giovedì 4 giugno 2015

Mafia capitale, 44 nuovi arresti. Nel mirino il business dei migranti

Il blitz dei carabinieri è in corso in Lazio, Abruzzo e Sicilia. Ci sono anche 21 indagati a piede libero. Tra i reati contestati, associazione di tipo mafioso, turbativa d'asta, false fatturazioni. E' sempre il gruppo riconducibile a Massimo Carminati. In manette anche il consigliere regionale del Lazio Luca Gramazio

ROMA - Non è finita. E' scattato stamattina all'alba un nuovo blitz contro Mafia capitale. E' il secondo capitolo dell'inchiesta "Mondo di Mezzo" della procura di Roma e dei carabinieri del Ros: 44 gli arresti in corso di esecuzione in Sicilia, Lazio e Abruzzo per associazione per delinquere ed altri reati. Ventuno gli indagati a piede libero. In manette, tra gli altri, il consigliere regionale forzista Luca Gramazio. Quest'ultimo è accusato di partecipazione all'associazione mafiosa capeggiata da Carminati, che avrebbe favorito sfruttando la sua carica politica: prima di capogruppo Pdl al Consiglio di Roma Capitale ed in seguito quale capogruppo Pdl (poi FI) presso il Consiglio Regionale del Lazio.

Sullo sfondo il business legato ai flussi migratori e alla gestione dei campi di accoglienza per migranti. Il blitz dei carabinieri è in corso nelle province di Roma, Rieti, Frosinone, L'Aquila, Catania ed Enna.


Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento