domenica 31 maggio 2015

L’allarme alla giornata mondiale senza tabacco: “In Italia i ragazzi continuano a fumare”

Per la prima volta in dieci anni aumenta la vendita di sigarette. Diffusi i dati sul primo studio sulla e-cig

«Le politiche di prevenzione contro il fumo degli ultimi dieci anni hanno fallito». Lapidaria, Roberta Pacifici, direttrice dell’Osservatorio Fumo, Alcol e Droga dell’Istituto Superiore della Sanità, ha spiegato al XVII Congresso nazionale sul Tabagismo che no, così non va. In Italia l’ultima vittoria contro il fumo risale alla legge Sirchia. Da allora il numero dei fumatori in Italia è rimasto costante: circa 11 milioni, un quinto della popolazione con più di 15 anni.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento