venerdì 15 maggio 2015

In Piemonte ci sono 16 mila posti di lavoro in più

La Regione: 7000 sono a tempo indeterminato. Ma la produzione industriale perde lo 0,4%

La speranza è che le previsioni di una crescita della produzione, degli ordini e anche dell’occupazione nel secondo semestre del 2015 formulate dal centro studi di Confindustria diventino in fretta realtà. I dati a consuntivo dei primi tre mesi dell’anno fanno segnare un calo della produzione dello 0,4%, lo stallo negli ordinativi interni e una perdita del 2,4% dei posti di lavoro nelle imprese che hanno partecipato al monitoraggio di Unioncamere. Nello stesso tempo, però, secondo il report consegnato dalla Regione alla commissione Lavoro della Camera nei primi tre mesi di quest’anno sono stati creati circa 7000 nuovi posti di lavoro frutto «senza dubbio degli sgravi contributivi», spiega l’assessore Gianna Pentenero. 

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento