martedì 9 giugno 2015

Meteo: oggi instabile su nord-ovest e regioni tirreniche, poi caldo in affermazione ma...

Nel week-end torneranno i temporali al settentrione, isolati anche al centro, ancora molto caldo all'estremo sud. La prossima settimana possibile graduale penetrazione della massa fresca ed instabile ovunque con temporali e calo termico generale a partire dal nord. 

 

 
SITUAZIONE: una massa d'aria fresca in quota sta attraversando l'Europa centro-occidentali, coinvolgendo in parte anche il nostro Paese e segnatamente il settentrione, dove determinerà temporali sino alla prima parte di mercoledì. L'anticiclone è però pronto a riconquistare l'Italia e da mercoledì pomeriggio a venerdì dominerà praticamente ovunque.

CALDO: l'azione della saccatura che andrà a posizionarsi tra Iberia e Francia, attiverà una risposta d'aria molto calda sulla Sardegna a partire da giovedì, in graduale trasferimento verso il meridione tra venerdì e l'inizio della prossima settimana. Si registreranno punte di 36-37°C, specie sulla Puglia.

TEMPORALI: nel fine settimana l'inserimento di correnti umide ed instabili da sud-ovest al nord, sempre legate alla saccatura spagnola, recherà temporali, fenomeni marginali al centro, mentre al sud rimarrà attiva la corrente calda di sponda e il tempo risulterà decisamente estivo.

PROSSIMA SETTIMANA: il modello americano insiste nel prevedere l'affondo della saccatura sull'Italia, coadiuvata addirittura da un rifornimento di aria fredda in discesa dal nord Europa che provocherà un generale peggioramento a partire dal nord ma in estensione a tutto il Paese entro mercoledì e con generale calo delle temperature.


Continua qui

L'anticiclone vacilla sulle regioni del nord, più sole e stabilità altrove

Temporali ad oltranza al Nord, nel weekend nuova ondata di caldo al Centrosud

Meteo a 15 giorni: INSTABILITA' nel cuore di giugno?

La pianura padana che genera MOSTRI

 

 

Nessun commento:

Posta un commento