venerdì 31 luglio 2015

"Ho ucciso e smembrato 10 persone". Arrestata nonna killer

L'inquietante diario della "nonna squartatrice"

Tatiana Samsonova, un'anziana pensionata russa di 68 anni, potrebbe essere l'autrice di almeno dieci omicidi avvenuti negli ultimi venti anni a San Pietroburgo.

Alcuni filmati di una telecamera di sicurezza mostrano la vecchietta avvolta in un impermeabile con un cappuccio, impegnata a trascinare fuori dei sacchi jdi plastica, nessuno poteva immaginare che lì dentro ci fossero corpi fatti a pezzi. La nonna squartatrice è stata arrestata per la morte di una donna di 79 anni - per cui la presunta serial killer avrebbe lavorato - ammazzata e fatta a pezzi e infine trascinata vicino a uno stagno. Gli indizi euna serie di coincidenze hanno portato gli investigatori a seguire una pista mai seguita che porta a casa della donna, sospettata anche di aver ucciso un ex inquilino, il cui corpo era stato ritrovato 12 anni fa smembrato lungo le rive dello stesso lago. 
 
Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento