mercoledì 1 aprile 2015

Raffica di attacchi a Istanbul, assaltata la sede della polizia: uccisa una donna kamikaze

In mattinata blitz alla sede del partito di Erdogan, un arresto. 22 attivisti di estrema sinistra arrestato per i sequestro e la morte del magistrato di Gezi Park
 
Istanbul
La Turchia sembra essere stata cacciata in un incubo senza fine. Quella di oggi doveva essere la giornata del dolore, della riflessione, ma anche di un nuovo inizio. Si è trasformata in ore al cardio palma, aggravata da un senso di vulnerabilità che sta crescendo nel Paese, soprattutto a Istanbul, dove cellule terroristiche o pazzi isolati potrebbero colpire ancora in qualsiasi momento. 

Continua qui


Nessun commento:

Posta un commento