mercoledì 25 febbraio 2015

Responsabilità civile dei magistrati, sì della Camera alla legge

265 i sì, 51 i no e 63 astenuti. Vota contro solo il Movimento 5 Stelle. L'Anm: "Una norma contro i giudici". Orlando: "Siamo pronti a correggere alcuni punti, ma si vedrà che i pericoli paventati non hanno riscontro"

ROMA - Cambiano le regole sulla responsabilità civile dei magistrati. La Camera ha approvato il disegno di legge con 265 sì, 51 no e 63 astenuti. La Lega, Fi, Sel, Fdi e Alternativa Libera si sono astenuti. Il M5S ha votato contro. E' "un passaggio storico. La giustizia sarà meno ingiusta e i cittadini saranno più tutelati", sintetizza il ministro della Giustizia Andrea Orlando. Per far procedere un testo che investe una materia su cui pende una procedura d'infrazione in sede Europea per mancata applicazione del diritto comunitario e per la quale l'Italia rischiava di pagare una multa stimata in 37 milioni, il governo ha dato parere negativo a tutti gli emendamenti.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento