giovedì 5 marzo 2015

Lodi, perde memoria di 12 anni: lavorerà di nuovo come medico di pronto soccorso

Pierdante Piccioni, dopo un incidente, ha dimenticato tutto ciò che è avvenuto tra il 2001 e il 2013: non riconsceva la moglie invecchiata e i figli con la barba, non conosceva l'euro e non sapeva delle Torri Gemelle. Dopo due anni di impegno e studio tornerà a fare il suo mestiere

Ha perso la memoria per 12 anni: non riconosceva la moglie invecchiata e i figli con la barba, non conosceva l’euro e non sapeva delle Torri Gemelle e della Juventus in B. Ora però Pierdante Piccioni, dopo due anni, torna al lavoro: ha ripreso servizio al pronto soccorso dell’ospedale di Codogno (in provincia di Lodi). La memoria di Piccioni si era fermata al 2001 per un incidente dovuto a un malore in auto: “I ricordi e le emozioni vissute in questi 12 anni non li ho più – racconta all’Adnkronos Piccioni – è come se fossi rinato. Quello che so oggi, l’ho dovuto reimparare con grande fatica. Ma come medico ho acquisito una capacità diversa, avendo vissuto quest’esperienza: capire, ascoltare ed essere utile agli altri. Nessuno può dirmi ‘tu non capisci’, al massimo ‘tu non ti ricordi'”. “È come se fossi rinato” – continua – quello che so oggi l’ho dovuto imparare di nuovo con grande fatica, mi sono rimesso a studiare per colmare il buco della mia memoria”.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento