lunedì 30 marzo 2015

Sciopero dei lavoratori di Mercatone Uno: svendono la merce

Si complica la vicenda del Mercatone Uno, la catena di negozi di mobili in profonda crisi, che lo scorso 19 gennaio ha chiesto il concordato preventivo.
I sindacati hanno deciso di proclamare lo sciopero nazionale per il prossimo 1° aprile per protestare contro la gestione aziendale, colpevole del collasso, ma soprattutto perchè, senza alcun confronto, la proprietà “ha avviato le vendite promozionali in una trentina di negozi, un vero e proprio smantellamento fino ad esaurimento merci”.
“L’atteggiamento posto in essere - affermano le organizzazioni sindacali - da chi dovrebbe gestire la società con equilibrio e lungimiranza per ora miete vittime fra le lavoratrici e i lavoratori impiegati presso i negozi spogliati di merce e fa temere anche per il futuro dei negozi per il momento scampati.” La catena commerciale conta su 79 punti vendita in tutta Italia con circa 3.500 dipendenti.
Lo sciopero nazionale di mercoledì 1° aprile sarà una giornata di mobilitazione articolata a livello territoriale e saranno organizzati presidi presso le prefetture, le sedi comunali e il ministero dello Sviluppo economico.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento