lunedì 21 settembre 2015

Che tempo fa? Tra mercoledì e giovedì nuovo passaggio perturbato

Stamane ultimi fenomeni al sud, migliora dal pomeriggio, bello altrove. Martedì bel tempo, salvo addensamenti su Alpi e Liguria. Mercoledì peggiora al nord e poi al centro con piogge e temporali, possibile ombra pluviometrica sul Piemonte occidentale. Giovedì ancora temporali su estremo nord-est, centro e Campania, poi localizzazione dei fenomeni al sud. Venerdì ancora fenomeni al sud e di riflesso sul medio Adriatico, meglio altrove. Il week-end 26-27 sembra buono...

 

SITUAZIONE: mentre molti trascorrevano al nord una domenica dal sapore estivo con una magnifica vista sulle Alpi sin dalla pianura, al sud terminava il grande caldo a suon di temporali anche di forte intensità, frutto dell'azione di un insidioso vortice depressionario che ha scaricato anche più di 150mm sulla Calabria jonica e provocato grandinate e nubifragi in Puglia e che stamane si mostra ancora attivo proprio sul meridione, ma che nel pomeriggio dovrebbe mollare la presa allontanandosi sullo Jonio sino a colmarsi.
EVOLUZIONE: martedì il tempo risulterà buono ovunque ma l'avvicinamento di un fronte freddo al settentrione, determinerà un richiamo di aria più umida su Alpi e Liguria con parziali annuvolamenti. 

PEGGIORAMENTO: mercoledì è atteso il passaggio del fronte freddo tra nord e centro, sostenuto da correnti da sud ovest e dalla formazione di un piccolo minimo al suolo padano, che ne rallenterà la corsa. I fenomeni entro giovedì si attesteranno su estremo nord-est, medio Adriatico e meridione e anche venerdì si rinnoveranno condizioni instabili al sud e tra Marche ed Abruzzo.

Continua qui 

 

MALTEMPO: il "guasto" di mercoledì 23 perde colpi...

 

 

Nessun commento:

Posta un commento