giovedì 19 marzo 2015

Il Parma è ufficialmente fallito. Ma domenica col Torino si gioca

I due curatori nominati dal Tribunale Angelo Anedda e Alberto Guiotto dovranno far sfociare l'esercizio provvisorio nella vendita della società. Il buco è di 218,44 milioni di euro

Il Parma è ufficialmente fallito. In seguito all' udienza di questa mattina è stato autorizzato l'esercizio provvisorio, affidato ai curatori fallimentari Angelo Anedda, presidente dell'Ordine dei commercialisti di Parma e Alberto Guiotto, altro commercialista, membro della commissione di riforma del diritto fallimentare. Toccherà a loro la gestione e la ricerca di acquirenti per la vendita della società. Sul fronte campo, lo svolgimento di Parma-Torino, in programma domenica alle 20.45, dovrebbe essere regolarmente garantito. C'è ancora qualche dubbio, ma si va verso una soluzione positiva.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento