giovedì 27 agosto 2015

Rapina in villa a Catania, ucciso a bastonate il proprietario

Due banditi a volto coperto hanno fatto irruzione nella notte. La vittima aveva 67 anni, a dare l’allarme sua moglie

Una rapina in villa è finita in tragedia, la scorsa notte, nel Catanese. La vittima è un uomo di 66 anni, Alfio Longo, proprietario con la moglie, Enza Ingrassia, di una villetta in contrada Crocifisso, nella zona delle «Vigne» poco a nord dell’abitato di Biancavilla, alle falde dell’Etna.
Intorno all’una di notte due malviventi, che secondo il racconto della moglie di Longo erano italiani, sono entrati in casa mentre la coppia dormiva e l’hanno svegliata buttandola giù dal letto; hanno costretto la donna a legarlo prima di legare lei stessa a una sedia e costretto a bastonate l’uomo a indicare il luogo dove c’erano soldi e preziosi. Quindi hanno rinchiuso i due coniugi in due stanze diverse. 

Continua qui


Ucciso a bastonate nella (finta) rapina in villa: fermata la moglie

 

 

Nessun commento:

Posta un commento