venerdì 6 marzo 2015

Nessuno paga per il deragliamento del treno Livorno-Torino del 16 maggio 2004

A Libarna di Serravalle Scrivia morì una sessantasettenne di Torino, rimasero feriti altri 34 viaggiatori e 5 dipendenti delle Ferrovie, una casa fu rasa al suolo

 
ALESSANDRIA 
Nessuno paga per il deragliamento del treno Livorno-Torino avvenuto il pomeriggio del 16 maggio 2004 a Libarna di Serravalle Scrivia: morì una sessantasettenne di Torino, rimasero feriti altri 34 viaggiatori e 5 dipendenti delle Ferrovie, una casa fu rasa al suolo, ingentissimi i danni. Varie le cause del deragliamento, in primis il mancato pretensionamento del binario (per limitare rischi di deformazioni per sbalzi termici) su cui erano in corso opere indispensabili a evitare dilatazioni dell’acciaio in caso di aumenti di temperatura (quel giorno era molto caldo). 

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento