venerdì 13 febbraio 2015

Rissa Pd-Sel nella notte alla Camera sulla riforma del Senato. La minoranza Dem chiede riunione


Seduta fiume, fino alle 4.30, a Montecitorio per il ddl Boschi. Tensione con il movimento 5 stelle. Dopo l'una arriva in aula anche Renzi. Prevista in mattina la riunione del gruppo Dem

 ROMA - Prima l'accordo sfiorato tra M5s e Pd, poi la bagarre in aula e infine la "rissa a sinistra", con scazzottata tra deputati di Sel e di Pd. E' quello che ha riservato la seduta notturna della Camera dedicata alla riforma costituzionale, la seconda della seduta fiume decisa mercoledì sera dalla maggioranza.

La seduta è andata avanti fino alle 4.30 e riprenderà alle 10.30 (la diretta tv).

LEGGI Giovedì tra risse, ostruzionismo e tentativi di mediazione


A notte inoltrata, all'1.30, a Montecitorio è arrivato anche Matteo Renzi, per cercare di calmare i mal di pancia all'interno del Pd (video). La minoranza ha infatti chiesto un'assemblea del gruppo per esprimere il "malumore" per il "pantano" in cui è finita la riforma. Il gruppo Pd dovrebbe riunirsi in mattinata.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento