giovedì 9 luglio 2015

Stop vitalizio a Berlusconi, insorge Forza Italia

Stesso provvedimento per 10 ex deputati e 8 ex senatori. Tra loro Cecchi Gori, De Lorenzo e Di Donato. Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio: "Ci sono oltre 1500 parlamentari che continuano a percepirlo ingiustamente". "Giallo" sui parlamentari ultraottantenni, che non appaiono nel casellario giudiziario

ROMA - La questione dei vitalizi agli ex parlamentari condannati in via definitiva torna a scuotere la politica italiana. Dopo la determinazione degli uffici di presidenza di Camera e Senato dello scorso maggio, che fissava i criteri, oggi gli stessi organismi hanno provveduto a stabilire quali deputati dovesse essere applicato lo stop ai vitalizi.

La sorpresa riguarda il Senato: non avranno più vitalizio l'ex premier Silvio Berlusconi, Marcello Dell'Utri e altri sei ex senatori condannati con sentenza definitiva. Si tratta di Vittorio Cecchi Gori, Pasquale Squitieri, Antonio Franco Girfatti, Vincenzo Inzerillo e Franco Righetti, Giorgio Moschetti. Hanno votato a favore Pd, Ap e Sel, FI è uscita senza votare e anche Lucio Barani per Gal ha protestato.Lega e M5S si sono astenuti.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento