sabato 3 ottobre 2015

Afghanistan, Nato colpisce per errore ospedale di 'Medici senza frontiere': 3 sanitari morti


E' accaduto a Kunduz: risultano anche 30 dispersi. Caccia-bombardieri Usa stanno conducendo raid aerei a sostegno delle truppe di Kabul per completare la riconquista della città strappandola ai talebani

KUNDUZ - Le forze Nato in Afghanistan avrebbero bombardato per errore un ospedale a Kunduz di Medici senza frontiere. Lo rende noto il comando dell'Alleanza dopo che la stessa associazione aveva denunciato che nel raid erano state uccise tre persone e causato almeno 30 dispersi. Le tre vittime risultano medici dell'organizzazione: al momento non è stata resa nota la loro nazionalità.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento