci attribuisce correttamente il merito della "scoperta" e poi, nello spiegare il "fenomeno Sentinelli", aggiunge un particolare molto interessante. Scrive infatti: "Sentinelli quando è andato in pensione guadagnava circa 9 milioni di euro l'anno" e "s'è avvalso della facoltà di passare dalla gestione speciale del fondo telefonici (che paga i contributi sulla sola retribuzione-base) a quella obbligatoria (che prende in considerazione anche le altre voci della busta paga, a partire da benefit e stock option)". 


Dunque, se ho capito bene, Sentinelli (9 milioni di euro l'anno di stipendio), oltre alle altre agevolazioni di cui gode il fondo telefonico e di cui parlo nel libro, ha sfruttato anche questa clausola speciale: ha pagato i contributi sulla retribuzione base, poi è entrato nel fondo generale dell'Inps e è andato in pensione calcolando l'assegno su tutte le voci della busta paga, benefit e stock option comprese."

Continua qui 

Nessun commento:

Posta un commento