venerdì 6 marzo 2015

Inga, l'Arpa conferma la presenza di amianto

Serravalle Scrivia (AL)

“Alto indice di degrado e scadente stato di conservazione”. Sono le parole che sceglie il vicesindaco di Serravalle Scrivia, Pasquale Vecchi, per descrivere lo stato delle lastre di amianto conservate all’interno del complesso dell’ex distilleria Inga-Gambarotta, dopo i risultati del sopralluogo e del campionamento dell’Arpa
 
“In sostanza si accertano alcune centinaia di metri quadrati di vecchie lastre ondulate composte di materiale che si può spezzare facilmente con presenza diffusa di sfaldamenti e crepe e che presentano residui a bordo lastra - spiega ancora il vicesindaco di Serravalle - Tali residui sono altresì presenti nei canali di gronda in maniera consistente e inoltre sono presenti affioramenti di fibre. Quindi un alto indice di degrado che porta a definire il cemento amianto in scadente stato di conservazione”. Questo significa che c'è il potenziale rilascio di fibre nell'ambiente esterno.
 
Continua qui
 

Nessun commento:

Posta un commento