giovedì 22 ottobre 2015

Retata in Comune a Sanremo, 43 arresti e interdizioni

Imperia - La guardia di Finanza di Sanremo ha dato esecuzione dall’alba a 43 misure di custodia cautelare (35 arresti domiciliari e 8 obblighi di firma) nei confronti di altrettanti dipendenti del Comune di Sanremo per le ipotesi di reato di falso e truffa ai danni dello Stato legate all’uso indebito del cartellino e alle assenze dal lavoro: si tratta di impiegati che insieme con il loro cartellino ne timbravano altri quattro o cinque, mentre altri lasciavano il lavoro senza timbrare delegando ai colleghi di “provvedere”, in modo da incassare anche lo straordinario.


A un’altra ottantina di dipendenti è stato notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari per le stesse accuse: complessivamente, le persone coinvolte sono quasi duecento.
L’indagine, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Imperia, Maria Paola Marrali, era stata avviata circa due anni fa, dopo le segnalazioni dell’allora sindaco, Maurizio Zoccarato.

Continua qui

Nessun commento:

Posta un commento