venerdì 28 agosto 2015

Cercatori di funghi, la grande corsa parte con le nuove regole

Genova - La linea immaginaria dei “cacciatori” di funghi si sposta. E dalle zone più basse, vicine al mare, progressivamente si alza.

Ieri le prime file di auto parcheggiate all’alba, l’ora del fungaiolo, facevano bella mostra a Bargagli, in zona Trapena, lungo la provinciale da Apparizione a Colle Caprile nel golfo Paradiso, sulle alture della Valpolcevera e della Valle Scrivia, sul versante a mare del Beigua.
 
«L’annata si preannuncia positiva – dice il presidente del parco dell’Antola, Roberto Costa – se resterà ancora il sole fino a domenica e poi arriverà ancora un po’ di pioggia ma con le temperature alte, allora potrà davvero essere da record».

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento