sabato 26 settembre 2015

Migranti: 'Ucciso in Libia boss scafisti'. Farnesina e Difesa: "Nessun coinvolgimento di italiani"

Media, Salah Al-Maskhout era considerato capo trafficanti Zuwara 


Il principale boss del traffico di esseri umani a Zuwara, in Libia, è stato ucciso ieri a Tripoli insieme a 8 suoi miliziani. Lo riferiscono i media locali, tra cui il sito di Libya Herald. L'uomo, Salah Al-Maskhout, ex ufficiale dell'esercito libico nell'era Gheddafi, è stato ucciso da uomini armati, probabilmente "professionisti", scrive il Libya Herald.

Tripoli, Italia dietro uccisione Maskhout - Il presidente del Congresso libico (Gnc), Nuri Abu Sahmain, accusa le "forze speciali italiane" di aver ucciso Salah Al-Maskhout, il capo di una milizia di Zuwara considerato vicino allo stesso Sahmain e indicato dai media libici come boss degli scafisti locali. Lo riferisce il Guardian che cita un comunicato di Sahmain.

Continua qui 
 

Attaccarono consolato Italia, 9 uccisi

 

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento