martedì 23 giugno 2015

Serie B, arrestati il presidente e i vertici del Catania. "Hanno comprato le partite"

La polizia ha eseguito le ordinanze. Agli arresti domiciliari sono finiti oltre a Pulvirenti l'amministratore delegato, il direttore generale e altre 4 persone: procuratori e agenti di scommesse

CATANIA --  La polizia sta eseguendo sette ordinanze di custodia cautelare nei confronti di dirigenti del Catania che avrebbero comprato alcune partite del campionato di calcio Serie B appena concluso, per consentire alla squadra di vincere ed evitare così la retrocessione. Agli arresti domiciliari sono finiti il presidente del club, Antonio Pulvirenti, l'amministratore delegato Pablo Cosentino, il direttore generale Daniele Delli Carri. Con loro sono stati arrestati  i procuratori Giovanni Impellizzeri, Piero Di Luzio, Fabrizio Milozzi e Fernando Arbotti. Sono accusati di frode sportiva.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento